Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Lombardia - incontri ed eventi  (Letto 56090 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10077
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Lombardia - incontri ed eventi
« Risposta #30 il: Settembre 14, 2015, 07:02:32 pm »
segnalato nel calendario :-)
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3065
  • Reputazione: +206/-0
Re:Lombardia - incontri ed eventi
« Risposta #31 il: Settembre 18, 2015, 06:34:19 pm »
Allora, ciclopieghevolisti milanesi, domani c'è qualcuno o devo fare propaganda tutto da solo?

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline Peo

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1473
  • Reputazione: +202/-2
Re:Lombardia - incontri ed eventi
« Risposta #32 il: Settembre 18, 2015, 08:19:29 pm »
Io domani farò propaganda a Gorgonzola (all'omonima sagra)  ;)
Dahon Vitesse D7  /  Dahon Classic III  /  Velital / Brompton M3(+8) L

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3065
  • Reputazione: +206/-0
Re:Lombardia - incontri ed eventi
« Risposta #33 il: Settembre 18, 2015, 08:29:12 pm »
Ok, allora Est e Sud Milano sono coperti: sotto con gli altri punti cardinali :)

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline Hopton

  • gran visir
  • *****
  • Post: 4132
  • Reputazione: +157/-0
Re:Lombardia - incontri ed eventi
« Risposta #34 il: Settembre 18, 2015, 10:59:52 pm »
Vittorio purtroppo siamo presi a panino tra impegni in mattinata e in serata, per stavolta nun se po' fa, sorry.  :-\
Mario
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3065
  • Reputazione: +206/-0
Re:Lombardia - incontri ed eventi
« Risposta #35 il: Settembre 19, 2015, 03:36:02 am »
.....per stavolta nun se po' fa.....

Le sfumature dell'idioma laghee mi affascinano....

Sarà per un'altra volta, non demordo.

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3065
  • Reputazione: +206/-0
Re:Lombardia - incontri ed eventi
« Risposta #36 il: Settembre 22, 2015, 11:28:13 pm »
Anche se l’evento di pieghevolistico aveva un po’ poco, mi fa piacere raccontarlo perché è stato un pomeriggio particolare, con un approccio un po’ diverso dal solito.
Per prima cosa c’è da dire che dal punto di vista numerico non lo si può definire un successo: arrivati puntualissimi alle 13.45 davanti alla Stazione delle Biciclette, io e mia moglie Rina ci siamo guardati in faccia temendo di aver sbagliato ora, luogo, giorno… Nessuno!
Pochi minuti dopo si è materializzato Davide, uno dei ragazzi che mandano avanti benissimo il negozio, e alla fine eravamo addirittura in… cinque: io e Rina, Davide, Pamela che aveva organizzato il tutto, e Cesare, venuto apposta dalla provincia Verbano-Cusio-Ossola.
Con un gruppo così ristretto, però, le pieghevoli rappresentavano ben il 40% del parco: la mia Vitesse e la 24’ vintage marca Girardengo di Rina (e già di sua mamma).
Ecco la Vitesse attrezzata di tutto punto con borsa attrezzi e telecamera sul manubrio, oltre al cravattino arancio del forum


Attraversata San Donato in direzione sud-est lungo la nuova pista ciclabile di vle.De Gasperi (fatta da una giunta, disfatta dalla successiva e rifatta dall’attuale), prima sosta all’imbocco della ciclabile San Donato–San Giuliano inaugurata un paio d’anni fa: da sinistra, Davide, Pamela e Rina che nasconde Cesare.


Eccoci lungo la ciclabile, di sterrato molto compatto e scorrevole; i più attenti osservatori noteranno come la “borsetta” della mia consorte abbia più o meno le dimensioni (e il peso) di una messenger bag.


Si ritorna su viabilità ordinaria e dopo un po’ tocca percorrere un breve tratto di via Emilia, da un semaforo all’altro: in realtà è l’unico tratto di strada trafficata che vedremo fino a sera e volendo sarebbe stato possibile evitarlo utilizzando il ponticello pedonale che si vede al centro dell’immagine.


L’alternanza “natura-civiltà” sarà uno dei punti ricorrenti del percorso, riflettendo in questo la tipicità del Parco Agricolo Sud Milano, che deve far convivere terreni agricoli e aree di un certo pregio naturalistico con massicci insediamenti abitativi e produttivi e importantissime arterie di traffico stradale e ferroviario. Ne risulta un forte spezzettamento del territorio, come vedremo.
Sottopassiamo le due ferrovie per Bologna (Alta Velocità e Tradizionale), che qui a San Giuliano corrono affiancate, con questo sottopasso in fondo a via Sestogallo, riccamente vivacizzato dagli artisti della bomboletta, che però in questo caso - devo ammettere – non hanno fatto un cattivo lavoro.


Dall’altra parte dei binari, un piccolo campo sportivo (a destra) e una cascina in rovina, di cui si auspica un qualche recupero; nel frattempo lo scenario è tutto men che idillico (o idilliaco? non mi ricordo mai…).
Da sinistra, Pamela, Cesare, Rina e Davide.


Ripartiamo e subito la siepe che fa da sfondo alla foto precedente svela un passaggio segreto…


... che ci porta in mezzo a un prato… coltivato a ortiche, dove anche chi ha ruote più grandi delle mie preferisce scendere e spingere per qualche decina di metri.


Percorriamo poi una cavedagna sterrata ma abbastanza liscia che ci offre esempio delle contraddizioni del Parco: treni …


… aerei (in alto a sinistra) …


… e uccelli …


e in fondo alla quale un filare di alberi ombreggia la strada (oggi anch’essa ciclopedonale) che collega San Giuliano Milanese a Viboldone.


Attraversiamo il ponte sulla Roggia Vettabbia, che costituisce l’asse della Valle dei Monaci…


… e facciamo il nostro ingresso nel recinto dell’abbazia…


… dove entriamo a piedi lasciando le bici legate all’esterno (prima volta che Due Calzini vede una catena o un lucchetto)


Dopo le interessantissime spiegazioni storiche e architettoniche di Pamela e di uno dei volontari che accolgono i visitatori della chiesetta medievale, salutiamo Davide che deve rientrare per aprire il negozio e ripartiamo su un altro sterrato in direzione nord-ovest


Breve sosta ai resti del mulino dell’abbazia, collocato su un piccolo salto d’acqua della Vettabbia.


L’edificio è in condizioni precarie ma mostra ancora lo scheletro della ruota idraulica dietro il muro in primo piano.


Attraversiamo la frazione Civesio di San Giuliano...


... e poi l’unica acclività della giornata, la rampa del cavalcavia che scavalca l’Autostrada del Sole...


... e ci porta nell’affascinante zona industriale di Sesto Ulteriano. Incredibile a dirsi, anche questo è Parco Agricolo Sud Milano…


Dopo Sesto Ulteriano, la ferrovia Milano-Genova pone un’altra cesura nel territorio: la attraversiamo con il sottopasso che porta a Poasco, frazione di San Donato Milanese.
       

Dopo Poasco e la contigua Sorigherio la strada punta verso Milano, fiancheggiata in massima parte da una ciclabile che per una volta decidiamo di snobbare…


… e confluisce in via Sant’Arialdo, ormai in territorio del Comune di Milano; il complesso di edifici gialli sulla sinistra – ci spiega Pamela – è stato confiscato alle mafie e destinato a usi socialmente utili.


Superato il cimitero di Chiaravalle, alla nostra sinistra sorgono i ruderi di una grande cascina per la quale è in corso un progetto di recupero con l’iniziativa Cohousing Chiaravalle, che a regime dovrebbe accogliere alcune decine di famiglie in un misto fra condominio e comune.


Purtroppo siamo in ritardo sulla tabella di marcia e decidiamo di saltare la visita dell’abbazia di Chiaravalle, davanti alla quale sfiliamo senza fermarci


Qualche metro più avanti svoltiamo a sinistra, abbandonando la stretta e poco gradevole via Sant’Arialdo (da anni è in aria un progetto di riutilizzo ciclopedonale della sede ferroviaria abbandonata tra Rogoredo e Poasco, che corre a pochi metri da qui, ma i binari dismessi sono ancora al loro posto...) per entrare nel Parco della Vettabbia.
        

Al termine del percorso nel parco, dove si costeggiano cascine, marcite e il grande depuratore di Nosedo (i contrasti del Sud Milano, si diceva…) percorriamo gli ultimi metri sulla ciclabile di via San Dionigi


e finalmente raggiungiamo il complesso della cascina Corte San Giacomo, con la chiesetta dedicata ai Santi Filippo e Giacomo


e sede dell’Associazione Nocetum, che accoglie madri in difficoltà con bambini piccoli per un periodo massimo di un anno, permettendo loro di “tirarsi su le penne”, imparare un mestiere e avere un’opportunità di inserirsi dignitosamente nella società.


Qui ci attendono una visita agli scavi archeologici realizzati negli ultimi due anni nella chiesetta trecentesca, guidata da un giovane e bravissimo archeologo della Cattolica, e una merenda nella corte con i prodotti a km 0 preparati dalle ospiti dell’Associazione.
Su questi ultimi due aspetti non mi sento di dilungarmi perché non saprei trasmettere le impressioni estremamente positive che ho avuto, ma invito a visitare il sito dell’associazione
www.nocetum.it
e per gli aspetti più culturali quello della Valle dei Monaci
www.valledeimonaci.org

La nostra pedalata in compagnia si è chiusa qui, perché ognuno ha poi proseguito secondo le proprie esigenze: a me e Rina rimanevano ancora poco meno di 6 km per tornare a casa, per via San Dionigi, Sant’Arialdo e Rogoredo, “mentre sulla città calavano le prime ombre della sera…” (*)

Ricostruendo oggi il percorso su Google Maps, vedo che abbiamo totalizzato quasi 25 km invece dei 15 annunciati; d'accordo che io sono di parte, ma sono fiero di Rina, che non saliva in sella da un paio d'anni!

In definitiva, una pedalata parecchio anomala, in bilico tra l’avventuroso e il culturale, ma sono contento di esserci stato. E conto di tornare a Nocetum perché il piccolo spaccio dell’associazione, con la sua offerta di marmellate e miele fatti in casa, merita una seconda visita…
Se qualcuno volesse organizzare una visita di gruppo, credo che all’associazione siano molto disponibili.

Vittorio

(*) chi la indovina?
« Ultima modifica: Settembre 23, 2015, 04:14:03 pm by Vittorio »
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline boccia

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 3504
  • Reputazione: +170/-0
Re:Lombardia - incontri ed eventi
« Risposta #37 il: Settembre 23, 2015, 01:43:26 pm »
Complimenti per il bel racconto fotografico!

PS: Se la città era New York, mi sa che ho indovinato....  ::)
« Ultima modifica: Settembre 23, 2015, 01:54:43 pm by boccia »

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3065
  • Reputazione: +206/-0
Re:Lombardia - incontri ed eventi
« Risposta #38 il: Settembre 23, 2015, 04:09:49 pm »
prova a dire  ;)
Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline boccia

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 3504
  • Reputazione: +170/-0
Re:Lombardia - incontri ed eventi
« Risposta #39 il: Settembre 23, 2015, 05:16:06 pm »
Che sia lui? :-\


Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3065
  • Reputazione: +206/-0
Re:Lombardia - incontri ed eventi
« Risposta #40 il: Settembre 23, 2015, 08:43:50 pm »
Esatto! Allora non sei così giovane....  ;) ;) ;)

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Offline boccia

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 3504
  • Reputazione: +170/-0
Re:Lombardia - incontri ed eventi
« Risposta #41 il: Settembre 23, 2015, 09:40:07 pm »
No, in effetti no. ;D

Offline menegodado

  • maestro
  • ****
  • Post: 336
  • Reputazione: +140/-0
Re:Lombardia - incontri ed eventi
« Risposta #42 il: Settembre 24, 2015, 02:01:17 pm »
..."E l'ultimo chiuda la porta!!!"




Offline veeg

  • gran visir
  • *****
  • Post: 936
  • Reputazione: +98/-0
  • RUN!RUN!RUN!
    • 90RPM
Re:Lombardia - incontri ed eventi
« Risposta #43 il: Aprile 08, 2016, 08:59:13 pm »
Siore e sioriii,
dal 20 al 22 maggio 2016 (of course!) ci sarà la terza edizione del "bike up", sempre a Lecco.
Io conto di andare e quasi sicuramente anche Hopton sarà presente.

Qualcuno ci farà compagnia?
Indicativamente si potrebbe prendere il treno da Milano che è una soluzione molto comoda.
Personalmente andrò a piedi, senza bici, in modo da potermi muovere liberamente e provare vari modelli.

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3065
  • Reputazione: +206/-0
Re:Lombardia - incontri ed eventi
« Risposta #44 il: Aprile 08, 2016, 09:23:20 pm »
Buono a sapersi, me lo segno
Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini") - Dahon Espresso D24 ex Boccia

Tags: