Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Un aiuto nella scelta della pieghevole  (Letto 3699 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline peterparker

  • iniziato
  • *
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 9
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +2/-0

+Info

  • Last Active:Ottobre 07, 2014, 02:32:26 pm
Un aiuto nella scelta della pieghevole
« il: Ottobre 29, 2013, 10:20:41 am »
Buongiorno a tutti gli utenti del Forum.
Mi chiamo Massimo, sono di Roma e ho 47 anni.
Mi sono iscritto a questo splendido forum in quanto vorrei acquistare a breve una bici pieghevole.
Ho letto molti post prima di iscrevermi ma sono rimasto ancora con qualche dubbio che spero possiate aiutarmi a superare.
Prima però vorrei complimentarmi con gli amministratori, per l'ottima organizzazione del forum, e con tutti gli utenti per lo spirito sempre collaborativo e mai fazioso della loro partecipazione (vedi in altri forum le litigate canon vs nikon, apple vs pc, etc).  :D

Detto ciò, vi introduco ai miei dubbi:

avrei pensato all'acquisto di una bici pieghevole per accorciare i tempi e migliorare la qualità dei miei trasferimenti quotidiani casa-ufficio-casa (che costituiranno il 95%-100% dell'utilizzo della bici)
il mio percorso è:
opzione 1: Andata e Ritorno: 1,5 km in bici + Treno tipo minuetto o vivalto per 25 minuti (6 stazioni urbane) con affollamento medio + 1,5 km di bici. Percorso stradale con asfalto in discrete condizioni. Pendenze assenti o lievi.
Opzione 2: Ritorno: come opzione 1; Andata: 3,5 km in bici, composto da due tratti: il primo di 2 km su sentiero nel parco di tipo pianeggiante, in buone condizioni ma con qualche sassetto e qualche radice di pino; il secondo tratto di 1,5 km su asfalto discreto, quasi tutto in discesa + Treno minuetto con scarso affollamento per 11 minuti + 1,5 km di bici.
Per chi è di Roma, la linea è la FL3 con salita a Gemelli (opzione 1) o Valle Aurelia (opzione 2) e discesa a Ostiense. Ritorno: Ostiense - Gemelli sia in opzione 1 che 2.

La mia esperienza di bicicletta è bassa: un po' di mountain-bike quando avevo 20 anni, e basta. Però sono abbastanza allenato facendo ginnastica regolarmente.

I miei trasferimenti passivi sono facili e brevi: a casa posso piegare la bici davanti all'ascensore; Alle stazioni del treno di partenza/arrivo ci sono scale mobili o ascensori (al massimo una breve rampa a piedi); il tratto da percorrere in stazione con la bici piegata è breve. In ufficio devo piegarla a pochi metri dall'ascensore. E' fonamentale che la bici non si apra durante i trasporti passivi.

In ufficio la bicicletta non deve stare necessariamente sotto la scrivania, ho posto anche in un angolo della stanza (sarebbe più a vista ma non credo di avere colleghi cleptomani).
Un po' più di problemi li ho in palestra, dove vado i giorni dispari appena terminato il lavoro. Lì probabilmente dovrei lasciarla legata vicino all'armadietto dello spogliatoio (mentre faccio ginnastica). In questo caso le dimensioni da piegata assumono una loro importanza.

Nei trasferimenti in treno preferirei avere la bicicletta accanto a me (tipo sotto il sedile, se entrasse) in modo da poter leggere il quotidiano in santa pace (come faccio ora) e senza ansia COMODAMENTE SEDUTO.
Preferirei non dover rimanere nell'area porte (in piedi) accanto alla bici. Data la brevità del tragitto non avrebbe neanche senso legarla nell'area porte e sedermi in prossimità.
Niente, dovrebbe stare proprio vicino a me, al massimo al sedile affianco al mio.

RIASSUMENDO:
le ridotte dimensioni da piegata sono importanti, (ma se non entra comunque sotto il sedile di un treno, non sono 10 cm che mi cambiano la vita).
i tratti in bici sono brevi, con lievi pendenze o discesa. Potrebbe esserci un tratto sterrato, ma breve e in condizioni decenti.
Il mezzo di trasporto è il treno regionale tipo minuetto, con medio affollamento (mai metropolitana o bus).
Portapacchi  utile, ma non indispensabile.
Non voglio il freno a pedale.
Possibilmente bicicletta con poca necessità di manutenzione.
Ho una corporatura "media": h178, peso 72 kg, allenamento sufficiente.

Ora con queste caretteristiche, l'ideale penso sia una Brompton a due marce, con pneumatici Marathon, Parafanghi e luci.
Ma verrebbe circa 1.200 euro e non me la sento.
Vorrei restare sui 500-600 euro (budget elastico). Cerco solo nuovo e possibilmente da negozio fisico. Quindi è importante anche la facilità di trovare il modello prescelto.


Leggendo il forum mi sono fatto l'idea che i modelli a me più adatti siano:
Dahon D3 curve: piccola da piegata (la più simile alla Brompton da quello che ho capito), semplice ciclisticamente, forse un po' difficile da trovare.
oppure
Dahon D8 vitesse: più ingombrante da piegata, ma migliore ciclisticamente.


Ora, per chi ha avuto la pazienza di leggermi fin qui, cosa mi consigliate (anche scegliendo altre marche/modelli)?
E tra le due cosa mi consigliate?


Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=6818.0



Offline DJ

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Set 2011
  • Località: Modena
  • Post: 1646
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +105/-0

+Info

  • Last Active:Gennaio 16, 2015, 08:38:47 pm
  • Folding bike = better life!!
Un aiuto nella scelta della pieghevole
« Risposta #1 il: Ottobre 29, 2013, 11:01:26 am »
Ciao,
benvenuto.
io ho avuto prima della brompton la dahon curve d3: come compattezza è di sicuro meglio di una dahon con ruote da 20", le 3 marce per il tragitto che devi fare tu sarebbero sufficienti. Tieni conto però che la prima è una marcia molto leggera, la terza io la usavo solo per lunghe discese. Alla fine quella che usi quasi all'80 % è la seconda.
Compatta e più leggera ma monmarcia è la dahon jifo, che ho avuto modo di testare poco tempo fa e che mi ha dato una buona impressione. Diventa veramente piccola, pesa 9 kg e quindi in confronto ai 12 della curve è una piuma. Secondo me una monomarcia per qualche km può andare ugualmente bene.
Hai pensato ad una Nanoo? Non farti ingannare dalle ruote piccole: ha una stabilità eccezionale. Ne ho una in prova e devo dire che mi ha piacevolmente stupito. Ha più marce, e puoi usarla anche per tragitti più lunghi.
O una strida MAs, che ha due marce, però è sopra al tuo budget. Se opti per la strida, vai a provarla prima: ti devi abituare alla guida, è diversa dalle altre pieghevoli, ma è veramente comoda e l'immediatezza del cambio lascia positivamente perplessi :)


Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=6818.0
DJ
Dahon MUP8-Brompton M6L- Nanoo Avenue

Offline DJ

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Set 2011
  • Località: Modena
  • Post: 1646
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +105/-0

+Info

  • Last Active:Gennaio 16, 2015, 08:38:47 pm
  • Folding bike = better life!!
Un aiuto nella scelta della pieghevole
« Risposta #2 il: Ottobre 29, 2013, 11:05:02 am »
p.s
io al lavoro dove metto la pieghevole ho necessità di occupare il minor spazio possibile per cui ho optato alla fine per la brompton: la dahon mi occupava più spazio.
Ho anche una dahon mup8 ma la uso non in città.

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=6818.0
DJ
Dahon MUP8-Brompton M6L- Nanoo Avenue

Offline peterparker

  • iniziato
  • *
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 9
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +2/-0

+Info

  • Last Active:Ottobre 07, 2014, 02:32:26 pm
Un aiuto nella scelta della pieghevole
« Risposta #3 il: Ottobre 29, 2013, 12:54:51 pm »
Aggiornamento:
ho sondato la palestra dove vado che mi è parsa negativa sull'idea di introdurre un bici pieghevole nello spogliatoio.
A questo punto o la lascio fuori per un'oretta e mezza, ma mi dovrei portare dietro un antifurto da un paio di kg, o vado mi munisco di una borsa dove riporla. A quel punto in reception, vedendomi entrare con un borsone, non avrebbero nulla da dirmi.

Quindi anche la reperibilità di una buona borsa che sia leggera e facile da usare diventa un criterio di scelta.  :-\

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=6818.0

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9800
  • attività:
    50%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Oggi alle 12:26:58 pm
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
Un aiuto nella scelta della pieghevole
« Risposta #4 il: Ottobre 29, 2013, 09:40:58 pm »
non volterei mai le spalle alla mia pieghevole. A Roma i ladri in strada non fanno sconti a nessuno. :(
Ma faccio notare che spesso i negozianti sono prevenuti quando tiri fuori la parola "bicicletta" . Se riuscissi a presentargliela chiusa, potrebbero fare meno resistenze.
Ma rimane il problema degli spogliatoi: anche lì i furti non sono così rari. :/

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=6818.0
« Ultima modifica: Ottobre 29, 2013, 09:46:30 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline DJ

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Set 2011
  • Località: Modena
  • Post: 1646
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +105/-0

+Info

  • Last Active:Gennaio 16, 2015, 08:38:47 pm
  • Folding bike = better life!!
Un aiuto nella scelta della pieghevole
« Risposta #5 il: Ottobre 30, 2013, 10:00:06 am »
Vedrai che se ti presenti con la pieghevole già là e fai finta di niente, come si si trattasse di un trolley, te la fanno entrare senza problemi. Con la borsa non dovresti avere problematiche: non vedono che hia una bici! Però io non lascerei una pieghevole in spogliatoio...anche in piscina qui a Mo con le telecamere i furti non sono rarissimi :(


Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=6818.0
DJ
Dahon MUP8-Brompton M6L- Nanoo Avenue

Offline peterparker

  • iniziato
  • *
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 9
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +2/-0

+Info

  • Last Active:Ottobre 07, 2014, 02:32:26 pm
Un aiuto nella scelta della pieghevole
« Risposta #6 il: Ottobre 30, 2013, 10:48:11 am »
Grazie,
infatti mi sto rendendo conto che il problema è rilevante.
Farmi una pieghevole per poi lasciarla fuori non ha senso.
Per questo sto cominciando a meditare l'upgrade a una Brompton.
Le dimensioni veramente compatte mi consentirebbero di portare la bici ovunque. Poi potrei prendere la sacca DIMPA dell'Ikea (a modici euro 5.99) dove semioccultare la bici (la busta è semitrasparente, per cui si vede che dentro c'è una bici, però calcolando le misure mini non dovrebbero farmi storie).
In questo modo potrei portarla in sala con me mentre faccio l'ora di lezione (ci sono già un paio di signore che si portano le borse) e riportarla nello spogliatoio quando mi cambio.

Già che ci sono allora vi chiedo:
ma per il percorso che devo fare (spiegato all'inzio della discussione), mi conviene il modello a 2 marce o a 3 marce????

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=6818.0

Offline DJ

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Set 2011
  • Località: Modena
  • Post: 1646
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +105/-0

+Info

  • Last Active:Gennaio 16, 2015, 08:38:47 pm
  • Folding bike = better life!!
Un aiuto nella scelta della pieghevole
« Risposta #7 il: Ottobre 30, 2013, 11:01:36 am »
FORSE CON 3 riesci meglio a modulare la pedalata. parlo per esperienza personale: io sotto le 3 marce non scenderei praticamente mai, ma dipende da come ti senti tu: ci sono persone che con una monomarcia vanno ovunque. Io mi trovo ad affrontare percorso pianeggiante ma con una sola salita spaccagambe, per cui ho optato per la 6 marce, e le mie gambe ringraziano, dato che ogni giorno la affronto dalle 2 alle 6 volte. :-\

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=6818.0
DJ
Dahon MUP8-Brompton M6L- Nanoo Avenue

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Santena
  • Post: 4877
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +230/-1

+Info

  • Last Active:Marzo 18, 2019, 09:23:54 am
  • Solvitur ambulando (pedalando)
      • Bikes & Co on Pinterest
Un aiuto nella scelta della pieghevole
« Risposta #8 il: Ottobre 30, 2013, 11:09:46 am »
altro fattore significativo per la scelta è il peso: visto che parli di portarla in giro in una borsa la differenza di peso potrebbe incidere.
La cosa migliore che tu possa fare è vederle e provarle di persona in entrambe le varianti, a Roma non è un problema ci sono diversi negozi in cui è possibile fare test ride e/o affittarle, in modo da capire personalmente quali possono essere le tue necessità.

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=6818.0

Offline peterparker

  • iniziato
  • *
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 9
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +2/-0

+Info

  • Last Active:Ottobre 07, 2014, 02:32:26 pm
Un aiuto nella scelta della pieghevole
« Risposta #9 il: Ottobre 30, 2013, 11:56:32 am »
Ho avuto un preventivo interessante per una 3 marce (secondo me adatta, dal momento che i tratti che devo fare in bici sono brevi)
Mi consigliano l'acquisto della cover. Su youtube, digitando brompton cover, il primo video che si vede ne illustra il funzionamento.
Lì si nota che la bicicletta piegata appoggia su 4 rotelle (2 avanti e 2 dietro), consentendo di spingere la bici come se fosse su un carrellino.
Di che rotelle si tratta? E necessitano del portapacchi per essere montate?

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=6818.0

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Santena
  • Post: 4877
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +230/-1

+Info

  • Last Active:Marzo 18, 2019, 09:23:54 am
  • Solvitur ambulando (pedalando)
      • Bikes & Co on Pinterest
Un aiuto nella scelta della pieghevole
« Risposta #10 il: Ottobre 30, 2013, 12:09:00 pm »
Per approfondire l'argomento ti rimando alle discussioni dedicate che trovi nella sezione relativa alla Brompton, tra cui ad esempio QUESTA  ;)

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=6818.0