Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: pieghevoli per viaggi e cicloturismo  (Letto 9373 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9800
  • attività:
    50%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Oggi alle 12:26:58 pm
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
pieghevoli per viaggi e cicloturismo
« il: Luglio 10, 2011, 12:17:36 pm »
segnalo:

pieghevoli corsaiole e da viaggio leggero
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=3745

il viaggio in aereo
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=159

guidare una pieghevole: accorgimenti, consigli, limiti,...
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=25

Dahon Mu P24, una bici da cicloturismo?
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=80

pieghevole per marciapiede e terreno sconnesso (sterrato, ...)
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=512

Viaggio a Cuba: cercasi consigli!
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=8539


-----------------------------


da altra discussione:

Sul ciclolturismo: io vorrei una bici per tutte le stagioni ( venire in ufficio, caricarla sulla car2go  se devo riecuperare qualcuno per strada, andare a fare la gita in centro o fuori porta una domenica, fare il viaggio in estate).
Sono anche di poche pretese, non mi interessa avere la più bella, più lucida, più originale, più veloce. Vado piano ma vado lontano, magari non vado neanche tutti i giorni ma voglio sapere di poter andare - se mi va - con la mia bici. Finora mi sono arrangiata con quello che rimediavo (la mtb, la pieghevole, la city) però certo se devo spendere allora vorrei trovare quella giusta per me.  :)

Citazione da: sandrino1983,2/9/2010, 14:09
Quello che cerco è una bicicletta pieghevole buona che mi permetta di fare anche un po di turismo, dal prezzo non eccessivo e soprattutto (cosa fondamentale) dalla possibilità di imbarcarla nei treni intercity. [...] Insomma non si puo portare una bici? secondo ma una bronpton entra, sulle dahon non ne sono sicuro... Il problema della brompton è che , oltre a dilapidarmi il dindarolo, da quello che ho capito non si presta molto al cicloturismo...
Il problema dei treni purtroppo c'è eccome, tant'è che una volta per arrivare a Bologna da Roma, ho preferito prendere due regionali (Roma-Ancona-Bologna, 6 ore di viaggio) pur di evitarmi lo stress di dove piazzare la bici sugli Intercity/Eurostar diretti Roma-Bologna.

Per il cicloturismo, dipende tu cosa intendi. A mio avviso ci sono parecchi fattori da considerare. Ad esempio, il dislivello e la preparazione fisica (quante marce ti servono?), il tipo di pavimentazione (asfalto o sterrato... ruote 16,20 o 26? copertoni fini o maggiorati?), il carico dei bagagli (portapacchi sì o no?).

Ho visto una Brompton scorrazzare in mezzo ai campi (!), e con la mia Tikit ho fatto oltre 40km tra le provinciali romane.... ma con nessuna delle due avrei fatto Corsica o Francia (Dahon MuP24).

Peccato che la Dahon MuP24 una volta piegata (specie se con portapacchi e parafanghi) non sia così facile da "parcheggiare" (treno o autobus che sia) come invece accade per le altre due.

Come vedi, la bici pieghevole perfetta ancora non l'hanno inventata (o almeno io non l'ho ancora trovata).
 :(

Se può essere utile, il mio utilizzo della pieghevole è alquanto simile a quello da te prospettato: intermodalità durante la settimana + passeggiate in città la sera e i finesettimana. Prima di acquistare la bici mi intrigava la possibilità (ahimè non ancora messa in pratica) di fare qualche viaggetto bici + treno. Dopo attento e vasto studio delle proposte del mercato avevo faticosamente ristretto il campo di scelta a questi modelli:
- Dahon Speed P8
- Dahon Vitesse D7
- Tern Link D8
....................


Ciao,

Sotto un pò di osservazioni:

1. Attenzione al limite dimensioni che normalmente è di 158 cm (la somma dei tre lati della valigia). Normalmente controllano solo il peso quindi puoi anche prenderti una valigia un pò più grande (non andrei sopra i 175 cm altrimenti inizia a notarsi). Io ho portato in aereo una Friday che sono pensate apposta ma sono molto care. Ho usato una samsonite rigida di dimensioni accettate dalle aerolinee (pagata 100 euro). Và messo un distanziatore nella valigia....altrimenti finisce schiacciata dalle altre valige con possibilità di danneggiare la bici.
Una bici che non è stata concepita appositamente probabilmente andrà smontata per farla stare in valigia. Potrebbe non essere banale farcela stare dentro. Io ho faticato un pò....
Occhio al peso....una valigia pesa normalmente 4-5 kg ai quali ci aggiungi 10-12 kg di bici....il resto delle cose và razionalizzato e và portato in cabina tutto il possibile. Sul peso non perdonano quasi mai.....(ho preso decine di voli con extrabagaglio).....non dimenticare camere d'aria di scorta

2. Io sono per l'acciaio....ma per questo caso specifico conta più il tipo di bici e se si riesce a fare stare in una valigia

3. Si ma questo và pensato una volta comprata la bici

4. Guarderei piuttosto  sviluppo metrico max e min (tra 2 e 7 per esempio)

5. Non le conosco bene le bici sotto. Ma per un touring come il tuo dovrebbe avere le seguenti caratteristiche: smontabile con facilità, componentistica standard (se si rompe qualcosa è più facile reperirlo), affidabile 

Sono comunque d'accordo con Carlo. L'idea è bellissima ma alla fine ti stai comprando il tutto apposta. In altre parole non ti stai portando la tua fidata bici, quindi conoscendone i pregi. Ti stai portando una ancora sconosciuta bici pieghevole che non è detto ti dia un reale vantaggio. Secondo me dovresti farci 400-500 km prima di decidere (Immagiono che in 40 giorni ne farai parecchi km a Cuba)

Dal punto di vista del viaggio, la consapevolezza di essere su una pieghevole si è fatta sentire solo sulle salite oltre il 10% di pendenza,
ma tale difficoltà l'ho sperimentata solo io con la mia brompton bimarcia mentre le altre tre pieghevoli (brompton 6 marce, dahon 6 e city free 5 marce) hanno affrontato quei tratti molto più agevolmente.
Ho apprezzato il confort di seduta del sellino originale che non mi ha fatto per nulla rimpiangere la SMP dela mia MTB (anzi forse il contrario  :)).
...........................

Se dovessi fare del cicloturismo di una certa "portata" diciamo, avendo bisogno di un pet trailer, un telaio FIT, montato come si deve (con un buon gruppo e ruote leggere), sarebbe la mia 1a scelta.
I rimorchietti, sono tutti più o meno tarati per le 28", con una 16" la povera Cali starebbe perennemente in discesa.
Inoltre la possibilità di carico di una 28" e della Montague per come è fatta, certamente a discapito delle prestazioni in "pieghevolezza", sono sicuramente superiori a pieghevoli di maggior lignaggio.
Il telaio mi sembra decisamente robusto, inoltre la FIT, con la forcella in carbonio pesa una cippa.
Insomma IMHO una bici circa pieghevole da lunghe distanze con famiglia (cani o bambini piccoli, quindi rimorchietto) che all'occorrenza spiegazzi e cacci in un treno (traghetto ecc...) o in un baule (capiente) e che ti puoi tenere in casa o in camera d'albergo chiusa nella sua borsa.

Ciao,

Sotto un pò di osservazioni:

1. Attenzione al limite dimensioni che normalmente è di 158 cm (la somma dei tre lati della valigia). Normalmente controllano solo il peso quindi puoi anche prenderti una valigia un pò più grande (non andrei sopra i 175 cm altrimenti inizia a notarsi). Io ho portato in aereo una Friday che sono pensate apposta ma sono molto care. Ho usato una samsonite rigida di dimensioni accettate dalle aerolinee (pagata 100 euro). Và messo un distanziatore nella valigia....altrimenti finisce schiacciata dalle altre valige con possibilità di danneggiare la bici.
Una bici che non è stata concepita appositamente probabilmente andrà smontata per farla stare in valigia. Potrebbe non essere banale farcela stare dentro. Io ho faticato un pò....
Occhio al peso....una valigia pesa normalmente 4-5 kg ai quali ci aggiungi 10-12 kg di bici....il resto delle cose và razionalizzato e và portato in cabina tutto il possibile. Sul peso non perdonano quasi mai.....(ho preso decine di voli con extrabagaglio).....non dimenticare camere d'aria di scorta

2. Io sono per l'acciaio....ma per questo caso specifico conta più il tipo di bici e se si riesce a fare stare in una valigia

3. Si ma questo và pensato una volta comprata la bici

4. Guarderei piuttosto  sviluppo metrico max e min (tra 2 e 7 per esempio)

5. Non le conosco bene le bici sotto. Ma per un touring come il tuo dovrebbe avere le seguenti caratteristiche: smontabile con facilità, componentistica standard (se si rompe qualcosa è più facile reperirlo), affidabile 

Sono comunque d'accordo con Carlo. L'idea è bellissima ma alla fine ti stai comprando il tutto apposta. In altre parole non ti stai portando la tua fidata bici, quindi conoscendone i pregi. Ti stai portando una ancora sconosciuta bici pieghevole che non è detto ti dia un reale vantaggio. Secondo me dovresti farci 400-500 km prima di decidere (Immagiono che in 40 giorni ne farai parecchi km a Cuba)

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=83.0
« Ultima modifica: Febbraio 08, 2015, 10:56:36 am by occhio.nero »


Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Online occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9800
  • attività:
    50%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Oggi alle 12:26:58 pm
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
pieghevoli per viaggi e cicloturismo
« Risposta #1 il: Luglio 10, 2011, 12:31:45 pm »
Pieghevoli da 24" molto valide sono Dahon iOS e Tern Node, ma perché proprio ruote da 24"?
Per tappe di 50-60 km vanno benissimo anche delle buone pieghevoli da 20", che sono anche più facili da gestire in intermodalità sui treni o anche sui mezzi pubblici urbani.
È difficile che sui treni controllino le misure della bici piegata, ma una 24" potrebbe facilmente eccedere le dimensioni consentite.
Per maggiori informazioni potresti guardare la sezione turismo del forum, oppure andare a curiosare un po' nel negozio BikeID.

Vittorio


    Citazione da: bikertourist,30/12/2010, 20:56 ?t=45088173&st=0#entry433659733
    Ciao,
    complimenti per la bella recensione ^_^

    ho trovato il tuo post per caso, e più o meno coincide con la mia idea di viaggio (dahon pieghevole + treno), vorrei che mi dessi qualche dritta riguardo al bagaglio:
    ho visto che hai portato un sacco di roba, oltre al materiale da campeggio (tenda, sacco a pelo) avevi altro oltre i vestiti? L'idea che avevo è di portartmi 2 borsoni ortileb come i tuoi da 20Litri l'uno:

    1) all'interno di uno piazzo la roba da campeggio (tenda 1,5 posti e sacco a pelo pesano insieme 2,5kg e sono alloggiabili in 9 litri)
    2) e nell'altro il vestiario.

    Giusto per non essere sovraccarico.

    Per la bicicletta sono ancora super-indeciso, come marca quasi sicuramente punterò su una Dahon, il modello non so ancora quale. Per risparmiare un po' andrei basso con lo shimano (rimanendo sulle 8 marce, che dici?), e sono indeciso tra questi modelli:

    • dahon MU P8
      • cambio: 8 rapporti
      • peso: 11,2kg
      • tempo di chiusura: 15 sec
      • cerchi: 20"
    • Dahon Glide P7 (con i cerchi da 24 dovrebbe essere più comoda della MU)
      • cambio: 7 rapporti
      • peso: 14,1kg
      • tempo di chiusura: 15 sec
      • cerchi: 24"
    • Ios XL (anche questa con cerchi da 24 e stesso tempo per la chiusura)
      • cambio: 8 rapporti
      • peso: 15,2kg
      • tempo di chiusura: 15 sec
      • cerchi: 24"


    Per il trasporto da chiuse, nelle Dahon le ruote da piegate girano o sono bloccate?
    Ci sono anche delle 26" ma hanno dei meccanismi di chiusura con chiavi che non mi sembrano comodissimi.
    Mi daresti un tuo parere?

    Grazie, ciao.
    [/list][/list]


    Citazione da: bikertourist,30/12/2010, 19:56 ?t=45088173#entry433659733
    all'interno di uno piazzo la roba da campeggio (tenda 1,5 posti e sacco a pelo pesano insieme 2,5kg e sono alloggiabili in 9 litri) e nell'altro il vestiario.
    Il bagaglio è una cosa molto personale, quello che è indispensabile per me, potrebbe essere assolutamente superfluo per te. L'unica cosa è sperimentare.

    Sul mio sito, ho riportato un elenco delle cose che generalmente mi porto. Puoi dargli una occhiata e prendere quello che ti interessa.

    Magari non cimentarti subito con un viaggio da 1000km in Amazzonia. Procedi per piccoli passi. Io personalmente, prima di partire, faccio prima un test del bagaglio (e della bici) su uscite meno impegnative di 1-2 giorni. Ti aiuterà a capire cosa portare e cosa lasciare a casa.

    Comunque sia, fatto salvo un naturale bilanciamento dei pesi tra le due borse (vedasi anche il post sul carico della bici), io preferisco distinguere le cose che posso servire durante la pedalata (in una borsa) , da quelle per la sera (nell'altra), che non apro se non una volta che arrivo a destinazione.


    Citazione da: bikertourist,30/12/2010, 19:56 ?t=45088173#entry433659733
    Per la bicicletta sono ancora super-indeciso, come marca quasi sicuramente punterò su una Dahon, il modello non so ancora quale. Per risparmiare un po' andrei basso con lo shimano (rimanendo sulle 8 marce, che dici?)
    Ho paura che a pieno carico le 8 marce potrebbero esaurirsi al primo accenno di salita.
    Ho scelto la Dahon Mu P24 proprio per il numero di rapporti, che personalmente nei viaggi uso tutti quanti (anzi). Soprattutto pedalando per molti giorni, con la stanchezza che si accumula nelle gambe.
     :huh:


    Citazione da: bikertourist,30/12/2010, 19:56 ?t=45088173#entry433659733
    Per il trasporto da chiuse, nelle Dahon le ruote da piegate girano o sono bloccate?
    Dovrebbero continuare a girare almeno su una ruota (vedi il post sul trasferimento passivo).
    La mia gira, anche se non è il massimo della maneggevolezza. Se poi ci aggiungi che oltre alla bici hai anche un carico considerevole da trasportare, i trasferimenti passivi cerchi di ridurli al minimo sindacale.
     ;)

    Citazione da: bikertourist,30/12/2010, 19:56 ?t=45088173#entry433659733
    Ci sono anche delle 26" ma hanno dei meccanismi di chiusura con chiavi che non mi sembrano comodissimi.
    Mi daresti un tuo parere?
    C'è chi ha denunciato degli scricchiolii, chi invece è molto soddisfatto. Rimangono però bici da 26", con tutto quello che comporta in termini di ingombro (vedasi la discussione sul parcheggio da piegata.

    Ma questa è solo la mia opinione.

    Citazione da: bikertourist,31/12/2010, 14:00 ?t=45088173&st=0#entry433737784
    grazie mille preziosissimo, allora do una sbirciata dentro al tuo bagaglio :)
    Volevo chiederti ancora una cosa: di modelli dahon con cambio superiore a 8 marce in Italia/Europa non ce ne sono troppi, ho trovato in vendita questi su ebay, ma sembra che per ripiegarsi abbiano bisogno di chiavi e il manubrio rimane fisso (smooth heads):


    diciamo che non convince troppo, nemmeno l'altro che ho trovato in Italia, che è questo (silvertips):

    mi sa che sono modelli un po' datati.

    Ci sarebbe anche la speed TR con cambio a 20 marce, ma 1100€ mi sembrano tantini (vorrei spenderne poco pià della metà)

    Ora mi sono rivolto, via mail, ad una officina autorizzata Dahon che sta non lontano da me (nel milanese), per vedere se c'è la possibilità di fare un upgrade del cambio shimano.

    Secondo te, che ti intendi di bici, sarebbe possibile una roba del genere?

    Ciao

    Citazione da: lukasan,31/12/2010, 15:52 ?t=45088173&st=0#entry433757307
    La Smooth Hound della quale hai allegato la foto non è pieghevole ma smontabile, è un vecchio modello.
    La nuova Smooth Hound 2010 si piega facendo uso di una piccola chiave a brugola. Stesso discorso per la Silvertip.
    Questo sistema di piega fa sì che la bici sia complessivamente più rigida rispetto alla classica piega centrale Dahon che si blocca con un meccanismo piuttosto semplice, e dovrebbe in teoria limitare la dispersione di energia dovuta allo snodo centrale e rendere la bici più veloce e rigida in strada.
    Non è proprio il massimo in intermodalità spinta perché le operazioni di piega sono complessivamente più lunghe, senza contare la scomodità di doversi portare sempre dietro la brugoletta. (per uno come me che dimentica le cose in giro, non è proprio il massimo). Per farci un viaggio però, considerando che la maggior parte del tempo sei su strada a pedalare, potrebbero anche andare.

    La Silvertip è un modello uscito nel 2010 e personalmente trovo che sia fantastica. Ma questo dipende molto dalla mia viscerale passione per quella categoria di bici, molto popolari in Asia e praticamente sconosciute da noi che vengono chiamate "mini-velo".
    Puoi dare un occhiata a questi piccoli capolavori su questo sito http://gear11.blogspot.com/2010/11/japan-m...d-for-2011.html
    Credo che come prezzo di una silvertip nuova si aggiri sugli 800 euro (almeno questo è quello che mi ha detto un rivenditore Dahon)
    Per l'utilizzo cicloturistico bisognerebbe vedere se c'è la possibilità di montare portapacchi, parafanghi e gli altri accessori necessari per un lungo viaggio.
    Come già consigliato da Federico, se ci vuoi viaggiare carico di bagagli lascia perdere qualsiasi pieghevole con meno di 16-18 rapporti.

    Citazione da: bikertourist,31/12/2010, 19:17 ?t=45088173&st=0#entry433786219
    Si la silvertip è molto bella come linea, mi convince di più della street (da cui ha copiato la B'Twin) che a sua volta a vedersi mi sembra meno solida (telaisticamente parlando) della Mu P24 di occhio.nero (ma sicuramente sono solo mie fisse, per quelle cifre poi).

    Mi informerò, allora, presso un rivenditore sulla possibilità di montare portapacchi e parafanghi (anche se credo sia difficile, visto che sul sito appaiono come accessori i soli parafanghi).

    Non abbandono nemmeno l'idea di montare su una street D7 o su una Mu D7 lo shimano nexus posteriore in aggiunta allo shimano originale così da moltiplicare i rapporti.

    Qualcuno ha mai sentito parlare di questo sito?
    www.jejamescycles.co.uk/

    ha dei prezzi scontatissimi e sono indeciso se ordinare o meno.

    Oltretutto è anche in Inghilterra quindi si evita il salasso doganale dei poveri (i ricchi non la pagano la dogana, ma questi sono altri discorsi e questo nn è il posto giusto).

    Che ne pensate?

    Citazione da: lukasan,31/12/2010, 14:52 ?t=45088173#entry433757307
    viscerale passione per quella categoria di bici, molto popolari in Asia e praticamente sconosciute da noi che vengono chiamate "mini-velo".
    segnalo la discussione sulle minivelo, dove prego dirottare ogni commento :-)


    Citazione da: bikertourist,31/12/2010, 13:00 ?t=45088173#entry433737784
    Ora mi sono rivolto, via mail, ad una officina autorizzata Dahon che sta non lontano da me (nel milanese), per vedere se c'è la possibilità di fare un upgrade del cambio shimano.
    Secondo te, che ti intendi di bici, sarebbe possibile una roba del genere?
    Secondo me sì. Se poi ti riferisci all'officina autorizzata non dovrebbero esserci grandi problemi. (se non sbaglio a Milano hanno aperto un punto vendita ufficiale, vedi i riferimenti sul sito ufficiale www.dahon.com).

    Please, tienici informati!

    Citazione da: bikertourist,7/1/2011, 18:12 ?t=45088173&st=0#entry434828403
    Ciao Federico, purtroppo nessuna risposta dai centri autorizzati Dahon, magari via mail non danno confidenza,

    Ora cmq ho trovato un altro sito, quello che avevo postato precedentemente mi sembrava poco attendibile visto i prezzi eccessivamente bassi.

    Se a qualcuno interessa il nuovo negozio on line che ho trovato, fa prezzi nella norma e ha praticamente tutti i modelli nuovi dahon.

    Volevo chiedere se qualcuno ha già utilizzato Sagepay per pagare in UK?


    Citazione da: bikertourist,8/1/2011, 20:57 ?t=45088173&st=0#entry435038748
    Ciao a tutti bicicletta comprata (Image removed from quote.) , ho trovato un'offerta migliore su ebay. Vi posto il sito inglese nel frattempo https://sslrelay.com/s75353868.oneandonesh...ndex.shopscript

    Ma vorrei farvi una domanda, io bazzicavo ebay parecchi anni addietro, ma mi è capitata una roba strana, la bici che sto acquistando è da un venditore tedesco, se la cerchi su ebay non si trova; avevo visto il negozio di questo signore abbastanza fornito, così l'ho contattato e mi ha mandato il link di ebay della dahon che facendo una semplice ricerca non si trovava (l'ho anche aggiunto agli oggetti che seguo nel mio account e comprato con il mio account).

    Non capisco perchè non si poteva ricercare, vi posto il link, e se volete provare a cercare questa bici con la ricerca tradizionale di ebay non la troverete... non capisco... (Image removed from quote.)
    (Image removed from quote.) (Image removed from quote.)

    Ne è rimasto un solo modello, vi posto il link
    http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewIt...T#ht_6603wt_940

    Citazione da: bikertourist,8/1/2011, 19:57 ?t=45088173#entry435038748
    Non capisco perchè non si poteva ricercare, vi posto il link, e se volete provare a cercare questa bici con la ricerca tradizionale di ebay non la troverete... non capisco...
    hai ragione. Sull'Ebay italiano non c'è.
    Esce cercandola su www.ebay.co.uk/

    segnalo la presentazione della NWT:



    Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=83.0
    « Ultima modifica: Marzo 08, 2019, 01:57:52 pm by occhio.nero »
    Federico
    Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
    pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

    Offline globetrotter

    • iniziato
    • *
    • Data di registrazione: Gen 2015
    • Post: 14
    • attività:
      0%
    • Reputazione: +0/-0

    +Info

    • Last Active:Marzo 18, 2015, 12:07:45 pm
    pieghevoli per viaggi e cicloturismo
    « Risposta #2 il: Febbraio 13, 2015, 09:36:59 pm »
    Ciao a tutti,
    spero di non sbagliare nel ri-postare anche in questa sezione i miei dubbi riguardo il mio primo acquisto:
    non mi dilungo sui dettagli del viaggio che vorrei fare (che se volete trovate qui http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=8539.0), ma chiedo semplicemente a chi ha conoscenza/esperienza riguardo i seguenti modelli, se può consigliarmi su cosa orientarmi e perchè
    Grazie!

         che però comprerei qui
        http://www.ciclipuzone.com/catalogo.php?action=prodotto&prodotto=826
        oppure qui
        http://www.deporvillage.it/bici-pieghevole-dahon-s-u-v-6-velocita-blu-marino


    Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=83.0
    « Ultima modifica: Febbraio 13, 2015, 09:39:18 pm by globetrotter »