Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: addormentamento mani e piedi  (Letto 6168 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline case106

  • iniziato
  • *
  • Post: 47
  • Reputazione: +18/-0
addormentamento mani e piedi
« il: Settembre 05, 2013, 08:07:04 pm »
--- ADMIN ON

MTP11 ergonomia della bici (postura)
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=23

--- ADMIN OFF



Ho notato (ma non solo con la pieghevole che ho da poco) che dopo un po che pedalo avverto un pizzicore alle mani (soprattutto la destra) che si sviluppa un sintomo di intorpidimento progressivo.
Devo alzare il braccio per un po per far passare tutto.
Sapete a quale fattore può essere dovuto?
Grazie
« Ultima modifica: Febbraio 15, 2017, 06:18:52 pm by occhio.nero »
nuccio - Olmo Wave 16 e ultraleggero Tecnam P92 - "La bicicletta somiglia, più che ad ogni altra macchina, all'aeroplano: essa riduce al minimo il contatto con la terra, e soltanto la sua umiltà le impedisce di volare." Mauro Parrini, A mani alzate, 2009

Offline riccardo gavioso

  • apprendista
  • **
  • Post: 73
  • Reputazione: +2/-0
addormentamento mani e piedi
« Risposta #1 il: Settembre 05, 2013, 08:30:54 pm »
evidentemente hai una postura col peso in avanti, potrebbero esserti utili delle manopole ergonomiche, tipo, appunto le Ergon.Ciao.
kawasaki folding bike 20'' acciaio

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4883
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
addormentamento mani e piedi
« Risposta #2 il: Settembre 05, 2013, 11:03:05 pm »
Riccardo ha ragione (benvenuto anche da parte mia  :) ) ... prenderei inoltre in considerazione un eventuale cambio di altezza del manubrio, visto che sulla tua è regolabile


Offline catorcio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1022
  • Reputazione: +36/-0
addormentamento mani e piedi
« Risposta #3 il: Settembre 05, 2013, 11:21:28 pm »
io proverei anche un paio di guanti inbottiti.

Offline riccardo gavioso

  • apprendista
  • **
  • Post: 73
  • Reputazione: +2/-0
addormentamento mani e piedi
« Risposta #4 il: Settembre 05, 2013, 11:25:17 pm »
Grazie Sbrindola!    :)
kawasaki folding bike 20'' acciaio

Offline Andre@

  • gran visir
  • *****
  • Post: 864
  • Reputazione: +53/-0
  • Io pedalo ... e l'ho voluto ;)
addormentamento mani e piedi
« Risposta #5 il: Settembre 06, 2013, 10:12:51 am »
io farei in ordine.... cambio postura, acquisto optional:

quindi piccole regolazioni ... avanzamento della sella, alzare il manubrio e poi regoli di nuovo la sella un po piu' alta...

avanzando la sella distendi meno il corpo, sposti il peso piu' indietro sulla seduta  e quindi stressi di meno i polsi, a quel punto la puoi alzare un pochino perche' e' diminuita la distanza diagonale dai pedali, e ti regoli anche il manubrio. (parliamo di cm che ti permetteranno di indietreggiare il corpo durante la pedalata per cambiare posizione)
Possono andar bene anche le manopole ergo, ma se la tua postura e' "tutt'avanti" ti si addormenteranno ugualmente. Io cerco di cambiare posizione alternando la seduta, un po si pedala centrati sulla sella, un po piu' indietro.

sono importanti anche la posizione dei freni, non ci si fa caso ma specialmente nel traffico si tende a stare con le dita sopra le leve per tanto tempo, quindi se sono posizionate troppo in alto (di solito e' questo il setting classico di default) possono portare a "stancamenti" precoci dei polsi e formicolii.

sto provando anche dei guantini della specialized, hanno l'inbottitura apposita... questi per l'esattezza...http://www.aliexpress.com/item/Free-shipping-Bike-bicycle-gloves-mtb-gloves-cycling-gloves-5colors-avialable/874387493.html ...

naturalmente queste sono le mie soluzioni personali, il percorso che ho fatto e sto facendo per poter pedalare senza stancarmi ulteriormente, gli esperti nonche' "nonni" della pedalata sapranno dirti di piu' ;)

cia'

A.
It's my Tern P9 ... Ex-Frecciarossa ... Bellizzzima  ::)    -    E-MtB: La Pinta

Offline Hyperjeeg

  • assistente
  • ***
  • Post: 100
  • Reputazione: +11/-0
addormentamento mani e piedi
« Risposta #6 il: Settembre 06, 2013, 04:44:54 pm »
Mi accodo al topic per segnalare, in cerca della soluzione, un problema simile...

A me si intorpidiscono le punte dei piedi dopo percorsi di 15-20km, oppure se dopo un percorso di media lunghezza quotidiano (10km), ma fatto pedalando come se non avessi un domani, riparto ad andatura più blanda.

Specifico che pedalo arretrando il più possibile il piede, per avere pressione sui pedali per più tempo: probabilmente il disturbo sarebbe meno marcato se centrassi il piede sul pedale (più forza, ma meno momento di applicazione).

Capita anche a voi?

Alla prossima!!!
Jeeg

Offline Andre@

  • gran visir
  • *****
  • Post: 864
  • Reputazione: +53/-0
  • Io pedalo ... e l'ho voluto ;)
Re:addormentamento mani e piedi
« Risposta #7 il: Settembre 06, 2013, 09:54:59 pm »
Non ho capito questa cosa del piede...sul pedale deve poggiare e spingere il primo metatarso...in pratica quello che tocca quando ti alzi in punta dei piedi...

Le regolazioni le fai in base a quello, se arretri o alzi troppo la sella avrai difficolta' a poggiarci il piede per tutta la lunghezza della pedalata, l'errore piu comune...che pedalando ti fa oscillare il bacino. A quel punto tutta l'armonia e' compromessa, le vene si schiacciano perche' la pressione e' data dalle ossa dirette e non dalla "ciccia".

Trova la giusta posizione, il metatarso, poi l'altezza della sella in modo tale che il ginocchio sia a piombo con il pedale nel punto piu avanti della pedalata...l'angolo del braccio con il corpo a quasi 90 gradi.... Insomma, piccoli aggiustamenti che poi ti possano consentire anche di variare la posizione, sia dei polsi che del sedere. I piedi devono rimanere li...quindi...o sella 1 cm piu bassa, o mezzo cm la sella avanti e mezzo l'abbassi...l'importante e' che nell'altezza minore da terra della pedalata la gamba sia dritta...ma non drittissima...cioe' quasi tutta stesa, poi ti tiri indietro con il sedere quasi "fuorisella" e dovresti riuscire a pedalare stendendo al max la gamba cosi da cambiare posizione e appoggio. Ho idea che se si addormentano le punte in qualche modo ostacoli la circolazione.

Puoi anche comprare ... Coprisella o intimo imbottito possono fare quel cuscinetto tra le vene e la sella migliorando, forse, la situazione. Consigliano ogni tot tempo di alzarsi in piedi sui pedali e pedalare un po cosi per riattivare tutta la circolazione.
It's my Tern P9 ... Ex-Frecciarossa ... Bellizzzima  ::)    -    E-MtB: La Pinta

Offline Hyperjeeg

  • assistente
  • ***
  • Post: 100
  • Reputazione: +11/-0
Re:addormentamento mani e piedi
« Risposta #8 il: Settembre 06, 2013, 10:40:09 pm »
Anzitutto, grazie della risposta!

Lascio in genere la sella molto alta, in modo che la gamba che si trova sul pedale più basso sia quasi completamente distesa (esattamente come dici te). La mia bicicletta non permette la regolazione del manubrio, per cui non riesco ad avere le braccia a 90°, a meno di non scivolare con il popò indietro sulla sella (cosa che faccio quando voglio dare più spinta. Confermo che i miei piedini poggiano solo sul primo metatarso, proprio come se camminassi in punta di piedi.

IL fatto che l'indolenzimento compaia solo dopo un certo numero di km, pare confermare la tua teoria che si tratti di un problema di circolazione: ben raramente mi alzo dalla sella!

Alla prossima!!!
Jeeg

Offline Andre@

  • gran visir
  • *****
  • Post: 864
  • Reputazione: +53/-0
  • Io pedalo ... e l'ho voluto ;)
Re:addormentamento mani e piedi
« Risposta #9 il: Settembre 07, 2013, 12:35:59 am »
.....naturalmente il tutto e' mooolto personale..... La mia tern neanche permette la regolazione del manubrio....toh !!!...guarda che ho comprato...http://www.ebay.it/itm/161040573641?ssPageName=STRK:MEWNX:IT&_trksid=p3984.m1439.l2648....

Tanto per fare un esempio, e oggi da decatlon ho comprato pantaloni e kway suggeriti su questo forum...economici ma funzionali.

Dove non arrivano i setting...si compra :)....io insisterei con...alzati in piedi ogni tanto...io lo faccio regolarmente quando mi avvicino ad un semaforo rosso, o ogni volta che parto o mi devo fermare....abbiamo la sella alta, quindi necessariamente utilizziamo le tecnica del pedale morto alla fermata....potresti allungare il metraggio finale, in modo da sfruttare a tuo vantaggio i vari stop&go.... Poi ripeto, per quel poco che ne so...vedo che tutto e' molto soggettivo...io, reduce da un intervento alla caviglia di marzo, mi accorgo che regolarmente spingo piu' con la gamba "sana" che inevitabilmente si stanca prima...poi ad un certo punto dico tra me e me....ma perche' non spingo bene anche con l'altra operata???.... Ma ormai e' troppo tardi...la gamba buona si e' fatta 4 o 5 km quasi da sola.

Questo per dire che e' mglio prevenire...quindi insito....prova ad alzarti piu spesso, anche solo 5 o 10 pedalate, cerca un setting per il tuo popo' migliore, con piccole modifiche...fino a quando i piedi rimarranno svegli con te....non si devono addormentare ;)

Ps: mettiti davanti ad uno specchio, in mutande sulla bici...senza cavalletto...appoggi il gomito sul muro per tenerti in equilibrio e pedala al contrario....io in questo modo ho scoperto che le anche ondeggiavano per assecondare l'allungamento della gamba...seppur poco ma lo facevano, e questo non va bene, basta mezzo cm in su o in giu della sella per rimediare, o indietreggiarla compatibilmente con il resto dell'assetto. Ci sono vene, capillari, arterie che sono infastidite dal nostro pedalare, cerchiamo di ridurre il loro stres e tutto dovrebbe andar meglio......penso :):)


Edit: pensa che la settimana scorsa ho regolato l'inclinazione della sella con la livella, e prima di farlo, leggendo, ho scoperto che c'e' un mondo dietro, a seconda della sella, come misurarla, come controllarla, i setting a seconda dei problemi fisici o dei dolori/disturbi....naturalmente tutto o la maggior parte su questo forum, ma di problemi alla punta dei piedi no :(.... Questa mi mancava, quindi le mie sono solo supposizioni, interpretazioni e immedesimazioni.....che con il vino di questa sera si fanno piu calcate :)

Buona pedalata :)
« Ultima modifica: Settembre 07, 2013, 12:51:49 am by Andre@ »
It's my Tern P9 ... Ex-Frecciarossa ... Bellizzzima  ::)    -    E-MtB: La Pinta

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9906
  • Reputazione: +173/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:addormentamento mani e piedi
« Risposta #10 il: Settembre 07, 2013, 11:09:35 am »
l'addormentamento potrebbe essere associato a delle compressioni della colonna vertebrale?  :-\ O all'occlusione di qualche arteria che passa vicino all'inguine, quindi schiacciata dal sellino?
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Andre@

  • gran visir
  • *****
  • Post: 864
  • Reputazione: +53/-0
  • Io pedalo ... e l'ho voluto ;)
Re:addormentamento mani e piedi
« Risposta #11 il: Settembre 07, 2013, 12:06:20 pm »
Immagino la seconda, ho letto che e' consigiato alzarsi e pedalare in piedi proprio per riattivare la circolazione anche ai capillari e venuzze piu piccoli sia inguinali che dei glutei bassi...ma bastano poche pedalate, fatte spesso. Una volta che si comincia poi viene naturale alzarsi, specialmente in arrivo al semaforo...io la trovo efficacissima come tecnica, quasi come spingere la frizione nella macchina dovrebbe diventare automatico il movimeto.

Naturalmente lavoro nel campo informatico, nulla centra con questi discorsi, ma leggo, provo e valuto ;)
It's my Tern P9 ... Ex-Frecciarossa ... Bellizzzima  ::)    -    E-MtB: La Pinta

Tags: salute