Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Telecamera in bici come sicurezza  (Letto 4448 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline carlo

  • BTwin Tilt 5 Nexus 8v Brompton H6-12%RD black
  • gran visir
  • *****
  • Post: 926
  • Reputazione: +92/-0
Telecamera in bici come sicurezza
« il: Giugno 11, 2014, 03:54:01 pm »
### ETC1 Elenco Topic Correlati: cliccare sui TAG arancioni in cima ed in  fondo a questa discussione (altre info sui TAG  qui)
------------------------------------

In merito alla mia esperienza ciclistica per le strade di Roma (dove devi avere 100 occhi  :o ) sto valutando la possibilità di dotarmi di una telecamera da posizionare su bici o casco (tipo GoPro o similari) per avere le riprese audio video dei miei spostamenti.

In diversi casi questi filmati hanno aiutato i ciclisti nei contenziosi con automobilisti violenti o in caso di incidenti.
Ho inserito il topic nuovo perché non ero riuscito a trovarlo nel forum, nel caso esista accodatemi questo post. Ad ogni modo io ritengo di dovermi tutelare (per quello che si può) nel caos della giungla urbana, cosa ne pensate?
http://video.corriere.it/automobilista-prende-pugni-ciclista-londra/66a0c656-8814-11e3-bbc9-00f424b3d399?playlistId=b4589f12-a47b-11e3-8a4e-10b18d687a95
« Ultima modifica: Marzo 25, 2017, 09:04:03 pm by occhio.nero »
La teoria della relatività? Mi è venuta in mente andando in bicicletta...
Albert Einstein

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9947
  • Reputazione: +173/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Telecamera in bici come sicurezza
« Risposta #1 il: Giugno 11, 2014, 05:19:20 pm »
da altra discussione:

.......................
Piccolo OT, su YouTube se ne vedono di cotte e si crude, sto ponderando l'acquisto di una fotocamera che riprenda le mie uscite, per una questione di sicurezza più che altro nella malaugurata ipotesi di sinistri. Esempio: smonto dalla bici sulle strisce, un altro ciclista dopo di me non lo fa, una macchina arriva, accelera per speronarlo, inchioda a 2 cm circa dalle mie gambe urlando indistintamente parole di un'ignoranza abissale nei miei e suoi confronti e gli automobilisti di fianco e dietro a dargli manforte anziché mazziarlo. In quel caso se mi avesse colpito sono sicuro che tutti avrebbero confermato la tesi "è arrivato all'improvviso sulle strisce in sella alla bicicletta assieme a un altro ciclista".


Nuovo upgrade!

ho comperato una telecamera (una Gopro3 white) per migliorare la mia sicurezza quando mi muovo nel traffico.  ;D

Nel posizionarla ho fatto alcune prove per avere una buona resa sia con la bici aperta sia quando la chiudo e mi muovo tipo "trolley".

Alla fine ho posizionato la telecamera a manubrio in posizione centrale, nelle due foto potete vedere sia quando la bici è aperta, sia quando è chiusa.

Ho aggiunto anche l'adesivo d'ordinanza che fa più "figo" il manubrio, oltre ad alcuni stickers catarifrangenti sul telaio, sempre per aumentare il livello di sicurezza in strada  :).

Un saluto
(Image removed from quote.)

(Image removed from quote.)
« Ultima modifica: Novembre 25, 2014, 07:36:11 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline veeg

  • gran visir
  • *****
  • Post: 936
  • Reputazione: +98/-0
  • RUN!RUN!RUN!
    • 90RPM
Re:Telecamera in bici come sicurezza
« Risposta #2 il: Giugno 11, 2014, 05:31:42 pm »
In Italia non so se è permesso.
Ci sono diverse sentenze sull'illegittimità di riprese non autorizzate e non consentite e, di conseguenza, non ammissibili in caso di processo.

Offline carlo

  • BTwin Tilt 5 Nexus 8v Brompton H6-12%RD black
  • gran visir
  • *****
  • Post: 926
  • Reputazione: +92/-0
Re:Telecamera in bici come sicurezza
« Risposta #3 il: Giugno 11, 2014, 06:30:40 pm »
Credo che valga lo stesso principio delle videocamere che riprendono i marciapiedi e gli esterni dei negozi sulle pubbliche vie. Che appunto la polizia acquisisce quando succede qualcosa (incidente, scippo, omicidio etc.).

Mi sembra che ci sia un termine di conservazione delle immagini riprese, ovviamente non potrei mandare in rete immagini con volti etc. perché a quel punto esiste una violazione della privacy. Cancellerei ogni volta la memoria. Userei solo in caso di un incidente o contenzioso.
La teoria della relatività? Mi è venuta in mente andando in bicicletta...
Albert Einstein

Offline Vittorio

  • gran visir
  • *****
  • Post: 2860
  • Reputazione: +198/-0
Re:Telecamera in bici come sicurezza
« Risposta #4 il: Giugno 11, 2014, 06:35:13 pm »
Così a naso ho paura che non sia così semplice: le telecamere fisse sono sempre segnalate in qualche modo (cartelli "zona videosorvegliata" e simili), mentre nel tuo caso ti potrebbe venire opposto il fatto che la tua telecamera, non essendo segnalata (e che dovresti fare, andare in giro con un cartello davanti e uno dietro?), è "illegale" e i suoi filmati non possono essere utilizzati.
Ma - ripeto - vado a spanne e non ho competenza tecnica; non c'è in giro qualche avvocato?

Vittorio
Dahon Vitesse D7 (ex "Due Calzini")

Offline carlo

  • BTwin Tilt 5 Nexus 8v Brompton H6-12%RD black
  • gran visir
  • *****
  • Post: 926
  • Reputazione: +92/-0
Re:Telecamera in bici come sicurezza
« Risposta #5 il: Giugno 11, 2014, 06:54:06 pm »
La legge di riferimento è il Decreto Legislativo 196 del 30/06/2003.

Leggendolo ho trovato che all'art. 24 (Casi nei quali puo' essere effettuato il trattamento senza consenso) il comma "e" dice che il trattamento senza consenso è autorizzato quando:
e' necessario per la salvaguardia della vita o dell'incolumita' fisica di un terzo

Però neppure io sono avvocato e non sono sicuro, poi in questo paese...
La teoria della relatività? Mi è venuta in mente andando in bicicletta...
Albert Einstein

Offline crazyhorse

  • iniziato
  • *
  • Post: 47
  • Reputazione: +7/-0
R: Telecamera in bici come sicurezza
« Risposta #6 il: Giugno 11, 2014, 07:47:25 pm »
Probabilmente c'è un cosiddetto "misunderstanding" misto a una naturale difficoltà interpretativa su determinate normative.

Utilizzare una gopro, una camera del proprio telefonino o altra analoga per riprese amatoriali / sportive è abbastanza differente rispetto ad un seriale e continuo controllo necessitato da,  ad esempio,  questioni di sicurezza come le telecamere fuori da una banca. Il problema civilisticamente sta nel "raccogliere" e "trattare" determinati dati potenzialmente sensibili; con placida sicurezza posso affermare che nessuno di noi si sognerebbe di avere un raccoglitore di microsd con i filmati di cose e persone, con un catalogo ricco di volti di perfetti sconosciuti da pubblicare senza il preventivo consenso chissà dove o per trarne chissà quale ingiusto vantaggio.

In un procedimento... anzi partiamo da una risoluzione stragiudiziale conciliativa con l'assicurazione del presunto automobilista, che chiede i danni a noi che eravamo in sella alla bici mentre in realtà il mezzo era accompagnato a piedi: un filmato di questa specie potrebbe essere sicuramente utile per risolvere un'empasse di questo tipo. Se poi ci spingiamo oltre, appunto in un procedimento penale in caso di un automobilista che, dio non voglia, oltre a speronarmi prosegue e volutamente mi scavalca con l'auto passando sul mio piede, l'esigenza della privacy andrebbe sicuramente a cozzare con il dolo delle lesioni o, sempre in base alla gravità, del tentato omicidio, aggravati peraltro da futili motivi e dalla "sadicità" del gesto. Questo perché nel caso in cui il mio diritto personalissimo sia stato leso io ho la possibilità di utilizzare qualsiasi prova documentale che attesti la mia posizione debole ai sensi dell'Art 234 del codice penale che recita
"E' consentita l'acquisizione di scritti o altri documenti che rappresentano fatti, persone o cose mediante la fotografia, la cinematografia, la fonografia, o qualsiasi altri mezzo" dove naturalmente il documento si è formato "per caso" cioè non sono andato per strada con una telecamera più treppiedi in circuito chiuso alla ricerca di infrazioni o delitti, cioè si tratta di un documento e non di una "ricerca della prova": in questo senso infatti alcune pronunce della corte di cassazione hanno distinto i due casi, rendendo ammissibile in quei casi queste "prove documentali"

Non so se mi sono spiegato...
   

Ah non sono un avvocato iscritto all'albo ma ancora un praticante

Offline carlo

  • BTwin Tilt 5 Nexus 8v Brompton H6-12%RD black
  • gran visir
  • *****
  • Post: 926
  • Reputazione: +92/-0
Re:Telecamera in bici come sicurezza
« Risposta #7 il: Giugno 11, 2014, 08:07:27 pm »
Grazie, quindi mi confermi che sostanzialmente non si infrange nessun regolamento o legge se si accende una telecamera quando si è sulla bici e si usa solo in caso di contenziosi il contenuto di queste immagini per lo scopo strettamente necessario alla propria difesa personale e per l'accertamento della verità.

Ciao  :)
La teoria della relatività? Mi è venuta in mente andando in bicicletta...
Albert Einstein

Offline boccia

  • gran visir
  • *****
  • Post: 3421
  • Reputazione: +170/-0
Re:Telecamera in bici come sicurezza
« Risposta #8 il: Giugno 11, 2014, 08:38:06 pm »
Grazie mille Crazyhorse, ti sei meritato il plauso contemporaneo di Carlo e mio... (incredibile, stessa ora., minuti e secondi!)

Ehm, se poi ti andasse di cimentarti con altro argomento legale... ;)

http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=7867.0

Offline crazyhorse

  • iniziato
  • *
  • Post: 47
  • Reputazione: +7/-0
Re:Telecamera in bici come sicurezza
« Risposta #9 il: Giugno 11, 2014, 09:09:56 pm »
Se non avessimo la possibilità di tenere un video-diario o foto-diario personale e non "divulgativo" nel 2014 nel patema che qualcuno ci possa querelare perchè abbiamo inavvertitamente violato la sua privacy beh... sarebbe abbastanza capzioso e cavilloso, una querela di questo tipo cadrebbe nel nulla perchè non sussiste nessun fatto di reato

Quanti giapponesi dovremo bloccare, nell'atto di fotografare qualsiasi cosa ai loro occhi "inusuale", perchè stanno fotografando anche noi/un nostro bene/una nostra proprietà? O vogliamo parlare delle foto pubblicate con la velocità della luce su tutti i social network che possono ritrarre anche terze persone non interessate a vedere il proprio volto su schermi altrui? Sono problemi (secondo me molto futili, ma esistono) del mondo contemporaneo

Però posso confermare questo: stai tranquillo che anche nell'eventualità che qualcuno abbia qualcosa da ridire perchè passi casualmente davanti a lui con una gopro sul caschetto, il tutto si risolverebbe con una sonora risata da parte di qualsiasi legale sano di mente

Tags: video sicurezza