Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: BTwin Tilt  (Letto 408611 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline isd88

  • maestro
  • ****
  • Post: 281
  • Reputazione: +12/-0
Re:BTwin Tilt
« Risposta #15 il: Agosto 17, 2012, 10:13:51 am »
ancora non sono del tutto ingegnere ma di questa roba ne abbiamo fatta a tonnellate, ogni struttura ha un comportamento nei confronti delle vibrazioni che si puo modificare spostando o aggiungendo / riducendo le masse in posti ben precisi e modificando le proprieta elastiche dei materiali. Sono d'accordissimo che un telaio di per se garantisce un certo smorzamento delle vibrazioni ma usare il telaio in questo modo ne accorcia molto la vita quindi sarei piu propenso ad un ammortizzazione classica

Offline pingpong

  • apprendista
  • **
  • Post: 67
  • Reputazione: +4/-0
Re:BTwin Tilt
« Risposta #16 il: Agosto 21, 2012, 09:55:44 am »
Finalmente ho trovato un po di tempo per scrivere la mia esperienza con la tilt, vi avverto che sono le prime impressioni soprattutto perche lo spazio per usarla era piuttosto ridotto.

Piegatura:
    La piega si fa veramente in un secondo, ma bisogna prenderci la mano, in pratica sotto la sella ce una leva (come per le poltrone da ufficio), basta tirare in su la leva e contemporaneamente far tirare un anello (che e sempre all'interno della leva per cui basta una sola mano) e la bici si piega. Rispetto ai video devo dirvi che per poterla piegare bisogna mettere lo stinco contro il punto di piega per poter far leva, mentre per riaprirla e molto piu il "giunto" risulta molto piu morbido. Dopo due circa due prove si apre e si chiude che e un piacere (la aprivo e la chiudevo mentre chiaccheravo col tecnico btwin). Una volta piegata la bici resta bloccata dal meccanismo interno (non come la hoptown che si riapre o che hai il pezzo di plastica ed la bugnetta), quindi non ci sono problemi nel trasporto. La piegatura del manubrio avviene all'esterno ed e leggermente piu macchinosa, bisogna tirare giu una leva e premere un pulsantino (anche questo movimento possibile con una sola mano), una volta piegato il manubrio si (non) incastra sul telaio grazie al sistema di chiusura della vecchia hoptown (coso in plastica e bugnetta).
    La sella si alza e si abbassa grazie ad una leva posta vicino al telaio, molto comoda e piu facile da usare che la versione sulla hoptown.

Peso:
    La bici risulta piu leggera della hoptown, anche il modello top di gamma con cambio nel mozzo e portapacchi, anche se a vederla piegata sembra piu grossa della hoptown.

Luci:
    Le luci sono tutte integrate nella bici quindi risultano piu difficili da rubare, ma si differenziano nel funzionamento:
    Tilt 5: Funzionamento a batteria
    Tilt 7: ???
    Tilt 9: Funzionamento con dinamo e dotate di un condensatore (un po come le Reelight)

Trasmissione:
    Tilt 5: Catena
    Tilt 7: Due marce automatiche tipo bcoool (ma cambia a 18kmh) e cinghia in kevlar
    Tilt 9: Nexus 7 e cinghia in kevlar
    La versione che vedete nei video che girano che permette di trascinarla anche all'indietro senza che i pedali ruotino sarebbe la versione 7 quella col cambio automatico (non c'era sabato), le altre versioni NON si possono trascinare all'indietro pena avere i pedali che girano.

Ammortizzazione:
    Mistero... apparentemente dovrebbe essere il telaio che si deforma nella parte orizzontale in basso, ma il "tecnico" non ha saputo dirmi niente e nel parcheggio non c'erano buche su cui testare.

Cosa ne penso:

Globalmente l'idea e bella ma non credo che abbandonero la mia hoptown (il prezzo della tilt e eccessivo) e credo che per passare i 25kmh serva la versione 9 e a quella cifra..... stesso discorso vale per poter affrontare qualche salita.
Anche confrontando la hoptown 7 e aggiungendo le reeling non so se la differenza di prezzo valga la tilt 9.

Sinceramente mi piacerebbe se facessero una versione tilt 3? con qualche marcia e ruote da 16 cosi da poterla portare in autobus comodamente, allora si che la prenderei (facendo 6/8 volte al giorno la piegatura per poter usare l'autobus allora sarebbe imbattibile). Se poi si piegasse alla "Brompton" ;)




Foto? purtroppo non ne ho
Domande?

-PingPong


PS. ho provato anche la bcoool con la frenata a pedale e devo dire che e divertente da morire, so come sara la mia prossima bici pieghevole!

Offline isd88

  • maestro
  • ****
  • Post: 281
  • Reputazione: +12/-0
Re:BTwin Tilt
« Risposta #17 il: Agosto 21, 2012, 10:21:57 am »
devo ammettere che il cambio automatico a 2 marce è carino, l ho provato con la bcool e mi sembra funzioni benissimo, pero 2 marce e per di piu ravvicinate sono poche... almeno un'escurzione del 200% avrebbe fatto comodo (in realta siamo al 137% mi pare). LA cinghia come va in confronto alla catena?

Offline pingpong

  • apprendista
  • **
  • Post: 67
  • Reputazione: +4/-0
Re:BTwin Tilt
« Risposta #18 il: Agosto 21, 2012, 10:44:05 am »
cinghia? catena?
Sinceramente noti la differenza quando metti i pantaloni in lavatrice: "Guarda un po non sono lerci di grasso"


-PingPong

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9981
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:BTwin Tilt
« Risposta #19 il: Agosto 31, 2012, 11:19:27 am »
da altra discussione:
Aggiungo, tra i fattori da considerare, l'eventuale insorgere di "problemi di gioventù" di un modello nuovo come la Tilt.
Non significa che ci saranno obbligatoriamente o che non possano essere risolti, ma sappiamo benissimo che nei nuovi prodotti possono presentarsi difetti più o meno significtivi.
Il nuovo meccanismo di chiusura è sicuramente molto pratico ed innovativo, ma meccanicamente sarà più complesso di una leva o morsetto presenti sulla stragrande maggioranza delle pieghevoli.... di conseguenza meno semplice da gestire in caso di problemi.
E' la stessa cosa che capita quando si sceglie tra cambio interno al mozzo oppure esterno: se nel primo si può intervenire con relativa facilità non è detto che nel secondo sia altrettanto fattibile.... solo che ormai i cambi interni al mozzo sono molto  collaudati mentre lo stesso non si può dire del nuovo sistema di chiusura.

Ripeto, non voglio denigrare la Tilt prima ancora del suo lancio, anzi la trovo un modello decisamente interessante che porterà una ventata di novità nel settore... ma a volte può essere un rischio tuffarsi sui modelli appena sfornati.

da altra discussione:
Quindi di HT5 nei vari Decathlon di Roma ce ne sono (la scorsa settimana a Porta di Roma ce ne erano una decina ma solo una color cappuccino) ma il tuo dubbio è se in questo momento convenga prenderla o aspettare la Tilt.
Se guardi nella sezione Decathlon trovi diversi contributi sulla Tilt, uno in particolare in francese che riporta diversi dettagli tra cui il prezzo che per la entry level a tre marce dovrebbe essere attorno ai 400 euro.
Personalmente penso che la HT5 sia una buona bicicletta, forse solo un pò pesantina, ottima per un principiante e valida base per gli smanettoni.
Credo che proprio perchè è una bici onesta che ha un certo successo, Decathlon non smetterà di produrla ma piuttosto applicherà un ammodernamento, ma questa è una mia opinione e non ho notizie a riguardo.
Per l'usato ci vuole pazienza e aspettare che qualcuno se ne disfi. Per il prezzo non saprei ma credo che per una bici in buone condizioni si possa andare dai 200 euro in su... La mia la venderei sui 500 dopo tutte le modifiche che ho fatto... Ma per il momento me la tengo.
Lo so, non sono stato di grande aiuto ma non dipende da me... È che decidere quale pieghevole prendere è complicato.
Ciao
« Ultima modifica: Settembre 12, 2012, 10:06:20 am by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Ragadorn

  • assistente
  • ***
  • Post: 154
  • Reputazione: +0/-0
Re:BTwin Tilt
« Risposta #20 il: Agosto 31, 2012, 12:00:19 pm »
cinghia? catena?
Sinceramente noti la differenza quando metti i pantaloni in lavatrice: "Guarda un po non sono lerci di grasso"


-PingPong

Usa i reggipantaloni, ne vendono anche da decathlon a 2,95 euro la coppia (molto più convenienti che dover smacchiare i pantaloni :P

marco

Online Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 2901
  • Reputazione: +199/-0
Re:BTwin Tilt
« Risposta #21 il: Agosto 31, 2012, 09:49:22 pm »

Usa i reggipantaloni, ne vendono anche da decathlon a 2,95 euro la coppia (molto più convenienti che dover smacchiare i pantaloni :P

marco

Io uso come fermapantaloni le fasce riflettenti che Decathlon vende da mettere al braccio per fare jogging: si chiudono col velcro e in più aumentano la visibilità notturna.

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Offline Matt-o

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3231
  • Reputazione: +100/-2
    • Alcune delle mie foto (certe infattibili senza arrivarci in Brompton)
Re:BTwin Tilt
« Risposta #22 il: Agosto 31, 2012, 11:37:44 pm »
Io uso come fermapantaloni le fasce riflettenti che Decathlon vende da mettere al braccio per fare jogging: si chiudono col velcro e in più aumentano la visibilità notturna.

Vittorio

Io quelle senza velcro, preformate. Sempre decathlon. Se buio le metto anche sul lato senza catena
Brompton M6L nera - CO2 NON emessa a settimana: 9.3 kg

Offline Hopton

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4124
  • Reputazione: +157/-0
Re:BTwin Tilt
« Risposta #23 il: Novembre 11, 2012, 09:21:09 am »
Ricapitolando dal sito francese di Decathlon:

Tilt 5: € 399,95. Cambio integrato nel mozzo a 3 velocità SRAM I-Motion, sviluppo metrico 3,53 / 4,84 / 6,63 m.
Tilt 7: € 549,95. Tramissione con cinghia in carbonio. Cambio integrato nel mozzo a 2 velocità SRAM Automatic Neutral Position, sviluppo metrico 4,63 / 6,34 m, la seconda s'innesta automaticamente al raggiungimento di 19 km/h.
Tilt 9: € 699,95. Trasmissione con cinghia in carbonio. Cambio integrato nel mozzo a 7 velocità Shimano Nexus, sviluppo metrico da 2,58 a 6,35 m.

Alcune caratteritstiche comuni ai 3 modelli: telaio allumnio 6061, copricatena, penumatici B'Twin 20x1,95 (se non erro sono le stesse misure delle Big Apple, quindi dovrebbero essere abbastanza ammortizzanti), sistema di piega rapido brevettato (che dovrebbe evitare di sporcarsi le mani, come avviene invece con la Hoptown quanso bisogna aprirla), scorrimento agevole della bici da piegata tipo trolley (lo chiamano Fold 'n Roll), freni V-brake, peso non dichiarato, misure da piegata 80x66x47.

Ecco se devo dire la mia, interessante bici, un po' scarsina la settima marcia della Tilt 9, ma soprattutto le misure da piegata mi hanno fatto passare tutto l'entusiasmo.  :-\  A volte questi progettisti supergeniali si dimenticano le cose basilari, tipo che una pieghevole dovrebbe essere innanzitutto compatta. Che dite, esagero?

Mario
« Ultima modifica: Novembre 11, 2012, 09:23:15 am by Hopton »
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline nestle

  • assistente
  • ***
  • Post: 168
  • Reputazione: +2/-0
Re:BTwin Tilt
« Risposta #24 il: Novembre 11, 2012, 10:32:41 am »
più che altro secondo me la più interessante è proprio la più economica.

ha una marcia più lunga che è molto più utile di una molto corta. non so poi quali benefici porti la trasmissione in carbonio al posto della catena tradizionale, mi sa tanto di marketing per vendere il modello più costoso.

diciamo che l'innovazione dovrebbe essere il sistema di piega, ma le dimensioni da chiusa sono molto simili alla mia dahon ios p8 che ha ruote da 24...

speriamo almeno che l'abbiano fatta leggera, anche se mi sembra che l'alluminio 6061 non sia il più leggero vero? era il 7005 più leggero o mi sbaglio?


Offline Hopton

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4124
  • Reputazione: +157/-0
Re:BTwin Tilt
« Risposta #25 il: Novembre 11, 2012, 11:38:42 am »
Sì l'alluminio 7005 è più leggero del 6061, è quello impiegato in gran parte dei modelli Dahon. Anche a me comunque la più interessante delle 3 sembra la più economica, la Tilt 5.
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline isd88

  • maestro
  • ****
  • Post: 281
  • Reputazione: +12/-0
Re:BTwin Tilt
« Risposta #26 il: Novembre 12, 2012, 12:53:38 pm »
a me non sembra interessante nessuna, ho dovuto modificare la bfold per.farla entrare meta sotto il sedile del treno, una bici spessa 10 centimetri in piu dove potrebbe entrare? nell ascensore al limite

Offline Hopton

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4124
  • Reputazione: +157/-0
Re:BTwin Tilt
« Risposta #27 il: Novembre 12, 2012, 01:52:21 pm »
Però è davvero strano che l'abbiano fatta così spessa... Concordo che così com'è ha un'utilità intermodale (che a mio avviso deve essere il primo requisito di una pieghevole) pari a zero, e quindi questa Tilt mi sembra un flop. Secondo me ci sono vari modelli Dahon e Tern che sono molto più convenienti.
Però mi riservo di vederla dal vivo: magari queste misure sono errate, non sarebbe la prima volta che un produttore mette dati sballati sul proprio sito (ricordo il caso della Curve sul vecchio sito tedesco della Dahon, con misure sballatissime...)
Mario
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline sim1

  • gran visir
  • *****
  • Post: 950
  • Reputazione: +56/-4
Re:BTwin Tilt
« Risposta #28 il: Novembre 12, 2012, 03:18:32 pm »
47*80*66 Tilt
38*79*72 Link D8

A parte il fatto che non ci credo sia 47, ma secondo voi, 9 cm di differenza in larghezza la rendono inutilizzabile in intermodalità? La Link la lascio con i pedali aperti (e dunque con circa 10 cm in più) e nessuno mi ha mai detto "beh" sul treno.

Se invece ci riferiamo alle misure Brompton da chiusa, concordo con quanto affermato.
Dott. Ing. Simone Lomuoio Tern Link D8 ND w/o
CO2 NON emessa a settimana: 9.36 kg - Carburante RISPARMIATO a settimana: 4.99 litri

Offline Hopton

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4124
  • Reputazione: +157/-0
Re:BTwin Tilt
« Risposta #29 il: Novembre 12, 2012, 05:32:27 pm »
Temo che sia vera la misura 47 cm.
A questo link: http://www.btwin.com/blog/fr/blog-et-actualite/le-blog/velos-pliants/tilt-manuel-de-lutilisateur/ tutte le specifiche dei tre modelli con in particolare a pag 12,14 e 16 il loro peso.
A pag. 17 del link relativo al manuale http://www.btwin.com/notices/fr/files/2012/11/notice_tilt2.pdf viene confermata questa misura. Ho visto una volta una foto del treno che prendi tu, e in effetti nel tuo caso è vero chebtra 38 e 47 non cambia la vita. Ma se provi a prendere quello mio nelle ore di punta, vedrai che a volte a stento riesco a salirci io con la pighevole, ossia un piccoletto più una Brompton. In quel caso una pieghevole di spessore 47 cm temo che possa risuotare un autentico catafalco... Ma ovviamente sono percezioni soggettive.
Mario
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Tags: tilt