Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: il meccanismo di piega (introduzione)  (Letto 21476 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9781
  • attività:
    25%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Oggi alle 01:18:59 pm
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
il meccanismo di piega (introduzione)
« il: Luglio 08, 2011, 06:57:53 pm »
### ETC1 Elenco Topic Correlati: cliccare sui TAG arancioni in cima ed in  fondo a questa discussione (altre info sui TAG  qui)

Sul mercato ho individuato tre principali soluzioni di piega (tra parentesi sono indicati i punti di snodo riportati nella figura esplicativa):

schema degli snodi

I video che seguono sono a puro titolo dimostrativo.

Piega centrale (3,5+6)

Piega posteriore (4,5)

Piega a fisarmonica (1,4)


La tecnologia di piega puó differire parecchio da modello a modello, e con essa anche le conseguenze sulla velocità/comodità della operazione di chiusura, gli ingombri e la trasportabilitá passiva.

la Brompton confrontata con la Dahon Mu p24

all'interno di questa sezione:

manutenzione magneti per tenere insieme i segmenti della bici piegata
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=857

idee per tenere insieme i segmenti della bici piegata
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=41

problema distanza magneti a  telaio piegato
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1077.0

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=9.0
« Ultima modifica: Marzo 05, 2017, 05:51:11 pm by occhio.nero »


Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9781
  • attività:
    25%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Oggi alle 01:18:59 pm
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
il meccanismo di piega (introduzione)
« Risposta #1 il: Luglio 08, 2011, 06:58:15 pm »
Segnalo inoltre quest'altra soluzione, a dimostrazione di quanto creativo sia il settore.

Citazione da: lukasan,21/1/2011, 23:12 ?t=44916014&st=15#entry437167042
secondo me 1-2 minuti per piegare una bici sono un'eternità e non lo dico per fare il figo ma una volta presa la mano una bici a piega centrale (simil-dahon o Hoptown per intenderci) dovrebbe piegarsi in circa 15 secondi. Tanto è il tempo che ci metto.
se dovessi perdere 2 minuti per piegarla ogni volta che arrivo in stazione di corsa al mattino.... avrei perso un'infinità di treni ^_^
Concordo. A maggior ragione se vedi che ti sta passando un autobus davanti.

Il più delle volte li perdo perchè non sono abbastanza veloce

Citazione da: Marcopie,22/1/2011, 15:59 ?t=44990767&st=0#entry437235270
La Brompton richiede il suo tempo, ma è il (giusto) prezzo da pagare per l'ingombro minimo a cui si riduce.

Citazione da: svirgoletta,20/2/2011, 22:51 ?t=44990767&st=0#entry442129156
E' vero , direi che la Dahon Eco 3 è abbastanza rapida nella chiusura ed apertura anche più della Brompton (specialmente se non ci si ricorda l'ordine di apertura del sellino rispetto al telaio e poi non si riesce a tirare su il manubrio!).

Dopo due anni di Dahon ho maturato la mia esperienza di pieghevoli e volgerò molto più consapevole verso la Brompton che già conosco, soprattutto per il trasporto sui mezzi.

Riporto una email di Zuipli (che ringrazio per la segnalazione):

Ciao,
cercando su internet info su bici pieghevoli ho visto questo modello di cui non ho trovato traccia nel forum. Ho pensato che non fosse il caso di aprire un topic in "modelli sul mercato" perchè in effetti ho solo visto il sito e quindi non potrei fare una recensione del modello, però te lo segnalo, anche solo per curiosità:
www.kansi.co.uk/
E qui una gara di unfold-ride-fold di questa Kansi contro una Brompton:




--------------------


In generale, è preferibile una piega che, una volta piegata:

1)
mantenga la bici stabile (cioè che si tenga da sola senza richiedere l'intervento)

2)
permetta di appoggiare eventuali borse su di sè (utile in spazi affollati, dove è necessario ridurre gli ingombri)

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=9.0
« Ultima modifica: Novembre 28, 2013, 01:13:58 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9781
  • attività:
    25%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Oggi alle 01:18:59 pm
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
il meccanismo di piega (introduzione)
« Risposta #2 il: Luglio 08, 2011, 06:59:48 pm »
Nel caso di meccanismo a piega centrale, verificare dove il manubrio viene a trovarsi. Di seguito la foto che mette a confronto la Dahon MuP24 con la Dahon Jetstream XP2008:


Nella foto precedente si nota come il manubrio interno costringa la MuP24 – una volta piegata - a mantenere le ruote divergenti (condizione causata anche dall'introduzione delle appendici e dalla regolazione dell'altezza del manubrio secondo le mie esigenze).

Per contenere il problema, si può pensare di sfilare il manubrio (a patto di perdere un po' più di tempo nelle operazioni di piega):


Come accennato  nella citazione seguente, nella Hoptown risulta  possibile ruotare lo snodo manubrio per piegare il manubrio esternamente. Questo potrebbe ridurre gli ingombri da piegata.

Citazione da: bikertourist,13/5/2011, 00:15 ?t=44990767&st=0#entry454474866
Io ho provato con il girare al contrario la ruota davanti e poi ripiegare la bici, a quel punto il manubrio rimane esterno... peccato che si perde la funzionalità della calamita, che nella forcella si può attaccare solo nel lato sinistro.

---------------------

.........................
Sembra una scultura di arte contemporanea, e magari lo è.
(Image removed from quote.)

Ma si tratta di una bici che può essere piegata su se stessa,
dopo che è stata rimossa la ruota anteriore, la quale si inserisce poi in un apposita pinza sul telaio.
(Image removed from quote.)

.........................


..........
Ah un'altra nota negativa. Il freno anteriore NON è un V-brake, ma un freno tradizionale. Oltretutto con tiraggio a destra. Il che significa che per chiudere la bici non posso fare come nei filmati tradizionali, ma devo prima ruotare la ruota davanti di 360 gradi e poi chiudere la bici. Non mi cambia granchè ma sottolineao questa cosa.

............................
Per quanto riguarda le scelte progettuali della tern, alcune cose della Dahon le preferisco.

Per esempio nella Mu Uno non è necessario ruotare la ruota anteriore in fase di chiusura, questo fa si che il manubrio resta all'interno della bici in piegata, rendendo piú limitato l'ingombro da chiusa. Inoltre le ruote restano parallele, e spostare la bici da chiusa è decisamente comodo, anche se quando la devo spostare per percorsi medi-lunghi, preferisco piegarla e tenere alzata la sella, spingendola da quella.
...............................

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=9.0
« Ultima modifica: Dicembre 23, 2013, 05:24:05 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9781
  • attività:
    25%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Oggi alle 01:18:59 pm
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
il meccanismo di piega (introduzione)
« Risposta #3 il: Luglio 08, 2011, 07:01:06 pm »
riporto dalla discussione sulla Hoptown:
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?board=12.0

Citazione da: occhio.nero,6/6/2011, 22:43 ?t=48095987&st=150#entry457963832
oggi sulla metro ho incrociato un Hoptown-man.
Ho apprezzato due cose (che mi erano sfuggite nel periodo della recensione):

-le rotelline posteriori, se risultano forse scarse per il trasferimento passivo, hanno però un "effetto collaterale" molto interessante: permettono infatti di parcheggiare la bici in verticale (per intenderci, con lo snodo centrale rivolto verso l'alto), con una riduzione sensibile degli ingombri e una maggiore comodità nella presa (cosa non affatto scontata nelle bici a piega centrale)

-l'aggancio sul telaio che blocca la ruota anteriore, unito alla piega esterna del manubrio, garantiscono che le due ruote rimangano parallele, a tutto vantaggio del trasferimento passivo che può essere effettuato spingendo la bici piegata, controllandola dal sellino

ma sicuramente gli Hoptown-men sono più ferrati di me!
 ;)

-----------------

sulla piega veloce:

Video Dahon EEZZ folding competition dall'Eurobike: QUI

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=9.0
« Ultima modifica: Agosto 29, 2013, 07:38:43 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9781
  • attività:
    25%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Oggi alle 01:18:59 pm
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
il meccanismo di piega (introduzione)
« Risposta #4 il: Luglio 09, 2011, 10:27:46 am »
Citazione da: Jaaymz,19/5/2011, 16:12 ?t=55766346&st=0#entry455395980

Girando per il web ho trovato <b><u>questo articolo</u></b> che può tornare utile a chi è in cerca di una pieghevole e vuole farsi un'idea più chiara di quali possano essere le dimensioni, una volta piegate, delle varie tipologie di folding bikes.

In particolare il confronto è tra una pieghevole con ruote da 16" (una Brompton), una con ruote da 20" (una Dahon) e una da 24" (sempre Dahon).

Nycewheels è un negozio di New York specializzato in biciclette pieghevoli, sul blog si trovano molti spunti interessanti e ha anche un <b><u>canale su youtube</u></b> pieno di video recensioni sui vari modelli e marche di pieghevoli (in verità per lo più si tratta di Brompton e Dahon).

Enjoy!

:)

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=9.0
« Ultima modifica: Aprile 26, 2017, 06:55:54 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9781
  • attività:
    25%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Oggi alle 01:18:59 pm
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
il meccanismo di piega (introduzione)
« Risposta #5 il: Luglio 22, 2011, 08:41:46 pm »
segnalo dalla discussione sulla manutenzione della Hoptown:
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=52.msg739#msg739

la piega della bici potrebbe essere ottimizzata per una data configurazione (angolazione delle leve freni, altezza del manubrio, etc...), fuori della quale potrebbero verificarsi delle "asincronie" che, ad es, bloccano le ruote od ostacolano la piega.

ed aggiungo un'altra riflessione: qualora, durante la piega, sia necessario abbassare il sellino, per ripristinare la giusta altezza risultano molto utili le tacchette (soluzione ovvia ma non scontata da trovare).



dalla presentazione della Dahon BullHead:

(dettaglio di uno dei due snodi centrali)

da  altra discussione, la piega del carro posteriore sulla NWT:

e ancora:

la Beixo Go un prototipo che potrebbe essere prodotto presto

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=9.0
« Ultima modifica: Gennaio 15, 2012, 12:21:26 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9781
  • attività:
    25%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Oggi alle 01:18:59 pm
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
il meccanismo di piega (introduzione)
« Risposta #6 il: Aprile 04, 2012, 08:44:07 pm »
segnalo un'altra strategia di piega, quella della Reach Pacific Cycle: gli snodi ridotti al minimo dovrebbero garantire un telaio più robusto e meno "scricchiolante"?


Stanco degli scricchiolii delle mie pieghevoli... mi sto cominciando ad invaghire  di questa bici.
La versione racing ha una idea di trasporto passivo interessante:

(tratto da folding cyclist)

Piega ridotta al minimo, telaio più robusto.
Ovviamente non per intermodalità quotidiana.

segnalo la discussione:
i problemi dello snodo centrale:
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=130.msg9322#msg9322

ps: in termini di soluzioni pieghevole di nicchia,  segnalo anche:
changebike MTB pieghevole
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1390

segnalo anche la "Go" della Beixo
http://www.beixo.com/nl/GO

da altra discussione:
Ciao, volevo segnalare una cosa che ho notato sulla mia Hoptown.
Premetto che ho messo il mozzo a cassetta e quindi cambiato pacco pignoni con un 11-28 sempre da 7v. Credo che ciò che noto sulla mia bici dovrebbe comunque riguardare tutti,se é come credo.
In sostanza mi sono accorto che se piego la bici con un rapporto leggero (pignone più grande), al momento di risalire in sella il cambio risulta un pò sballato. Le marce non entrano bene, rumorini vari e tutte le cose che fa un cambio non perfettamente regolato.
Dato che ho speso varie volte tempo e sudore a sistemare il tutto, questo avvenimento mi faceva innervosire non poco.
Ho risolto piegato la bici sempre con almeno la 4 marcia inserita, dalla 3 in su mi salta la regolazione. Ritengo derivi dalla tensione del filo che aumenta al momento della piega. Infatti si riscontrano difetti maggiori sul cambio quando la chiudo con la catena posizionata sul pignone più grande e quindi con il cambio che arriva ad una tensione superiore alla massima stabilita, il filo si tende e la tensione resta anche con la bici aperta. É come se il registro della tensione del filo girasse da solo.
Basta,ciao!


----------------

segnalo:

altro sul manubrio (direzione di piega & co)
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=542.0

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=9.0
« Ultima modifica: Giugno 29, 2013, 08:03:21 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline alek78

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2012
  • Località: Delft, NL
  • Post: 863
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +63/-2

+Info

  • Last Active:Maggio 17, 2017, 05:11:18 pm
il meccanismo di piega (introduzione)
« Risposta #7 il: Agosto 22, 2012, 03:38:54 pm »
Avvistata a Grado (Venezia) una bici di nome "Free-bike".
Non ho trovato nulla di più in rete.

La cosa interessante è il meccanismo di "piega" del telaio: si smonta in due :)
Si intravedono i meccanismi di blocco a linguetta, uno sopra e uno sotto il trave centrale.




Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=9.0
Parcheggium trovatus ! Dahon Classic I and others
e ora un consiglio commerciale: OCCHIO ALLE BORSE KLICKFIX !!! http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=524.msg21158#msg21158

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Roma
  • Post: 9781
  • attività:
    25%
  • Reputazione: +170/-1

+Info

  • Last Active:Oggi alle 01:18:59 pm
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
      • il mio nome è al termine del mio viaggio
il meccanismo di piega (introduzione)
« Risposta #8 il: Luglio 06, 2013, 10:38:56 am »
segnalo da altra discussione, un telaio diverso dal solito:

Da poco è in commercio la Tyrell FSX (la versione migliorata della FX, maggiori info QUI)(Image removed from quote.)
+INFO
Spettacolare! ;D

e il meccanismo di piega della IFmove

Riprendendo il discorso della nuova IF Move vincitrice del D&I Award 2013 al Taipei International Cycle Show http://www.taipeicycle.com.tw/en_US/news/info.html?id=0A8F2B8ECF8FDD92# della quale Alexbike ha già postato un video  qui
vorrei aggiungere altri video e nuove foto.
Folding operations:
 




dalla discussione sull'Eurobike 2013,
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=2173.msg50992#msg50992

le foto di Alessandro:

Sembra una scultura di arte contemporanea, e magari lo è.
(Image removed from quote.)

Ma si tratta di una bici che può essere piegata su se stessa,
dopo che è stata rimossa la ruota anteriore, la quale si inserisce poi in un apposita pinza sul telaio.

(Image removed from quote.)


Un altro curioso modello Giant per me sconosciuto, se ne trova traccia già nel 2003
...........
Giant MR4F da 24" Dati tecnici dal catalogo Giant Japan 2008 QUI
(Image removed from quote.)
.....

Novità 2014 da casa Kansi:
....................
Altra novità una versione da 26" con un sistema di "piegamento" del triangolo posteriore abbastanza particolare (stile Changebikes INFO):
(Image removed from quote.)

.....................


Dunque, il discorso è più complesso di come sembra...

Le Tern hanno un particolare tipo di piega "N-Fold Technology", che prevede di piegare il telaio mantenendo la ruota anteriore parallela alla posteriore (di fatto sterzando di 180° verso destra rispetto alla porzione anteriore del telaio).

(Image removed from quote.)


...................................

(...)
nonostante le ruote da 24'', l'arretramento dello snodo centrale (reso possibile proprio dal fatto che allineare due ruote più grandi di quelle da 20'' permette di dividere meglio il telaio) fa sì che le dimensioni da piegata siano simili a quelle di una Vitesse D8 e più in generale di una generica folding da 20''!
(...)

Sono andato all'ipercoop per vedere meglio ed acquistare la pieghevole maino move... stavo quasi per fare l'acquisto quando fortunatamente ho provato il meccanismo di chiusura completo: ora, io non so bene se è colpa mia o se chi progetta queste bici ha una concezione del corpo umano molto particolare, ma io dico: per chiuderla, una pieghevole, a voi non servono due mani libere!?!?!? Cioè, non sganciate il meccanismo di blocco centrale, poi prendete la parte anteriore con una mano e quella posteriore con l'altra, e la piegate su se stessa facendo leva sul centro (più o meno)???? Perché questa richiede che mentre si piega con una mano si tenga tirata la leva di bloccaggio centrale!! Per intenderci, si sgancia la leva ma la bici non si piega, bisogna tenere tirata la leva verso l'alto con una mano!!! Quindi di fatto manca una mano per completare la chiusura!! Io ci ho provato per un po', e ci sono riuscito solo tenendo bloccata un'estremità con una gamba e prendendo a calci con l'altra la parte anteriore perché non riuscivo a fare abbastanza leva!! Ho fatto una fatica incredibile e mi sono vergognato tantissimo, impensabile farlo tutti i giorni in treni affollati...

Non so, ditemi voi se sono io impedito, ma sinceramente non vedo proprio come sia utilizzabile un meccanismo del genere. Bocciata anche la Maino Move, proseguo con la ricerca...

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=9.0
« Ultima modifica: Agosto 06, 2015, 10:32:21 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline giorgio

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2013
  • Località: Firenze
  • Post: 525
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +21/-0

+Info

  • Last Active:Agosto 11, 2017, 01:16:51 pm
il meccanismo di piega (introduzione)
« Risposta #9 il: Ottobre 03, 2013, 08:31:43 pm »
[STAFF: questi contributi vengono da un'altra discussione ]

Vabbè, tecnicamente la foto non è granchè, ma mi è piaciuto il 'contrasto'
Per chi non fosse di Torino: Stazione Porta Susa, binario 6.
ciao ciao
Giorgio

ma che bici è ?

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=9.0
« Ultima modifica: Ottobre 05, 2013, 10:36:41 am by occhio.nero »
Brompton H3L Racing Green - B17 special - plump leather grips - bikefun chain tensioner - 35° BIC 2013 - 69° BIC 2014

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Lug 2011
  • Località: Santena
  • Post: 4876
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +230/-1

+Info

  • Last Active:Gennaio 15, 2019, 09:09:10 am
  • Solvitur ambulando (pedalando)
      • Bikes & Co on Pinterest
il meccanismo di piega (introduzione)
« Risposta #10 il: Ottobre 04, 2013, 08:13:54 am »

Offline giorgio

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2013
  • Località: Firenze
  • Post: 525
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +21/-0

+Info

  • Last Active:Agosto 11, 2017, 01:16:51 pm
il meccanismo di piega (introduzione)
« Risposta #11 il: Ottobre 04, 2013, 01:54:18 pm »
ma il carro posteriore ruota come sulle brompton

il sistema di chiusura sembrerebbe assomigliargli tantissimo

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=9.0
Brompton H3L Racing Green - B17 special - plump leather grips - bikefun chain tensioner - 35° BIC 2013 - 69° BIC 2014

Offline Hopton

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2011
  • Località: Lecco
  • Post: 4123
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +156/-0

+Info

  • Last Active:Ottobre 29, 2018, 01:49:03 pm
il meccanismo di piega (introduzione)
« Risposta #12 il: Ottobre 04, 2013, 07:00:29 pm »
Giorgio infatti la 16teen è una specie di clone della Brompton, se cerchi nel forum trovi un topic dedicato. Ora sono in treno e non ti posso aiutare, ma approfitto per ricordare di usare la funzione ricerca, in alto a destra in qualsiasi pagina forum, per cercare (e trovare) velocemente qualsiasi argomento che sia stato già trattato. ;)

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=9.0
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline giorgio

  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2013
  • Località: Firenze
  • Post: 525
  • attività:
    0%
  • Reputazione: +21/-0

+Info

  • Last Active:Agosto 11, 2017, 01:16:51 pm
il meccanismo di piega (introduzione)
« Risposta #13 il: Ottobre 04, 2013, 09:14:09 pm »
grazie hopton,
ho recuperato il topic e mi sono chiarito le idee. Non la conoscevo e pensavo che la Brompton era l'unica pieghevole (a parte i cloni flamingo e merc) con il carro posteriore ribaltabile

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=9.0
Brompton H3L Racing Green - B17 special - plump leather grips - bikefun chain tensioner - 35° BIC 2013 - 69° BIC 2014

Offline boccia

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2013
  • Località: Roma
  • Post: 3287
  • attività:
    25%
  • Reputazione: +167/-0

+Info

  • Last Active:Oggi alle 01:45:11 pm
il meccanismo di piega (introduzione)
« Risposta #14 il: Ottobre 05, 2013, 10:15:00 am »
Segnalo altri modelli con ribaltamento del carro posteriore:

Dahon Eezz
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=959.0

Dahon Curl (prossimamente sul
mercato?)
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=313.0

Dahon Jifo
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=553.0

Birdy
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=782.0

Bike Friday New World Tourist: pura vitamina
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=661.0

Brooklyn Bike
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=6615.0

Route 66 Easy 14", alias Raleigh 14" (Ipercoop, Conad)
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=249.0

Sicuramente me ne sono dimenticati altrettanti. ;)

Linkback: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=9.0