Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Dahon Vitesse d8 (2013, ...)  (Letto 23170 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline aimos

  • iniziato
  • *
  • Post: 24
  • Reputazione: +1/-0
Dahon Vitesse d8 (2013, ...)
« il: Luglio 23, 2013, 04:12:37 pm »
--- ADMIN ON

segnalo:

Dahon Vitesse D7 (HG e non)
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=73.0

--- ADMIN OFF


Ciao ragazzi, mi sono deciso, dopo avervi seguito per molto tempo, di comprarmi la mia prima pieghevole. Ho buttato gli occhi sulla Vitesse D8 (visto gli 8 rapporti che possono essere sempre utili). Il mio utilizzo principale sarà lo spostamento casa-lavoro (abbastanza vicino, 2km circa), ma nello stesso tempo fare dei giri in città, magari un pò più lunghi. Volevo sapere opinioni al riguardo di chi ce l'ha e magari qualche foto, visto la scarsità in rete di questo modello 2013.
L'unico video che ho visto è questo:

http://www.youtube.com/watch?v=z2OEDhRGGIE

La comprerei su fudgescyclestore (visto che in città da me non trattano questa marche di pieghevoli) al prezzo di 440euro comprese spese di spedizioni (a proposito è sicuro come negozio online?).
L'unico mio dubbio è che il modello di fudgescyclestore non penso sia uguale al video di cui sopra. Noto ad esempio che quella nel video non ha il cavo cambio arancione rispetto a quella del sito http://www.fudgescyclestore.com/index.php?p=247900, poi, nel video sembra che la bici abbia un altro cambio... ,può essere un'altra versione (Dr. Hon?)...,parola ai possessori.
Grazie anticipatamente

Emiliano
« Ultima modifica: Marzo 03, 2014, 05:32:02 pm by occhio.nero »

Offline Hyperjeeg

  • assistente
  • ***
  • Post: 100
  • Reputazione: +11/-0
Re:Dahon Vitesse d8 (2013, ...)
« Risposta #1 il: Luglio 23, 2013, 07:11:23 pm »
Da felice possessore di una Dahon Vybe c7a 2013 (molto simile alla vitesse) che ha acquistato da fudgecyclestore, posso dirti che mi sono trovato benissimo con entrambi.

In particolare, pur senza aver preteso la spedizione assicurata, il plico è arrivato in 24ore. All'interno la bici era già montata, perché... prima di spedire hanno fatto il collaudo! Praticamente non ho neanche dovuto gonfiare le gomme.

Solo un avvertimento: essendo Fudge inglese, ha i comandi al contrario! Quindi freno anteriore a destra e posteriore a sinistra: puoi invertire i cavi, oppure abituartici. Il collaudatore (tale Paul), probabilmente ricordando che nel continente si va al contrario, ha appositamente tirato meno il freno anteriore del posteriore... annotando l'indicazione sulla tabella di controllo.

Appena ti arriva, sul canotto della sella troverai una specie di adesivo argentato: se lo gratti trovi il numero di serie della bici che ti servirà per estendere la garanzia del tuo nuovo mezzo a vita (almeno per alcune parti). Su questo forum troverai l'espeirenza di altri utenti che hanno trovato in fudge un valido aiuto anche per l'assistenza post vendita (ricordo una sostituzione in garanzia di pedali...).

Buone pedalate!

Alla prossima!!!
Jeeg

Offline aimos

  • iniziato
  • *
  • Post: 24
  • Reputazione: +1/-0
Re:Dahon Vitesse d8 (2013, ...)
« Risposta #2 il: Luglio 23, 2013, 11:14:47 pm »
Ti ringrazio Jeeg di avermi risposto ed avermi dato delle precise delucidazioni sul negozio online inglese. Una cosa, è difficile invertire i cavi freno? Su richiesta lo possono fare loro?
Per quanto riguardo la vitesse d8, credo che qualcuno qui l'abbia comprata, volevo sapere come si è trovato.
Grazie tante e mi scuso con l'amministratore se ho sbagliato sezione

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4878
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:Dahon Vitesse d8 (2013, ...)
« Risposta #3 il: Luglio 23, 2013, 11:21:03 pm »
dal momento che devi ancora acquistarla direi che non c'è problema a chiedere che facciano già loro l'inversione.
Non è comunque un'operazione difficile, anzi se monta le solite leve Avid (aperte per il passaggio del cavo) dovrebbe bastare solo sganciarlo dalle ganasce senza bisogno di sfilarlo dalle guaine.... basta una chiave e 5 minuti.

Offline aimos

  • iniziato
  • *
  • Post: 24
  • Reputazione: +1/-0
Re:Dahon Vitesse d8 (2013, ...)
« Risposta #4 il: Luglio 24, 2013, 09:45:39 am »
Grazie Sbrindola, seguirò il tuo consiglio, male che vada, troverò aiuto qui  ;)

Spero di trovare qualche utente in questo forum che l'abbia comprata (in modo da convincermi ulteriormente), magari facendo una piccola review su come si comporta, e se ci sono particolari differenziazioni rispetto alla vitesse d7 (oltre al fatto delle 8 marce).



Offline pietropaolosanti

  • iniziato
  • *
  • Post: 1
  • Reputazione: +0/-0
Re:Dahon Vitesse d8 (2013, ...)
« Risposta #5 il: Luglio 28, 2013, 08:38:28 pm »
Salve, io l'ho comprata circa due mesi fa e sono molto contento.
Ho una corporatura grossa (ex giocatore di rugby) e il peso è di 100/102 kg. La bici si comporta benissimo e mi fa fare tratti a medie molto buone (20 - 22 km/h).
Sono davvero molto contento.
Pietro

Offline aimos

  • iniziato
  • *
  • Post: 24
  • Reputazione: +1/-0
Re:Dahon Vitesse d8 (2013, ...)
« Risposta #6 il: Luglio 30, 2013, 10:13:33 pm »
Grazie Pietro,
sono contento di vedere pareri positivi, anche perché qualche ora fa l'ho ordinata su fudgecyclestore..
Troppo contento di entrare nel mondo delle pieghevoli!! Per me è la prima, ma sono sicuro che rimarrò contento!! Appena mi arriva e eseguito i primi test, pubblicherò una bella review ;)

Offline erganapi

  • iniziato
  • *
  • Post: 5
  • Reputazione: +2/-0
Re:Dahon Vitesse d8 (2013, ...)
« Risposta #7 il: Gennaio 22, 2014, 10:36:05 pm »
Ciao a tutti,
Ernesto, 40 anni, Monaco di Baviera, possessore di una Dahon Vitesse 8 da pochi giorni.
Avvicinatosi alla pieghevole non per estrema necessità ma più per curiosità. La necessità me la sono creata in quanto mi avrebbe fatto comodo alcuni giorni della settimana andare al lavoro in bici e poi passare a prendere i miei figli nelle varie attività pomeridiane per poi tornare con i mezzi pubblici e alcuni altri giorni raggiungere la famiglia che si muove in macchina da qualche parte a metà strada per poi continuare insieme.

Essendo patito e abituato da sempre alla piega da corsa volevo basare l'acquisto sulla possibilità di questa modifica poi ho considerato che non mi avrebbe fatto male una bici "normale" per andare anche in giro con la famiglia (le altre bici non hanno parafanghi, hanno pedali SPD etc). In giro per Monaco i modelli disponibili non erano moltissimi e non volevo rischiare di investire troppo in una bici di cui non ero ancora troppo convinto; provate un paio di Decathlon "base" di cui mi è piaciuta l'impostazione di guida ma poco la realizzazione e viste alcune Tern a prezzi esorbitanti per modelli a tre velocità mi sono deciso per la Vitesse a cambio esterno sia per il prezzo (200E in meno di quello interno) sia per la garanzia di saperci mettere le mani sopra. L'unico timore era che, dato il meccanismo di piega del manubrio "internamente" alle ruote, non avrei forse potuto adottare la piega da corsa ma ero pronto a correre il rischio.

Il giorno del ritiro ho la piacevole sorpresa che le borse che avevo (delle MSX tipo "Ortlieb") si montano decentemente sul portapacchi con un'interferenza minima con il tallone (cosa che mi succede anche con la 26''...). Mi preparo con tutta la famiglia e andiamo a far la spesa, biga stracarica e sella e manubrio regolati alla meno peggio mi accorgo con piacere che per quanto basse le borse non toccano mai terra in quanto non c'è mai bisogno di "piegare"...

Il Lunedì nonostante freddo e pioggia mi decido e con una borsa laterale e la messenger stracarica mi incammino verso il lavoro (10km quasi tutti su ciclabile), primi minuti passati ad alzare e abbassare manubrio e sella - troverò un sistema per segnare le posizioni giuste...) poi tutto liscio, ritorno molto più scarico e alla fine della giornata mi ritrovo con poche decine di secondi di differenza rispetto alla bici che normalmente uso. Considerando semafori, passaggi a livello e quanto altro le velocità sono comparabili.

Un paio di sere ho raggiunto la famigliola e caricato la biga in macchina, chiusura in estrema calma e due terzi di baule rimangono comunque disponibili.

Questa sera è arrivata la Carry-On Bag e nei prossimi giorni farò il collaudo "Bus+Metro", la copertura mi è sembrata d'obbligo in quanto esistendo qui un biglietto per la bici sui mezzi pubblici volevo evitare la discussione "Anche se piegata è una bici!" considerando poi che io spiaccico a malapena due parole di tedesco.   

Quello che mi ha veramente impressionato è la robustezza del tutto e tra i lati positivi la gamma di rapporti, in pratica non ho mai usato le ultime due più lunghe anche se in alcuni punti andavo sui 25 all'ora.
Ci vogliono pochi secondi ad abituarsi alla maneggevolezza e bisogna scordarsi fuorisella (per poco non mi ammazzo!), rilanci "potenti" e salti dal marciapiede o sterrati (le altre bici sono una MTB con piega da corsa e una Trek Crossrip) ma di contro finalmente "metto la testa a posto" e pedalo seduto, regolare, seguendo le ciclabili come si deve...
Il manubrio l'ho tenuto piuttosto basso, all'altezza della sella, non sento ancora la mancanza della piega da corsa ma qualche centimetro in avanti mi farebbe piacere; non mi piacciono affatto le impugnature "ergonomiche" che oltretutto tendono a muoversi e le leve freno montate non perfettamente simmetriche (devo controllare ma mi sembra che l'insieme cambio+impugnature DX sia più lungo dell'impugnatura SX, nulla di irrimediabile comunque).
Un po' "pastoso" l'azionamento delle leve freno, nulla che si senta nella pratica ma comunque migliorabile.

Per ora, quindi, più che contento di aver aggiunto la Dahon alla mia piccola flotta!

Bye

Ernesto





Offline boccia

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3407
  • Reputazione: +170/-0
Re:Dahon Vitesse d8 (2013, ...)
« Risposta #8 il: Gennaio 22, 2014, 10:52:47 pm »
Benvenuto, grazie per aver raccontato la tua esperienza. :)

Offline giou

  • assistente
  • ***
  • Post: 210
  • Reputazione: +17/-0
Re:Dahon Vitesse d8 (2013, ...)
« Risposta #9 il: Gennaio 23, 2014, 08:39:39 am »
Benvenuto!
 Mi ha fatto piacere leggere un racconto così ben scritto e mi è venuto da sorridere quando scrivi che non si può salire sui pedali (anche io quando ci ho provato in una ripartenza ho fatto una brutta impennata e mancapoco casco) né salire o scendere dai gradini dei marciapiedi (scendendone una serie persi un dado dello snodo del manubrio, provando a impennare per salire su un marciapiede picchiai semplicemente sul gradino con arresto immediato: mi sembrava di essere tornato bambino quando provavo le prime volte queste piccole imprese).
Queste biciclette però danno un senso di libertà incredibile: nel tempo che mi servirebbe per aspettare l'arrivo dell' autobus sono già in stazione al binario con la bici nuovamente ripiegata. :-)

Inviato dal mio GT-I9082 utilizzando Tapatalk

Giovanni

Offline kaligola

  • gran visir
  • *****
  • Post: 501
  • Reputazione: +32/-0
  • Non sono confuso, sono solo mischiato bene.R.Frost
Re:Dahon Vitesse d8 (2013, ...)
« Risposta #10 il: Gennaio 23, 2014, 09:35:31 am »
complimenti per la bici e benvenuto, la pieghevole per spostamenti intermodali ed escursioni è il top infatti, ottima ed esaustiva la tua riflessione..
"non sono confuso, sono solo mischiato bene"  " la miglior via di fuga è sempre attraverso " R. Lee Frost

Offline erganapi

  • iniziato
  • *
  • Post: 5
  • Reputazione: +2/-0
Re:Dahon Vitesse d8 (2013, ...)
« Risposta #11 il: Gennaio 23, 2014, 09:38:41 am »
Altro giro stamattina, effettivamente sui dieci chilometri mi manca un po' la "comodità" della Crossrip ma la Vitesse continua a "tenere botta" e un minimo fuori sella sull'unico cavalcavia mi ha aiutato a tenere il passo di un altro ciclista sul classico "cancello" monachense.
E qui piccola digressione; in quel della Baviera la bici non è una moda; è un fatto, è la normalità. Ma, forse a causa del diffuso benessere, la bici "media" tende a essere piuttosto cara. Il classico "cancello" da passeggio di solito ha un bel telaio grande, forcella ammortizzata da città, dinamo al mozzo, attacco manubrio regolabile e quegli odiosi (personalissima opinione!) manubri "touring" tenuti ad angoli assurdi, freni a disco, parafanghi e portapacchi. Il tutto per un totale di 15 chili a 1000€.
Praticamente la Vitesse è una "specialissima" da corsa e costa la metà! :-)
(Ci sono poi i ragazzetti delle medie e superiori che vanno a scuola con delle MTB Rose o Cube da 2000 euro di media in una città dove lo sterrato non esiste... Vabbè, sempre meglio del SUV!)


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4878
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:Dahon Vitesse d8 (2013, ...)
« Risposta #12 il: Gennaio 23, 2014, 11:09:28 am »
Benvenuto anche da parte mia, non sai quanto ti invidio l'essere a Monaco, città che adoro. Fatti una Paulaner ed un pretzel caldo alla mia salute, please!
Confermo la tendenza all'uso di bici "sovradimensionate", specie per le condizioni invidiabili delle ciclabili e strade che si percorrono: fossi da quelle parti opterei sicuramente anche io per qualcosa di più filante.

Complimenti per la recensione e grazie per aver condiviso la tua esperienza. Non pensavo che anche lì fosse il caso di porsi lo scrupolo della sacca per la bici nell'uso sui mezzi pubblici. Magari verifica con qualcuno del posto se effettivamente sia uno scrupolo lecito oppure superfluo.
« Ultima modifica: Gennaio 23, 2014, 11:34:14 am by Sbrindola »

Offline Matt-o

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3216
  • Reputazione: +100/-2
    • Alcune delle mie foto (certe infattibili senza arrivarci in Brompton)
Re:Dahon Vitesse d8 (2013, ...)
« Risposta #13 il: Gennaio 23, 2014, 11:30:28 am »
ciao, benvenuto e grazie del bel racconto dettagliato!
Brompton M6L nera - CO2 NON emessa a settimana: 9.3 kg

Offline erganapi

  • iniziato
  • *
  • Post: 5
  • Reputazione: +2/-0
Re:Dahon Vitesse d8 (2013, ...)
« Risposta #14 il: Gennaio 23, 2014, 11:56:21 am »
Sbrindola: riguardo ai mezzi pubblici è tutto molto fumoso; le regole ci sono (ma in tedesco, che non parlo...) ed escludono le bici dalle metropolitane (U-bahn) e dai mezzi di superficie in determinati orari (quelli di maggior pendolarismo). Ma poi vedo adulti e bambini con bici in metró in orario critico...
Quindi dovendo prendere superficie e metró in orari critici mi ritroverei nel peggiore dei casi! :-)
Controllori ne ho visti due in diciotto mesi ma c'è da dire che qui sono un po' tutti (giustamente) "controllori" e non mancherebbero di farmi notare la "violazione", in fondo starei trasportando una bici in mezzi o orari non ammessi. "Ma è piegata!"-"Si, ma è una bici..."; immagino che qualcuno questa scena l'avrà anche vissuta...
Preferisco allora farmi vedere con "una borsa nera dalla forma strana"!
(A proposito, ieri mi è arrivata la borsa Dahon carry-on, non vedo l'ora di collaudarla!)


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Tags: