Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: bici sui treni: regolamento  (Letto 81119 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Hopton

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4135
  • Reputazione: +158/-0
Re:bici sui treni: regolamento
« Risposta #45 il: Marzo 03, 2013, 08:35:23 pm »
Da alcuni mesi non c'è più l'obbligo di riporre le pieghevoli in una sacca, vedi in questo stessa discussione il 25/10/2012 e post successivi:
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=156.msg24782#msg24782
Mario
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline paolo 04

  • iniziato
  • *
  • Post: 6
  • Reputazione: +0/-0
Re:bici sui treni: regolamento
« Risposta #46 il: Marzo 05, 2013, 09:13:38 am »
Concordo con l'opinione generale che i capotreni siano in larga parte "ignari" dei regolamenti specifici per le bici oppure che Trenitalia ne abbia omesso in parte la pubblicazione nelle condizioni generali di trasporto (http://www.trenitalia.com/cms-file/allegati/trenitalia/normativa/11_Bici_al_seguito.pdf ).
Per noi utenti con bici al seguito a questo punto sorge la domanda come comportarsi in casi come quello che mi è successo (bici può stare sul vagone bici del treno Vivalto, utente  no)? Stampo il pdf del regolamento e ogni (rara) volta che un controllore ne "inventa una nuova" mostro il regolamento e ignoro il capotreno?
Come suggeriva @daniele carioca, nel caso in cui anche altri utenti siano stati vittima di politiche "discutibili" da parte di Trenitalia e apparentemente non in linea con le condizioni generali di trasporto, può forse essere utile costruire un piccolo database di reclami e poi inviarlo a Trenitalia nella speranza di evitare che un controllore "troppo zelante" renda il viaggio ancora meno gradevole del solito.





Offline maurelio79

  • maestro
  • ****
  • Post: 419
  • Reputazione: +11/-0
Re:bici sui treni: regolamento
« Risposta #47 il: Marzo 05, 2013, 09:55:20 am »
Comunque in questo regolamento ci sono molti punti punti poco chiari e cito:


- Il viaggiatore deve effettuare personalmente le operazioni di carico e scarico ed è responsabile della
custodia della propria bici

In questo caso il nostro amico Paolo aveva il diritto di stare nel vagone con la bici: come faccio ad esserne responsabile se sono in altro posto?

- Il personale di bordo può non consentire il trasporto di biciclette a bordo treno nel caso in cui tale
trasporto possa pregiudicare il servizio ferroviario.

Questa non mi è chiara: in che modo una bici può "pregiudicare il trasporto ferroviario"?? Praticamente come gli gira al capotreno.

- Nel caso in cui la bicicletta arrechi grave disturbo o danno agli altri viaggiatori, il viaggiatore è
assoggettato al pagamento di una penalità di € 8,00 e deve, in ogni caso, provvedere a scaricarla alla
prima stazione di fermata.

Questo che vuol dire? Posso capire danno, ma disturbo??? A me disturbano i telefoni con la suoneria troppo alta,quindi? Cosa intendono per "disturbo"? Non solo devo pagare 8€, ma devo anche scendere dal treno! E se sto andando a lavoro??


Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3310
  • Reputazione: +213/-0
Re:bici sui treni: regolamento
« Risposta #48 il: Marzo 05, 2013, 12:42:53 pm »
La novità comunicatami da un capotreno (almeno per quello che mi riguarda) è la possibilità di poter sì lasciare la bici sul vagone bici (nel mio caso viaggiavo su un treno Vivalto) ma di non poter stare sullo stesso vagone, malgrado esso abbia un sedile estraibile chiaramente concepito all'uopo, poichè "non sarei coperto da assicurazione" nel caso di incidente.

ciao Paolo,
vorrei chiederti un chiarimento: che cosa intendi esattamente per "vagone bici"? Le carrozze Vivalto sono di due soli tipi, normale e pilota (cioè con la cabina di guida) e nessuna delle due ha un vano bagagliaio specifico, a differenza delle carrozze pilota di altre serie, quindi mi sembra che gli spazi possibili siano solo due: o il vestibolo appena dentro le porte di salita (dove in effetti mi pare che ci sia uno strapuntino) o il bagagliaio della locomotiva E.464, che si trova subito dopo l'intercomunicazione con la prima carrozza e ha anche due porte di carico sulle fiancate (ma normalmente non viene utilizzato quasi mai).
Se la bici va nel vestibolo, tutto il discorso di non poter restare vicino è completamente privo di senso, perchè il vestibolo è uno spazio normalmente utilizzabile dai viaggiatori (caso classico del treno superaffollato: chi non trova da sedersi resta in piedi nel vestibolo), a differenza per esempio del passaggio di intercomunicazione fra due carrozze. Se invece la bici viene messa nel bagagliaio della locomotiva, o in quello di una carrozza pilota di altro tipo, allora ha ragione il capotreno, perchè il bagagliaio è uno spazio di servizio riservato ai ferrovieri, quindi il discorso dell'assicurazione e delle responsabilità trova un suo senso. Però noi ci siamo comprati la pieghevole apposta per tenerla vicino a noi e non abbandonarla nel bagagliaio.... ;-)

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline daniele carioca

  • Daniele
  • maestro
  • ****
  • Post: 305
  • Reputazione: +9/-0
Re:bici sui treni: regolamento
« Risposta #49 il: Marzo 05, 2013, 01:27:05 pm »
per quanto mi riguarda il vivalto sarebbe la soluzione ideale per la mia tratta..la brompton la si puo mettere tra i due sedile del primo piano..e cosi è anche piu facile trovare posto a sedere.cè una maggior possibilità di trovare posto...nel treno classico , quello con solo un piano..vado nel vagone legfermente rialzato, e mi siedo nel posto a 2 sedili..li non da fastidio a nessun viaggiaotre, e nemmeno a me...lo spazio è abbastanza ampio davanti le gambe...cmqe io proporrei qualche mail alle FS...bisogna vedere cosa ne pensano gli amministratori del forum..
Brompton H2L , cobalt blue,
Brompton M2R, applegreen-yellow Brasil

Offline paolo 04

  • iniziato
  • *
  • Post: 6
  • Reputazione: +0/-0
Re:bici sui treni: regolamento
« Risposta #50 il: Marzo 05, 2013, 02:54:29 pm »
@vittorio
premetto che sto rispondendo da cell, quindi non garantisco della "bontà" del post (non uso tapatalk o simili).
Guardando questa immagine su wikipedia: http://it.m.wikipedia.org/wiki/Locomotiva_FS_E.464 (versione mobile) il "vagone bici" del mio caso (da me chiamato così semplicemente per il segno della bici fuori dalla carrozza) NON è questo. Sono al momento sullo stesso treno Vivalto della mia piccola disavventura e il capotreno non è stato in grado di darmi identificati di alcun tipo oltre al nome di Vivalto. Il "vagone bici" è il vagone pilota (primo in senso di marcia) separato da tre gradini dal vestibolo con le porte di accesso al treno; più della metà del vagone è spazio libero con un sedile retraibile sulla destra e rastrelliere verticali per bici sulla sinistra; la parte terminale del vagone è separata con una porta dal resto e contiene la cabina di guida. Ho uno screenshot che però non riesco a postare.

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3310
  • Reputazione: +213/-0
Re:bici sui treni: regolamento
« Risposta #51 il: Marzo 05, 2013, 11:37:25 pm »
ciao Paolo, credo di aver capito: la carrozza pilota (la quarta foto in questa pagina web:
http://www.fsnews.it/cms/v/index.jsp?vgnextoid=997d503e89386310VgnVCM1000008916f90aRCRD ) ha in effetti uno spazio polivalente attrezzato per invalidi, biciclette, sci eccetera, ma non mi risulta che sia classificato bagagliaio, quindi mi viene il sospetto che tu abbia solo incontrato un capotreno un po' troppo zelante. Capita....

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline FlavioG

  • iniziato
  • *
  • Post: 2
  • Reputazione: +0/-0
Re:bici sui treni: regolamento
« Risposta #52 il: Marzo 06, 2013, 12:30:44 pm »
Nonostante sto leggendo questo bellissimo forum che mi ha dato una scossa positiva in fatto di mobilità "green" sono in forte dubbio se acquistare la pieghevole, proprio perché, a parte la buona volontà, l'Italia non è un paese fatto per queste cose. Ho paura che tra treni affollati (e il mio la mattina lo è), treni non attrezzati, capotreno "rinco", va a finire che poco dopo l'acquisto finisce a prendere polvere ... Uffa! :-(

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4931
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:bici sui treni: regolamento
« Risposta #53 il: Marzo 06, 2013, 01:10:09 pm »
questo forum è la dimostrazione che è possibile muoversi in modo più intelligente e sostenibile anche qui in Italia.
E' indubbio che ci siano ampi margini di miglioramento su tutti i fronti e che siamo indietro di anni rispetto ad altri paesi europei, ma non bisogna essere disfattisti e rinunciare senza neanche averci provato.
I capotreni rinco si affrontano con il regolamento FS alla mano, senza contare che restano comunque una minoranza, altrimenti questo forum sarebbe pieno di racconti sulla loro ottusaggine o incompetenza.
Al treno pieno si può ovviare studiando combinazioni diverse di orari e mezzi proprio grazie alla maggiore libertà offerta dalla bici pieghevole.
Insomma.... se si vuole si può fare.  ;)

Offline paolo 04

  • iniziato
  • *
  • Post: 6
  • Reputazione: +0/-0
Re:bici sui treni: regolamento
« Risposta #54 il: Marzo 09, 2013, 01:09:52 pm »
ciao Paolo, credo di aver capito: la carrozza pilota (la quarta foto in questa pagina web:
http://www.fsnews.it/cms/v/index.jsp?vgnextoid=997d503e89386310VgnVCM1000008916f90aRCRD ) ha in effetti uno spazio polivalente attrezzato per invalidi, biciclette, sci eccetera, ma non mi risulta che sia classificato bagagliaio, quindi mi viene il sospetto che tu abbia solo incontrato un capotreno un po' troppo zelante. Capita....

Vittorio

Sì, esattamente.

Offline giorgio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 525
  • Reputazione: +21/-0
Re:bici sui treni: regolamento
« Risposta #55 il: Aprile 11, 2013, 12:30:55 pm »
[STAFF: questi contributi vengono da un'altra discussione ]

salve a tutti,

abbiamo tutti capito la regola generale e cioè ce la pieghevole va in treno senza supplemento a patto che sia coperta con una sacca....
io prendo il treno quasi tutti i giorni e non ho mai usato la sacca, anzi a dire il vero non posseggo niente con cui coprire la mia bici.
Non ho mai avuto problemi di nessun genere ne con i controllori ne con altri passeggeri. Faccio solo attenzione a non dare fastidio quando il treno è particolarmente affollato. Qualcuno di voi invece ha mai avuto problemi?  raccontate
« Ultima modifica: Luglio 12, 2013, 11:57:20 am by occhio.nero »
Brompton H3L Racing Green - B17 special - plump leather grips - bikefun chain tensioner - 35° BIC 2013 - 69° BIC 2014

Offline daniele carioca

  • Daniele
  • maestro
  • ****
  • Post: 305
  • Reputazione: +9/-0
Re:bici sui treni: regolamento
« Risposta #56 il: Aprile 11, 2013, 12:35:03 pm »
da  quasi un anno sulla tratta roma-frosinone.. una volta solo ho avuto una discussione con il controllore..voleva che salissi sul vagone bici, in testa..poi vedendo che mettevo la brompton davanti alle mei gmbe senza dar fstidio nemmeno alla persona di fianco ..alla fine si è stato zitto..comunque gli ho detto che era pieghevole e che nn serviva la sacca.....ha fatto solo un po la faccia imbruttita..poi se nè andato! >:(
Brompton H2L , cobalt blue,
Brompton M2R, applegreen-yellow Brasil

Offline Matt-o

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3290
  • Reputazione: +102/-2
    • Alcune delle mie foto (certe infattibili senza arrivarci in Brompton)
Re:bici sui treni: regolamento
« Risposta #57 il: Aprile 11, 2013, 12:43:48 pm »
abbiamo tutti capito la regola generale e cioè ce la pieghevole va in treno senza supplemento a patto che sia coperta con una sacca....

No, non è più così. La sacca non è più richiesta nemmeno da regolamento:  http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=156.msg24782#msg24782
Il regolamento può essere frainteso in quanto cita anche le bici NORMALI che, se smontate e quelle poste sì in una sacca, possono essere portate senza spesa aggiuntiva. Ma se è pieghevole la sacca non serve.
« Ultima modifica: Aprile 11, 2013, 12:45:20 pm by Matt-o »
Brompton M6L nera - CO2 NON emessa a settimana: 9.3 kg

Offline giorgio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 525
  • Reputazione: +21/-0
Re:bici sui treni: regolamento
« Risposta #58 il: Aprile 11, 2013, 12:53:09 pm »
avevo capito che valeva solo per la tern frecciarossa, mi era sfuggito il "come tutte le altre bici pieghevoli"... grazie Matt-o per il chiarimento. Adesso viaggerò consapevole di viaggiare "nel completo rispetto delle regole"....

una volta mi è capitato che un tipo è montato con la bici normale.... a me non ha dato nessun fastidio

personalmente io farei viaggiare gratis anche le bici normali ovviamente nella carrozza di testa
Brompton H3L Racing Green - B17 special - plump leather grips - bikefun chain tensioner - 35° BIC 2013 - 69° BIC 2014

Offline Fölle

  • assistente
  • ***
  • Post: 101
  • Reputazione: +11/-0
  • B'Twin Hoptown 7 cuz'tom
Re:bici sui treni: regolamento
« Risposta #59 il: Maggio 05, 2013, 10:29:21 pm »
[STAFF: questi contributi vengono da un'altra discussione ]

Ciao a tutti
Domani inizio la mia nuova avventura da pieghevolista pendolare sulla linea Verona-Brescia..

..sono un pò nervosello dato che è la prima volta che salgo su un Regionale con la pieghevole, e volevo chiedervi se avete qualche dritta da darmi visto che i regolamenti cambiano in continuazione.
Dal Punto 11 http://www.trenitalia.com/cms-file/allegati/trenitalia/normativa/11_Bici_al_seguito.pdf e dal Punto 9 http://www.trenitalia.com/cms-file/allegati/trenitalia/normativa/9_Bagagli_e_piccoli_animali.pdf delle Condizioni di Trasporto per il Trasporto Regionale io ho capito che:

- Devo posizionare la bici, chiusa, e richiusa in una sacca, nel vagone adibito a trasporto della bici (l'ultimo?) e solo in questo modo ho diritto al trasporto gratuito della bici.
- Senza sacca -> multa

L'ultima cosa che vorrei è creare confusione, poi figuriamoci che siam sotto il diluvio universale.. magari ne parlo anche con un controllore appena lo becco?
« Ultima modifica: Luglio 12, 2013, 12:01:35 pm by occhio.nero »
"Lascia che la pace della natura entri in te, come i raggi del sole penetrano le fronde degli alberi. Lascia che i venti ti soffino dentro la loro freschezza e che i temporali ti carichino della loro energia, allora le tue preoccupazioni cadranno come foglie in autunno"
(John Muir)