Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: altra cultura Brompton  (Letto 31060 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1640
  • Reputazione: +93/-1
  • broonpton S3L grezza
altra cultura Brompton
« il: Ottobre 28, 2011, 04:05:13 pm »
### ETC1 Elenco Topic Correlati: cliccare sui TAG arancioni in cima ed in  fondo a questa discussione (altre info sui TAG  qui)
-----------------------------

un altro bell'articolo (vecchiotto, del 2000) per sbrindola il traduttore, ironico e dissacrante:

http://www.bikereader.com/solo/brompton.html

SACRED FOLDING COW



I'm not a fan of most modern art. Call me a wimp, an intellectual lightweight, but I like my art easy. Don't want to have to think too hard about it. It makes my head hurt. I look at art to make my head feel nice. Now take the Brompton. A masterpiece, they say. (So nominate it for the Turner Prize. Paintings are passé anyway, no?) It makes my body hurt. I'll count the ways.
Maddeningly enough, at least for the purposes of the mild blasphemy to follow -- no fatwas, please -- the Brompton is intrinsically likable. It has become the folding bike standard against which pretenders are judged; the Everest which must be climbed by those who would snatch the crown from designer Andrew Ritchie's head. It's British built, so complaining about it seems almost unpatriotic. But I happen to be American built, so that's OK. Just don't tell the Home Office.
Let's have a look at one. We'll use mine. Allow me to unfold it. Voilà! Liked that, didn't you? You're sold already. It's in great shape, hmm? Nary a scratch. That's because I never ride it. I don't think I'm alone, either.
Two years ago when I was shopping around they kept surfacing in mint condition. Apparently owners loved the folding bit, but for mysterious reasons their purchase gradually evolved into little more than a nicely mobile conversation piece. That's if they could even talk about it without looking sheepish. Some couples had a pair of them for sale, matching sweaters which never quite fit.
Go ahead, take it for a spin.
Yes, I've seen that insane grin before. It works! You can pedal it and everything! It's clear you're impatient to spirit it away, to begin your new life. But my parents didn't raise me to be so cavalierly caveat emptor.
Pick it up, as if to carry it over one of life's many obstacles. No, it's not broken. The rear wheel isn't losing interest in the rest of the bike, it's just an over-eager kickstand, ingenious but constantly annoying unless inelegantly reigned in with a bungee cord. Maybe you'll get used to it.
So how did it feel? Bouncy and fun? In time it'll just be bouncy. The 'fun' part will drop like the wheel, because the Brompton takes much of the effort you put in and squanders it like a carefree imp. The rear suspension block is a glutton, happy to siphon off the cream of your effort. The bendy toy handlebars inspire fractional confidence and fictional comfort, and work in concert with the suspension to dissipate yet more energy. It all rather overcompensates for the anticipated travails facing 16-inch rolling stock.
The Sturmey-Archer hub is Old Faithful, but doesn't exactly put the 'nip' in 'nippy'. Mind the gaps in the gear ratios. The standard tyres may as well be brake pads; even going downhill they loiter out of pure stodginess. Alas, the brakes themselves are magnificently inept.
A certain minimalism in terms of comfort is pardonable in such a unique package, but am I the only one who keeps bashing his ankles on the castors just aft of the seatpost? Or finds the ride too much of a compromise, the whole destabilized by the sum of its parts?
Then there's the unenlightened public to deal with. As I survey my kingdom from a sit-up-and-beg throne, my kerbside subjects are filled with mirth. Small wheels = big laughs. I must locate the copywriter responsible for 'size matters' and leave him shorter by the head.
Nevertheless it is an adorable inchworm, despite the dull palette. Sadly not even the yellow version produces a frisson of excitement. No wonder Adam Hart-Davis splashed pink on his, in the true spirit on one of his inventors.
Wait, don't go. I haven't shown you how to fold it back up. Owners are continually astonished by this trick, lovably enough. They'll even do it when they don't have to, for pure entertainment value. Now give it another heft. Magic, eh? The way it seems heavier folded than when not? 25+ lbs. hanging from your arm rapidly saps one's enthusiasm for integrated transport.


In fact your best chance of getting real (if elitist) joy out of this baby is to hand it over to someone who specialises in aftermarket conversions. A fellow in Somerset named Steve Parry transforms Ritchie's brainchild into nothing less than a thing of desire, thanks to his appalling attention to performance-
 enhancing detail. That way lies pleasurable financial ruin...

If you wish to acquire the Brompton mystique without the heartache, consider simply buying the company's famous folding pedal as a handy metaphor for the bike itself: nifty, pricey, and much more suitable for embalming in lucite to make a handy objet d'art. What's that? You want to think about it? OK. But Damien Hirst is coming by later in the afternoon for a look. Said he was bringing his chainsaw. I think he was joking.

Cycling Plus, April 2000


This wasn't meant or advertised as a serious review, just my opinion. Although I was never made aware of a fatwa (my visit to A to B magazine would have been the perfect opportunity to carry it off), I was informed that my outburst caused a minor stir in the folding bike community, possibly because it's the only 'bad review' of a Brompton they (or I) have ever come across. In any case, my views on Bromptons have softened since this story appeared. I've tested nearly all of the folding bikes available in the UK, and done the comparisons: despite its shortcomings, there's much that's admirable in this little package. All the same, I have a Bike Friday. Which was later joined by a Dahon Presto Lite.

As for modern art, it has occurred to me that much of what I write is surrealist, so my opening remarks are like the pot calling the kettle black while the egg-timer bleeds accusingly in the background.
« Ultima modifica: Marzo 16, 2017, 09:20:39 pm by occhio.nero »
citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4883
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
altra cultura Brompton
« Risposta #1 il: Novembre 03, 2011, 06:37:01 pm »
Non sono un appassionato della maggior parte dell?arte moderna. Datemi del seccatore o dell?intellettuale peso piuma, ma l?arte mi piace facile. Non devo pensarci su troppo e farmi venire l'emicrania: ammirare l?arte deve far stare bene la mia testa.

Ora, prendiamo una Brompton. Un capolavoro, dicono (nominatela per il Premio Turner allora, i dipinti non sono più di moda, no?!). Mi fa star male e ne elencherò le ragioni.

In maniera abbastanza esasperante, almeno per le finalità della media blasfemia a seguire ? niente minacce di morte, per cortesia ? la Brompton è intrinsecamente attraente. E? divenuta lo standard delle bici pieghevoli sulle quali vengono giudicate le altre pretendenti; l?Everest che deve essere scalato da coloro che vogliono strappare la corona dalla testa del suo designer Andrew Ritchie. E? costruita in Inghilterra, quindi lamentarsene sembra quasi un gesto antipatriottico.  Io però sono stato fatto in America, quindi va bene, solo non ditelo all?Home Office.

Guardiamone una. Useremo la mia. Permettetemi di aprirla. Voilà! Piaciuto, vero?! Siete già conquistati. E? in splendida forma, hm? Neanche un graffio. Questo perchè non la uso mai. E non credo neanche di essere l?unico. Quando l?ho acquistata 2 anni fa era tenuta in condizioni perfette. Apparentemente i proprietari ne amavano la piega, ma per ragioni misteriose il loro acquisto si è gradualmente evoluto in poco più di un piacevolmente argomento di conversazione semovente. Al punto che potevano parlarne senza neanche sembrare imbarazzati. Alcune coppie ne hanno un paio in vendita, di colore che si abbina a felpe solitamente di taglia sbagliata.

Andate avanti, fateci un giro.

Si, ho già visto quel ghigno folle. Funziona! Puoi veramente pedalarci e tutto il resto! E? chiaro che siete impazienti di filare via, di iniziare la vostra nuova vita. Ma i miei genitori non mi hanno tirato su per essere così cavallerescamente incauto.
Tiratela su, come per portarla oltre uno dei tanti ostacoli della vita. No, non è rotta. La ruota posteriore non sta perdendo interesse nei confronti del resto della bici, è solo un cavalletto oltremodo ansioso, geniale ma costantemente fastidioso a meno di non essere inelegantemente bloccato con un elastico. Magari ci farete l?abitudine.

Allora come vi è sembrata? Rimbalzina e divertente? Nel tempo diventerà solo rimbalzina. La parte divertente cascherà come la ruota, perchè la Brompton prende molto dei vostri sforzi e li sperpera come uno spensierato folletto.
Il blocco sospensione posteriore è un golosone, felice di ingollare la crema delle vostre fatiche. Il curvo manubrio giocattolo ispira scarsa fiducia ed un comfort fittizio, e lavora in concerto con la sospensione per dissipare ulteriore energia. Il tutto compensa in maniera piuttosto eccessiva i travagli derivanti dalle componenti rotabili da 16 pollici.
Lo Sturmey Archer è un vecchio compagno fedele, ma non brilla in precisione. Fate attenzione ai salti nella rapportatura. Le gomme standard potrebbero essere tranquillamente dei pattini freni; anche andando in discesa si limitano a bighellonare con pura pesantezza. Ahimè, i freni stessi sono invece dei magnifici inetti.

Un certo minimalismo in termini di comfort è accettabile in un pacchetto così unico, ma sono io il solo a cui le caviglie continuano a colpire con violenza le rotelle a monte del reggisella? O che trova che la postura sia eccessivamente frutto di un compromesso, in cui il tutto è destabilizzato dalla somma delle sue parti?

C?è poi da avere a che fare il pubblico non illuminato. Mentre sorveglio il mio regno dal trono ?sedete ed elemosinate?, i miei sudditi a bordo strada sono colmi di ilarità. Ruote piccole=grandi risate. Devo trovare il responsabile del motto ?le dimensioni contano? ed accorciarlo dal lato della testa.

Tuttavia è un adorabile verdolino, nonostante la sfumatura opaca. Purtroppo neanche la versione gialla riesce a procurare un brivido di eccitazione. Non stupisce che Adam Hart-Davis abbia spruzzato di rosa la sua, nel pieno spirito di uno dei suo inventori.

Aspettate, non partite. Non vi ho mostrato come riaprirla. I proprietari sono continuamente esterrefatti da questo giochetto, decisamente amabile. Lo fanno pure quando non ne hanno bisogno, per puro intrattenimento.

Ora soppesiamola nuovamente. Magico, vero, il modo in cui sembra più pesante da piegata che aperta? 11,4 kg penzolanti dal tuo braccio che rinvigoriscono rapidamente l?entusiasmo di ciascuno per il trasporto integrato.

Di fatto la vostra migliore chance di ottenere piacere da questa bellezza (se fate parte di una elite) è di affidarla alle cure di qualcuno specializzato in customizzazioni aftermarket. Un tipo nel Somerset di nome Steve Parry trasforma l?idea di Ritchie in niente meno di un oggetto di desiderio, grazie alla sua morbosa attenzione ai dettagli che possono migliorarne le performance.  Questa via porta però alla rovina finanziaria?

Se desiderate acquistare la mistica Brompton evitando un infarto, considerate semplicemente l?acquisto della famosa pieghevole come metafora maneggevole della bici stessa: elegante, costosetta e molto più adatta ad essere imbalsamata con la lucite per farne un maneggevole oggetto d?arte.
Cos?è quello? Vuoi pensarci su? OK. Ma Damien Hirst arriva nel tardo pomeriggio per dargli un?occhiata. Dice che porta la sua motosega. Penso scherzasse.

Cycling Plus, April 2000

Questo non voleva essere un articolo serio o sponsorizzato, ma solo la mia opinione.
Sebbene non sia mai stato fatto oggetto di minacce di morte (la mia visita alla rivista ?A to B? sarebbe stata la situazione perfetta per metterla in pratica), sono stato informato che il mio sfogo ha causato una leggera agitazione nella comunità dei ciclisti, probabilmente perché è l?unica recensione ?negativa? che loro (o io) abbiano mai trovato. In ogni caso, il mio punto di vista sulle Brompton si è ammorbidito da quando è apparso l?articolo. Ho testato quasi tutte le pieghevoli disponibili in Inghilterra e fatto i confronti: nonostante le carenze, c?è tantissimo da ammirare in questo ?piccolo pacchetto?. Comunque, io ho una Bike Friday. A cui si è aggiunta in seguito una Dahon Presto Lite.

A proposito dell'arte moderna invece, quanto scrivo è solitamente surreale, quindi la mia nota introduttiva è come la pentola che da dell'annerita al bollitore mentre il timer a forma di uovo sanguina accusatorio sullo sfondo.
« Ultima modifica: Novembre 04, 2012, 08:28:47 pm by Hopton »

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9971
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
altra cultura Brompton
« Risposta #2 il: Novembre 05, 2011, 09:07:13 am »
grazie ancora!
« Ultima modifica: Novembre 04, 2012, 08:29:11 pm by Hopton »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9971
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
altra cultura Brompton
« Risposta #3 il: Gennaio 11, 2012, 08:33:43 pm »
segnalo:

Brompton Limited Edition 2014
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=8378

---------------




Brompton e la crisi economica in inghilterra.

http://link.brightcove.com/services/player...tid=49726558001

da altra discussione:
Tantissime foto di Brompton personalizzate e non.

http://www.flickriver.com/groups/pimpmybrompton/pool/interesting/

da altra discussione:
in ogni caso occhio a che nome date alla sezione: i bromptoniani oltre che essere permalosi sono anche esseri dotati di poteri straordinari che potrebbero usare contro di voi... potremmo trasformare irrimediabilmente la birra in acqua e le angurie in zucche...

(Image removed from quote.)

da altra discussione:
Segnalo blog in inglese con indicazioni sulla Vita con una brompton a fianco oltre alla moglie..
http://folding-bike.us/blog/2012/07/21/brompton-bike-folding-bike/

da altra discussione:
(Image removed from quote.)

segnalo la disponibilità di una miriade di flap per la S bag a QUESTO LINK

di seguito alcuni esempi

(Image removed from quote.)  (Image removed from quote.)  (Image removed from quote.)  (Image removed from quote.)  (Image removed from quote.)  (Image removed from quote.)  (Image removed from quote.)  (Image removed from quote.)
« Ultima modifica: Ottobre 30, 2014, 08:07:18 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1640
  • Reputazione: +93/-1
  • broonpton S3L grezza
altra cultura Brompton
« Risposta #4 il: Aprile 13, 2012, 11:53:04 am »
qui http://www.olivierpascaud.com/brompton.html
un po' di belle foto scattate da un fotografo professionista, con una carrellata di "mastri bromptoniani" e di prototipi d'annata.

le foto sono già viste e già postate ma mi sembrava giusto postarle tutte insieme citandone l'autore.















citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9971
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
altra cultura Brompton
« Risposta #5 il: Aprile 15, 2012, 10:58:01 am »
Belle!
segnalate sul nostro gruppo fqcebook
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1640
  • Reputazione: +93/-1
  • broonpton S3L grezza
altra cultura Brompton
« Risposta #6 il: Maggio 30, 2012, 11:12:29 am »












citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Offline VernalEquinox

  • iniziato
  • *
  • Post: 13
  • Reputazione: +0/-0
altra cultura Brompton
« Risposta #7 il: Giugno 14, 2012, 07:00:48 pm »
sono stato a Londra nell'ultima settimana di maggio, tempo stupendo (25 gradi, sole e neanche una nuvola), un giorno ero a Clapham e ho trovato uno store Evans Cycles, mi ci sono fatto un giro ovviamente (avendoci comprato online la mia Dahon Jack), c'erano Tern e Brompton ma niente Dahon. Beh, c'era una Brompton "demo" per cui, avendo un po' di tempo prima del mio appuntamento in zona, ho chiesto di provarla: hanno voluto documento, carta di credito per farmi uno scontrino da UN PENNY e poi via, sono partito su Clapham High Street. Tutto molto bello, pure io, tenace amante della ruota grande, ho vacillato. Arrivato a una curva che dava su una traversa, decido semplicemente di smontare e attraversare in modo di rifare la High Street nell'altro senso. Beh, bici a mano e fermo a un semaforo per attraversare... mi è esplosa la ruota posteriore. Torno al negozio e il commesso che mi aveva servito, avendo sentito cosa era successo, si defila. Mi viene incontro un altro molto gentile che mi dice che non avrei dovuto pagar nulla, che può succedere e con cui mi sono intrattenuto a parlare per molti minuti, mi ha spiegato tutto di Brompton e Tern. Un paio d'ore dopo mi sono ritrovato a passarci davanti e... beh, il commesso che mi aveva servito (e che aveva gonfiato le gomme della bici) era fuori dal negozio, senza più uniforme e fumava nervosamente. :D

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1640
  • Reputazione: +93/-1
  • broonpton S3L grezza
altra cultura Brompton
« Risposta #8 il: Luglio 23, 2012, 03:50:34 pm »
citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1640
  • Reputazione: +93/-1
  • broonpton S3L grezza
altra cultura Brompton
« Risposta #9 il: Luglio 31, 2012, 03:49:15 pm »
uno sguardo al prototipo n° 3



servizio fotografico realizzato per un interessante blog di bici
http://lovelybike.blogspot.it/2012/07/rare-old-beast-very-early-brompton.html
citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1640
  • Reputazione: +93/-1
  • broonpton S3L grezza
altra cultura Brompton
« Risposta #10 il: Luglio 31, 2012, 04:21:30 pm »
citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Offline 2ruoteinviaggio

  • apprendista
  • **
  • Post: 91
  • Reputazione: +4/-0
altra cultura Brompton
« Risposta #11 il: Luglio 31, 2012, 10:04:03 pm »
Quel blog lo seguo da tantissimo, è fantastico, come lei d'altronde.... ;D

Offline alecunsolo

  • iniziato
  • *
  • Post: 15
  • Reputazione: +2/-0
altra cultura Brompton
« Risposta #12 il: Agosto 08, 2012, 04:56:51 pm »
Tra i retweet di salvaiciclisti ho trovato questo  :D

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9971
  • Reputazione: +174/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
altra cultura Brompton
« Risposta #13 il: Agosto 08, 2012, 05:51:05 pm »

segnalo la discussione
The Brompton Touring Book
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=2029

da altra discussione:

da altra discussione:
P.S. quasi dimenticavo...Ho vinto il premio speciale Almodovar "tacchi a spillo"

« Ultima modifica: Ottobre 15, 2012, 09:53:40 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1640
  • Reputazione: +93/-1
  • broonpton S3L grezza
altra cultura Brompton
« Risposta #14 il: Agosto 31, 2012, 02:20:27 pm »
citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Tags: cultura