Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Milano - trasporti pubblici e pieghevoli (normativa, suggerimenti, ....)  (Letto 71869 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline libel

  • iniziato
  • *
  • Post: 30
  • Reputazione: +3/-0
Milano - trasporti pubblici e pieghevoli (normativa, suggerimenti, ....)
« Risposta #60 il: Giugno 08, 2015, 12:03:16 pm »
Ho debuttato sulla Lilla con la mia Dahonina, non ho avuto commenti ma occhiate strane in abbondanza - che mi sono divertita a ricambiare spargendo sorrisi di orgoglio. La carrozza era piuttosto vuota e quindi ho tenuto la bici davanti a me! PS spesso scendo da Trenord a Rho Fiera e vado ad Amendola, magari ci incontriamo!
Scott Scale 660, Dahon Vybe C7A, Gatta Ragdoll Philla 2009

Offline SGiallo

  • Strida MAS
  • gran visir
  • *****
  • Post: 523
  • Reputazione: +35/-0
  • 1a regola: non mettetemi fretta
Milano - trasporti pubblici e pieghevoli (normativa, suggerimenti, ....)
« Risposta #61 il: Giugno 08, 2015, 02:15:57 pm »
Io invece sulla M1 ti consiglio di metterti dal lato delle porte che non si aprono, così non intralci le persone che entrano/escono.
Sulla M5 invece le porte si aprono alternativamente a dx o sx, io quando faccio SanSiro-Bignami mi metto vicino alla porta perchè c'è un posto dove la Strida resta bella stabile di fianco a me e non intralcia troppo, ho anche il vantaggio di non avere la catena quindi non rischio di sporcare gli altri passeggeri.
E' vero che è un nostro diritto trasportare la bici sulla metro però, se posso, cerco di dare meno fastidio possibile  ;)

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3064
  • Reputazione: +206/-0
Milano - trasporti pubblici e pieghevoli (normativa, suggerimenti, ....)
« Risposta #62 il: Giugno 09, 2015, 06:10:13 pm »
Prosegue la rassegna dei tram milanesi: stavolta tocca agli Eurotram serie 7000, in servizio esclusivamente sulla linea 15 (“metrotranvia sud” per Rozzano).
Nati da un progetto italiano (Socimi) poi passato ad ABB (oggi Bombardier) in seguito al fallimento dell’azienda milanese, sono tra i capostipiti della famiglia dei tram “multiarticolati” a pavimento interamente ribassato (350 mm da terra, quindi con ingresso a raso dai marciapiedi alti delle fermate) e oltre a Milano sono in servizio a Strasburgo e Lisbona.
L’occasione è stata una delle prove fotografiche del Brompton Urban Challenge,
ed ecco spiegata la presenza di una Brompton invece della mia solita Dahon Vitesse, nonché della gentile presenza femminile.
Gli Eurotram non brillano per il gran numero di posti a sedere, anzi si potrebbe dire che da questo punto di vista “sprecano” parecchio spazio al loro interno, a causa della loro struttura con sei articolazioni che dividono l’interno in saloncini di dimensioni disuguali (quelli piccoli, posti sopra le ruote, sono come dei separé, non hanno spazi utili per le bici e al massimo vanno bene… per pomiciare in santa pace con la morosa)


ma questo va a nostro vantaggio; ecco un posto da re per il pieghevolista milanese: di fronte a una delle ampie porte di ingresso, comodamente seduto e con la bici comodamente sistemata sotto l’obliteratrice


Purtroppo non ho avuto tempo di controllare se anche lo spazio sotto i sedili (montati a sbalzo) sia sfruttabile, come sembra dalla foto; d’altra parte per i percorsi relativamente brevi che si solito si fanno in tram probabilmente non vale la fatica.

Al prossimo tram

Vittorio

Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline SGiallo

  • Strida MAS
  • gran visir
  • *****
  • Post: 523
  • Reputazione: +35/-0
  • 1a regola: non mettetemi fretta
Milano - trasporti pubblici e pieghevoli (normativa, suggerimenti, ....)
« Risposta #63 il: Giugno 10, 2015, 03:49:38 pm »
La Strida sull'M5


E sull'M1 nel nuovo treno Leonardo

« Ultima modifica: Giugno 10, 2015, 03:56:49 pm by SGiallo »

Offline Sphiry

  • iniziato
  • *
  • Post: 14
  • Reputazione: +1/-0
Milano - trasporti pubblici e pieghevoli (normativa, suggerimenti, ....)
« Risposta #64 il: Giugno 10, 2015, 11:05:21 pm »
Ma dai, grande! :)
Oggi ho seguito il tuo consiglio SGiallo e mi sono piazzata dove non si aprono le porte, sia andata che ritorno...è andata decisamente meglio! Un signore si è pure appoggiato come se niente fosse, l'ho interpretato come un segnale positivo! (se si appoggia forse non ha paura di sporcarsi, quindi non gli da fastidio la bici)  ;D
Purtroppo sono ancora di "primo pelo" e mi sento osservatissima  :-[
Brompton M1L ("The baby") - Girardengo 24'' ("The Horribilis") - Olmo Ondina classe 1982 o giù di lì ("The Scasson")

Offline boccia

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 3504
  • Reputazione: +170/-0
Milano - trasporti pubblici e pieghevoli (normativa, suggerimenti, ....)
« Risposta #65 il: Giugno 11, 2015, 10:59:44 am »
Il "pieghevolismo" aiuta a superare le proprie timidezze... La prima volta che sono entrato in metro con la bici piegata, bardato di ogni genere di oggetto fluorescente/catarifrangente mi sentivo parecchio osservato. Col tempo ho capito che tutta quella attenzione nella maggior parte dei casi era dovuta a curiosità e ammirazione per le nostre geniali biciclettine... ;)

Offline SGiallo

  • Strida MAS
  • gran visir
  • *****
  • Post: 523
  • Reputazione: +35/-0
  • 1a regola: non mettetemi fretta
Milano - trasporti pubblici e pieghevoli (normativa, suggerimenti, ....)
« Risposta #66 il: Giugno 11, 2015, 11:20:37 am »
Un signore si è pure appoggiato come se niente fosse, l'ho interpretato come un segnale positivo! (se si appoggia forse non ha paura di sporcarsi, quindi non gli da fastidio la bici)  ;D
Anche a me succede che, se anche la metro non è piena, ci sia comunque un assembramento di persone vicino alla bici, tra me e me penso "ma con tutto lo spazio che c'è devi venire a metterti proprio di fianco alla bici?"...... evidentemente non la percepiscono come un pericolo, meglio così in fondo  8)
Sphiry ma sali davanti o dietro? io di solito sono tra la 1 e la 2 carrozza al mattino, magari ci si incontra  :)

Offline Sphiry

  • iniziato
  • *
  • Post: 14
  • Reputazione: +1/-0
Milano - trasporti pubblici e pieghevoli (normativa, suggerimenti, ....)
« Risposta #67 il: Giugno 11, 2015, 02:21:16 pm »
Sphiry ma sali davanti o dietro? io di solito sono tra la 1 e la 2 carrozza al mattino, magari ci si incontra  :)

Non ho controllato ma credo di salire sulla terza carrozza, ma più tardi di te, prendo la metro in Fiera alle 8,20 circa :-[...ehm sì, dovrei sbrigarmi prima la mattina, sono dormigliona!
Comunque credo di non averti mai visto, ti avrei sicuramente notato con una Strida! ;D invece ho visto un ciclista con una Brompton Turkish Green (che ho anche fermato una mattina per chiedergli se potevo sollevarla - che faccia tosta!), e un altro con una Folding Decathlon marroncina (credo una Hoptown)...e poi un paio di pieghevolisti sulle banchine del passante in Porta Venezia!
Ma se vi capita di vedermi salutatemi eh! Che mi fa piacere  ;D
Brompton M1L ("The baby") - Girardengo 24'' ("The Horribilis") - Olmo Ondina classe 1982 o giù di lì ("The Scasson")

Offline libel

  • iniziato
  • *
  • Post: 30
  • Reputazione: +3/-0
Milano - trasporti pubblici e pieghevoli (normativa, suggerimenti, ....)
« Risposta #68 il: Giugno 11, 2015, 11:17:31 pm »
Potremmo darci un luogo comune di viaggio con le nostre bici, che so, il primo vagone.. Cosi ci si può ritrovare li!! Ogni volta che vedo un "pieghevolista" su metro o Trenord ho la tentazione di chiedere se è iscritto a questo forum...
Scott Scale 660, Dahon Vybe C7A, Gatta Ragdoll Philla 2009

Offline SGiallo

  • Strida MAS
  • gran visir
  • *****
  • Post: 523
  • Reputazione: +35/-0
  • 1a regola: non mettetemi fretta
Milano - trasporti pubblici e pieghevoli (normativa, suggerimenti, ....)
« Risposta #69 il: Giugno 12, 2015, 10:32:30 am »
Potremmo darci un luogo comune di viaggio con le nostre bici, che so, il primo vagone.. Cosi ci si può ritrovare li!! Ogni volta che vedo un "pieghevolista" su metro o Trenord ho la tentazione di chiedere se è iscritto a questo forum...
Quattro anni fa quando ho iniziato con la pieghevole lo facevo, eravamo molti meno ed era più facile essere transitati sul forum prima dell'acquisto........... adesso siamo talmente tanti che non lo faccio più....... mi sembra che era stato proposto di mettere un adesivo in modo da riconoscersi al volo  :)

Offline Sphiry

  • iniziato
  • *
  • Post: 14
  • Reputazione: +1/-0
Milano - trasporti pubblici e pieghevoli (normativa, suggerimenti, ....)
« Risposta #70 il: Giugno 12, 2015, 01:00:14 pm »
Bellissima idea l'adesivo! Io ci sto!E anche darci un appuntamento  :D

Al ritorno comunque ho deciso di prendere la metro a Pagano perchè dai Navigli (dove lavoro) in 5 minuti riesco a essere sulla ciclabile che passa per i vari parchetti e arriva diretta alle scale della Metro .
E tanto per restare off-topic... ;D ;D ;D
Mi sa che apro un topic dal titolo "Consigli su come sopravvivere per le vie di Milano" (ma prima faccio un search)  :P - ho veramente bisogno di capire come fate a non volare tra pavè, sconnessioni, binari del tram e buchi nell'asfalto! Ieri sera mi stavo impastando  :'(
Brompton M1L ("The baby") - Girardengo 24'' ("The Horribilis") - Olmo Ondina classe 1982 o giù di lì ("The Scasson")

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3064
  • Reputazione: +206/-0
Milano - trasporti pubblici e pieghevoli (normativa, suggerimenti, ....)
« Risposta #71 il: Ottobre 12, 2015, 05:26:11 pm »
Dopo un colpevole ritardo, riprendo la rassegna dei tram milanesi e delle possibilità di trasporto delle bici pieghevoli. Onore all’anzianità di servizio, comincio con le decane, le ormai leggendarie “Ventotto” (dall’anno 1928 di costruzione dei primi esemplari), dette anche “carrello” in gergo ATM, amministrativamente parlando serie 1500. Questi anziani tram a cassa unica, costruiti in 502 esemplari e in servizio ancora su parecchie linee (1, 5, 19, 23 e 33, se non sbaglio), hanno una larghissima piattaforma libera nella parte posteriore, con spazio da vendere: salendo dalla porta posteriore la bici si può mettere subito a sinistra, sotto i finestrini di coda (spazio che peraltro nella bella stagione è spesso occupato da appassionati o turisti che si godono il panorama)


oppure lungo le pareti laterali
     
Quest’ultima posizione, che sfrutta lo spazio libero sotto l’obliteratrice, dovrebbe essere la più facile da trovare libera. Resta il piccolo incomodo del pavimento alto (ma meno dei “jumbotram” serie 4900).

All’estremità opposta del parco ATM ci sono i moderni “Sirio” multiarticolati a sette casse serie 7100 (livrea a due toni di verde), in servizio su alcune linee di forza che non attraversano il centro (3, 4, 7, 15 e 31); come già sugli Eurotram, la struttura molto frazionata non aiuta a trovare spazi liberi, nondimeno le possibilità sono almeno 4: di fronte alla porta posteriore, sotto l’obliteratrice, e specularmente di fronte alla porta anteriore
   
Le due porte intermedie sono invece meno sfruttabili perché sotto le rispettive obliteratrici trovano posto gli estintori.

C’è poi la postazione per invalidi, vicino alla seconda porta, che si può utilizzare sia infilando la bici sotto lo schienale (sempre in caso di assenza dell’avente diritto, ovviamente)


sia approfittando dell’angolo morto che rimane libero fra il meccanismo di blocco della carrozzina e la “giostra” di articolazione fra le casse.


Ritengo che gli stessi spazi siano disponibili anche sui “Sirietti” a cinque casse serie 7200 e 7500 (livrea crema e gialla), che dei Sirio sono la versione più corta, ma mi riservo di confermarlo dopo aver controllato.

Vittorio

« Ultima modifica: Ottobre 17, 2015, 05:14:01 am by Vittorio »
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline Massimo Albini

  • iniziato
  • *
  • Post: 11
  • Reputazione: +1/-0
Milano - trasporti pubblici e pieghevoli (normativa, suggerimenti, ....)
« Risposta #72 il: Luglio 16, 2018, 11:00:09 am »
Ciao a tutti. Sono Massimo Albini 61 anni di Milano. Ho una Brompton M6R e una Nanoo FB14. Mi trovo un po’ perso in tutti questi forum. Dal momento che ho avuto una discussione con un conducente di bus che non voleva la mia Nanoo sul suo mezzo, ignorando le leggi più recenti, mi chiedevo dove posso trovare una documentazione in pdf che specifichi che le pieghevoli possono salire su qualsiasi mezzo purché non superino il formato 80x110x40 (come del resto mi ha confermato al telefono un impiegato della ATM). Grazie.

Offline sbatta

  • maestro
  • ****
  • Post: 263
  • Reputazione: +24/-0
Milano - trasporti pubblici e pieghevoli (normativa, suggerimenti, ....)
« Risposta #73 il: Luglio 16, 2018, 11:47:45 am »
Ciao, trovi tutto qui:

https://www.atm.it/it/ViaggiaConNoi/Pagine/ViaggiareInSicurezza.aspx#in%20superficie

A fondo pagina puoi scaricare le "norme di comportamento per i mezzi di superficie".
Nel pdf, capitolo "colli a mano" è indicato che è possibile trasportare una bici pieghevole delle dimensioni che hai indicato.
« Ultima modifica: Luglio 16, 2018, 11:50:09 am by sbatta »

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3064
  • Reputazione: +206/-0
Milano - trasporti pubblici e pieghevoli (normativa, suggerimenti, ....)
« Risposta #74 il: Luglio 16, 2018, 12:00:44 pm »
ciao e benvenuto.
Aggiungo che le bici pieghevoli sfuggono al divieto di accesso alla metropolitana nel periodo 1-24 dicembre, previsto invece per le bici intere.
Per sicurezza, in caso ti capitasse di nuovo un autista che ignora le condizioni di trasporto della sua azienda, ti conviene stampare e tenere con te l documento, oppure puoi porre lo specifico quesito al servizio "ATM Risponde"
https://www.atm.it/it/AtmRisponde/Pagine/default.aspx
Io l'ho fatto a proposito dell'accesso alla metropolitana in dicembre e mi sono conservato la mail di risposta sul telefono, in caso di controversie.

buone pedalate e, se ti va, tieni d'occhio le (poche) iniziative della comunità milanese per una pedalata di gruppo

Vittorio

Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Tags: