Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: il bagaglio pieghevole in assetto da viaggio  (Letto 21416 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9890
  • Reputazione: +173/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
il bagaglio pieghevole in assetto da viaggio
« il: Luglio 10, 2011, 10:49:41 pm »
segnalo:

la pieghevole in auto (portabagagli, ...).
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1518

i carichi sulla bici
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=20.0

come fare uno zaino smart
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=8230

Parchi USA in Brompton, cosa portare?
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=9329


------------------


Citazione da: Peo 76,22/5/2011, 20:10 ?t=55792347#entry455821358
2 - Visto che ho già il portapacchi posteriore base e che lo sfrutterò come in foto, potrei evitare di comprare il posteriore studiato per il turismo (nel caso della Dahon, il "traveller rack"") e comprare invece il portapacchi frontale su cui montare le 2 borse laterali? Potrei avere dei problemi di stabilità?
Ho paura che il portapacchi standard non aiuti molto nella libertà di pedalata. Ma puoi sempre comprarti le borse e poi, decidere se comprare anche il portapacchi maggiorato.

Citazione da: Peo 76,22/5/2011, 20:10 ?t=55792347#entry455821358
1 - Quale litraggio è consigliato per le pieghevoli con ruote da 20 (Dahon, Hoptown ecc...)???
3 - Consiglio sulle borse? Il mio rivenditore di fiducia mi ha proposto per la Dahon: o le Ortlieb Sport-Packer Classic da 30 Litri oppure le Front Roller Classic da 25 litri, dicendo che secondo lui le dimensioni di queste borse sono le più adatte per le ruote da 20.
Io ho una coppia di Ortlieb classic e non mi posso lamentare. Avevo provato in passato altre marche molto economiche, ma le ho abbanondante velocemente.

(foto della Dahon Mup24)

Il volume dipende molto dalle tue necessità. Mi sembra comunque che le Ortlieb posteriori abbiano tutte volume comparabile.
Le borse antertiori personalmente non mi convincono granchè: è vero che scaricando parte del peso dei bagagli sulla ruota anteriore migliora l'aderenza (specie in curva), ma si perde in manovrabilità dello sterzo.

ma questa è solo la mia opinione.

Citazione da: Peo 76,22/5/2011, 23:53 ?t=55792347&st=0#entry455857966
Credo che seguirò il tuo consiglio ed utilizzerò la prima uscita di 2/3 giorni come prova del portapacchi standard che già possiedo in accoppiata con le borse laterali da 30 litri che per i miei intenti (massimo 7 giorni di uscita) dovrebbero bastare.

Le tue Ortlieb Classic a pieno carico sono forse un po' troppo pesanti per la mia Dahon Vitesse che, coi suoi soli 7 rapporti, credo preferirebbe restarsene in città. Ma forse tu lei hai usate anche per dei viaggi più impegnativi di quelli che ho in mente io in futuro.
Però la foto che hai messo mi fa pensare a quanto dev'essere comodo in una situazione come quella della stazione ferroviaria, avere riposto tutto quanto solamente dentro le due grandi borse come le tue. Arrivi in banchina pedalando, stacchi le 2 Ortlieb, pieghi la bici e taaaac! Sei sul treno.

Citazione da: Peo 76,22/5/2011, 23:53 ?t=55792347#entry455857966
Però la foto che hai messo mi fa pensare a quanto dev'essere comodo in una situazione come quella della stazione ferroviaria, avere riposto tutto quanto solamente dentro le due grandi borse come le tue. Arrivi in banchina pedalando, stacchi le 2 Ortlieb, pieghi la bici e taaaac! Sei sul treno.
Concordo. meglio riuscire a mettere tutto via, per avere le mani "libere".
Ti dirò di più: per le due borse ortlieb ho realizzato una tracolla che mi permette di issarle in spalla: così le due mani le uso: una per la bici, l'altra per la bustona extra.

Infatti, io che difetto in essenzialità e bagaglio leggero, uso una busta "extra" (in figura, tipo quelle resistenti che si vendono nei supermercati) per tutto quello che non entra nelle borse.

Citazione da: bikertourist,31/5/2011, 21:38 ?t=55792347&st=0#entry457121197
ecco la mia Dahon pronta per la partenza del ponte :) :)


lo sfondo è sempre lo stesso... vedremo se quando sono in giro riesco a fare qualche foto... di solito la pigrizia ha il sopravvento sul mio talento fotografico :)

Citazione da: bikertourist,31/5/2011, 21:38 ?t=55792347#entry457121197
ecco la mia Dahon pronta per la partenza del ponte :) :)
hai montato il portapacchi maggiorato Dahon?

Citazione da: Peo 76,31/5/2011, 23:14 ?t=55792347&st=0#entry457138412
Fantastico sei riuscito a far stare tutte solo dentro le due borse!
Io invece ho deciso di lasciare qualcosa fuori dalle borse che ho comprato (Ortlieb Sport-Packer Classic da 30 litri totali). Il motivo di questa mia scelta, certamente meno comoda della tua, ancora non lo conosco..... quando tornerò dal mio primo mini cicloviaggio forse riuscirò ad esporre alcuni vantaggi del mio assetto (spero).

Per quanto riguarda invece il rischio di toccare coi talloni le borse, nel mio caso montate sull'Arc rack standard, non ho ancora avuto modo di provare su strada. Però le ho sistemate il più lontano possibile dalla zona "raggio d'azione" dei pedali. Come nella foto qui sotto mi sembra che la distanza sia rispettata e mi sembra addirittura più ampia rispetto a quella nella foto di Biketourist....

bho....domani provo.....speriamo.

Citazione da: bikertourist,31/5/2011, 23:35 ?t=55792347&st=0#entry457140939
Citazione da: occhio.nero,31/5/2011, 23:04 ?t=55792347#entry457136854
hai montato il portapacchi maggiorato Dahon?
sisi il portapacchi touring originale... comodissimo... permette il fissaggio delle borse un po' più esternamente e i talloni sono abbstanza lontani... mettendo solo le punte sul pedale con il mio 42 ho ancora un bel margine di 5 cm... le borse ortlieb che ho preso hanno anche il meccanismo che permette di montarle storte per prevenire questo fastidio (si smollano 2 viti e si storta la barra per l'aggancio rapido... non si capisce niente dalla spiegazione, ma ci sono le istruzioni nell'ultimo riquadro di questo pdf www.ortlieb.com/_anleit/ql2-system.pdf) ma ho preferito montarle un po' shiftate verso il fondo visto che la piega che si può fare delle borse non è eccessiva.

Citazione da: Peo 76,31/5/2011, 23:14 ?t=55792347#entry457138412
Fantastico sei riuscito a far stare tutte solo dentro le due borse!
Le mie 2 borse sono da 40 litri... mi sono portato l'essenziale per 2 giorni... una borsa contiene tenda da escursione in solitaria, telo mare, sacco a pelo, cuscino e materasso lungo autogonfiante... mentre l'altra borsa contiene vestiti vari, ricambi della bici e attrezzi (raggi, 2 camere d'aria, ecc), costumi, magliette di ricambio a volontà, asciugamani, biancheria, 2 pantaloni da bici, ciabatte, roba per lavarsi, rasoio elettrico e spazzolino... peggio di Mary Poppins :lol:... spero di non aver dimenticato nulla.



Citazione da: Peo 76,31/5/2011, 23:14 ?t=55792347#entry457138412
Il motivo di questa mia scelta, certamente meno comoda della tua, ancora non lo conosco..... quando tornerò dal mio primo mini cicloviaggio forse riuscirò ad esporre alcuni vantaggi del mio assetto (spero).
Però come scelta funzionale non è male... l'ingombro è minimo e penso che anche in marcia diano meno fastidio... per contro magari si può fare a meno di qualcosa, ma non è male anche come estetica... il portapacchi meno ingombrante ha il suo perché...

Citazione da: bikertourist,10/6/2011, 00:01 ?t=55792347&st=0#entry458438842
Alla fine... causa mancanza di tenda per il mio amico... abbiamo caricato la 2 secondi decathlon (tenda da 3 posti con 70 cm di diametro)... non credevo ci sarebbe stata... invece per percorsi abbastanza pianeggianti nemmeno si sentiva...peccato che il ponte l'ho fatto all'elba...un saliscendi continuo... per arrivare da Portoferraio al primo campeggio con sto carico sulla bici alla pendenza massima del 7%...durante il tragitto mi è apparso l'arcangelo Gabriele tipo fantozzi che mi incoraggiava :)


Alla fine la soluzione è stata abbastanza semplice...due fili, uno legato al manico della borsa della 2 secondi, che poi ho legato sotto il sellino, e un altro cordicino attaccato ad uno dei passanti di cui è provvista la borsa porta tenda e che poi ho legato in fondo al portapacchi (senza la ortlieb in mezzo avrebbe strusciato per terra).
Soluzione che mi ha permesso di portarmi tenda e tutto... ma che non mi ha permesso di spostare il campo base in altri campeggi per girare un po' l'isola...la prossima volta provo a preparare un equipaggiamento superleggero per tragitti montuosi... alla fine con una borsa ce la potrei fare (con tenda e tutto...mi devo organizzare).
La dinamo per questi tragitti è pressoché inutile...non riuscendo a tenere una velocità costante sui 15km/h il telefono faticava a ricaricarsi a sufficienza... meno male che c'erano le prese in campeggio.
Con la dahon ho agevolmente affrontato, per chi ci fosse stato, l'anello dell'Enfola, un percorso tutto in mezzo alla natura che sfocia nel Capo d'Enfola... uno spettacolo (solo il pezzo di sterrato percorribile in mountain bike).
P.S. per prendere il treno dalla stazione centrale a Milano, non essendoci rampe di accesso facilitato e essendo le scale mobili palettate per far passare i soli pedoni... mi sono dovuto far 2 rampe di scale con sto peso piuma appresso...non credevo che anche la stazione centrale della capitale economica d'Italia (o così dicono) fosse ancora così indietro...
Un altro appunto lo devo fare sui treni regionali con trasporto bici che attraversano le regioni... esistono in tutte le tratte solo 2 possibilità di caricare le bici per attraversare più regioni, una al mattino prestissimo e una alla sera (almeno quanto ho notato per la toscana), e queste tratte non vengono nemmeno menzionate dal sito di trenitalia, si deve schiacciare il pulsante "tutte le soluzioni"... è un peccato non siano previsti più treni (se perdi quello che parte è la fine) e non ci sia un servizio un po' più attento a chi voglia girare in bici per l'Italia.

x Federico... non so se la discussione doveva andare su "carichi della bici"... al massimo sposta pure ;)

Citazione da: Peo 76,10/6/2011, 22:55 ?t=55792347&st=0#entry458596969
Massima stima per l'impresa eroica di aver trasportato la tenda 2 Seconds in quel modo :D
Forse dovevo chiedertelo prima che partissi ma....mi sapresti dire più o meno quanti chili hai caricato sulla tua Dahon? e soprattutto quale dell'attrezzatura che hai usato per il campeggio ti senti di consigliare in quanto a leggerezza, compattezza, ecc..... (esclusa ovviamente la 2 seconds :lol: )

Citazione da: bikertourist,10/6/2011, 00:01 ?t=55792347#entry458438842
durante il tragitto mi è apparso l'arcangelo Gabriele tipo fantozzi che mi incoraggiava :)
sei un genio del male! :)

Citazione da: bikertourist,11/6/2011, 13:28 ?t=55792347&st=0#entry458649034
Citazione da: Peo 76,10/6/2011, 22:55 ?t=55792347#entry458596969
Massima stima per l'impresa eroica di aver trasportato la tenda 2 Seconds in quel modo :D
Forse dovevo chiedertelo prima che partissi ma....mi sapresti dire più o meno quanti chili hai caricato sulla tua Dahon? e soprattutto quale dell'attrezzatura che hai usato per il campeggio ti senti di consigliare in quanto a leggerezza, compattezza, ecc..... (esclusa ovviamente la 2 seconds :lol: )
Dava solo un po' fastidio per le curve a destra ^_^
La bici pesava un sacco...12kg di Dahon più 5kg a borsa più 4kg di tenda, quindi più o meno 15 kg di carico... il portapacchi dovrebbe reggere fino a 40kg... ma non ho la foto con la spesa... perché oltre sta roba abbiamo ben pensato di caricare anche la spesa per la grigliata notturna (consiglio le grigliettine portatili da 5 € della coop, durano un sacco e in spiaggia non si sporca) cmq il portapacchi affidabilissimo... non uno scricchiolio.

Per la prossima gita...bando alla comodità...faccio stare tutto in una borsa...tenda ferrino da 1,5kg di 2litri, sacco a pelo da 1litro, magliette decathlon da 6€ traspiranti che non occupano nulla (6x2litri), asciugamano in microfibra da utilizzare anche come telo-mare e 2 costumi a mutanda (che occupano meno) che mi lavo di volta in volta.

Senza considerare che tutto questo potrebbe stare anche sulla S-Bag da 20 litri della brompton, a seconda della durata e del percorso del viaggio (superpiatto), potrei partire anche in brompton per il massimo della leggerezza, soprattutto potrei fare toccate e fuga utilizzando intercity e freccia rossa...non so se la dahon sarebbe ammessa su questi treni.

Per la bici solite 2 camere d'aria, kit di riparazione, e attrezzi vari.

Reflex ci devo pensare.

Citazione da: whiteblade88,16/6/2011, 00:40 ?t=55792347&st=0#entry459376586
Volevo segnalarvi questo sito (in francese) in cui si può vedere una hoptown carica:

http://www.btwinclub.com/Btwin/MyBlog/post...yage-!.aspx

Citazione da: Marcopie,16/6/2011, 10:01 ?t=55792347&st=15#entry459393774
Citazione da: bikertourist,11/6/2011, 13:28 ?t=55792347#entry458649034
intercity e freccia rossa...non so se la dahon sarebbe ammessa su questi treni.
Puoi sempre infilarla nella "sacca". ;)
Io sono andato fino in Puglia con due bici non pieghevoli:


(...ma so di gente che ci ha caricato una bici a due piani :woot: )

Citazione da: Marcopie,16/6/2011, 10:01 ?t=55792347&st=15#entry459393774
Io sono andato fino in Puglia con due bici non pieghevoli:
non sapevo si potesse prenotare il posto singolo, l'unico che permette di parcheggiare le bici al fianco.
A meno che tu non salga sul treno con l'intenzione di barattare il tuo posto a sedere, con quello singolo del fortunato possessore (ma io non ci farei conto).
O no?


Citazione da: broono,17/6/2011, 10:01 ?t=55792347&st=15#entry459542710
in realtà quando prenoti sul sito di trenitalia (ma credo che sia possibile anche in biglietteria), se ricordi il numero che corrisponde ai posti singoli puoi richiederli. certo non aspettarti che li sappiano in biglietteria... cioè se chiedi il posto singolo ti dicono che non è possibile, se chiedi il posto XX te lo prenotano.

Citazione da: Peo 76,24/6/2011, 17:55 ?t=55792347&st=15#entry460639822
Eccomi rientrato dal mio primo miniviaggio di due giorni. Quella che doveva essere una semplice uscita per testare più che altro le nuove borse, la tenda ed un sacco di altre piccole incognite si è in realtà trasformata in una massacrante prova di resistenza fisica durante la quale ho avuto il piacere di conoscere di persona quasi tutti i santi del calendario. Innazitutto la scelta del percorso è caduta sulla prima tappa della "Ciclopista del Sole" che da Trento porta a Mantova. Prima di partire ho calcolato tutto. Giorni prima della partenza sono andato (come suggerito qui nel forum) in stazione a verificare la numerazione dei posti del treno Freccia Bianca per poter scegliere il migliore per comodità mia e della Dahon che mi avrebbe accompagnato. Ho trovato anche una comodissima ascensore che porta direttamente alla banchina treni. Ho scaricato tutti gli orari dei traghetti per la tratta Bardolino-Peschiera del Garda qualora il secondo giono fossi stato incapace di pedalare. Ho preso anche i nomi delle migliori trattorie in zona Mantova, dove in quanto a cibo non si scherza davvero. Tutto calcolato. Tranne il vento. A chi in futuro volesse affrontare questo percorso consiglio di percorrere il tratto che da Rovereto va a Bardolino di mattina. A quanto ho scoperto il pomeriggio cambia direzione soffiando in direzione opposta e riducendo la velocità di marcia drasticamente (nel mio caso 7 km/h). A parte questo il percorso è davvero stupendo e lo consiglio vivamente, tra l'altro porta fino a Palermo!!!

Per quanto riguarda il discorso lasciato in sospeso sulle Ortlieb confermo che le borse posteriori da 30 litri nel mio caso sono state sufficienti e che montate sull' ARCK RACK (il portapacchi standard non quello alto specifico per il turismo) non ostruiscono assolutamente la pedalata di una persona come me alta 1.75 e 42 di piede. Un bel risparmio visto che il modello di portapacchi speciale costa attorno ai 70 euro :shifty:

Ed ora alcune foto.

Tutto il mio bagaglio: Due Ortlieb rosse e la tenda dentro un sacco dell'Ikea (quello più piccolo):

(IMG:http://farm3.static.flickr.com/2732/5864391542_268ebf709d_z.jpg)


L'assetto viaggio che pian piano dovrò migliorare, visto che l'esperienza mi è piaciuta, investendo in attrezzatura pù leggera:

(IMG:http://farm4.static.flickr.com/3186/5864391532_a8b8aa395d_z.jpg)


Il trasporto in traghetto:

(IMG:http://farm6.static.flickr.com/5075/5864391524_9cd59a63c0_z.jpg)
« Ultima modifica: Dicembre 01, 2015, 03:29:46 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9890
  • Reputazione: +173/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
il bagaglio pieghevole in assetto da viaggio
« Risposta #1 il: Ottobre 05, 2011, 10:51:34 pm »
la Tikit in assetto da viaggio:


segnalo la sezione
borse e portapacchi
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?board=21.0

e la discussione
i carichi sulla bici
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=20.0

-------------------

.....................
Con la facilita' di trasporto viene per ovvia associazione d'idee la possibilita' di fare dei viaggi. 
La bici in se' non mi pare concepita per essere il mezzo principale di viaggio, ma per essere piuttosto un eccellente complemento ad altri mezzi di trasporto. Anche se c'e' gente che ha attraversato l'Africa per il lungo con la pieghevole, non mi verrebbe spontaneo pensare a questa bici per tentare la traversata del Deserto del Gobi o della Patagonia. Invece penserei volentieri a gite a breve o medio raggio portandomi dietro il bagaglio essenziale, trasportando la bici col treno fin dove e' conveniente farlo per poi ripartire a pedali ed esplorare i dintorni in piena indipendenza o viaggiare in souplesse. Qualche esempio: raggiungere Mantova col treno e poi raggiungere Peschiera del Garda lungo il Mincio, raggiungere Ferrara col treno e poi esplorare il Parco del Delta, andare a Vienna col treno e pedalare lungo la Ciclovia del Danubio, raggiungere Aix-en-Provence in treno e poi esplorare la Provenza, eccetera.
Oppure caricare la bici su un camper, far base da qualche parte e poi usare la bici per le piccole commissioni di tutti i giorni e per esplorare i dintorni senza dover smuovere ogni volta il camper. Oppure portare la bici su una barca e poi usarla per andare in giro ogni volta che si attracca.

E' bene ricordare anche che, almeno fin quando si opta per il treno, se si vuol conservare la virtu' principale della bici cioe' la possibilita' di piegarla e di trasportarla agevolmente, la capacita' di carico resta giocoforza ridotta. Infatti si possono caricare al massimo solo la borsa posteriore destra, un borsino sottosella, la borsa anteriore sinistra e uno zainetto sul portapacchi anteriore montato sulla staffa. Sconsigliati il top sul portapacchi posteriore (da rimuovere prima di abbassare il tubo reggisella) e la borsa al manubrio (da rimuovere prima di ripiegare il manubrio). Mancano inoltre all'appello la borsa posteriore sinistra e l'anteriore destra in presenza delle quali la chiusura sarebbe impossibile salvo rimuoverle, ma manovrare la bici carica da piegata piu' tutte le altre borse a mano sarebbe davvero una galera. E se invece si optasse per viaggiare a pieno carico rinunciando alla possibilita' di piegarla allora perche' incaponirsi a partire con la pieghevole quando esistono le bici da cicloturismo? Tantopiu' che Tern raccomanda di non eccedere il limite massimo di 103Kg di portata. Sottraendo il peso del guidatore, diciamo 75 Kg, restano disponibili 28 kg per il carico. Non sono pochi ma potrebbero risultare insufficienti per lunghe percorrenze, specie se il viaggio si dovesse estendere oltre l'arco di una stagione o svolgersi attraverso diverse zone climatiche.
........
« Ultima modifica: Agosto 27, 2013, 11:16:29 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Peo

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1473
  • Reputazione: +202/-2
il bagaglio pieghevole in assetto da viaggio
« Risposta #2 il: Maggio 03, 2013, 06:24:53 pm »
Ciao a tutti cicloviaggiatori pieghevoli.

Durante il ponte del Primo Maggio ho avuto l'occasione di provare il mio nuovo assetto da viaggio.
Ho da poco acquistato il portapacchi frontale per la mia Dahon Vitesse D7 (qui è dove se ne è parlato: http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=4671.0           )  a supporto del portapacchi posteriore.
Ora il peso è ben bilanciato e la bicicletta è più stabile rispetto a prima, quando caricavo tutto soltanto dietro.

Per pochi euro ho acquistato anche una sacca stagna al Decathlon (reparto sub) da fissare al portapacchi posteriore e dentro il quale carico gli oggetti più pesanti (toolkit, pompa, caricabatterie, ecc...).
Nelle borse anteriori invece solo cose leggere (magliette di ricambio, pantaloni antipioggia, pigiama ecc...).
Ora i pesi sono perfettamente bilanciati.

Questo assetto si è rivelato poi estremamente pratico durante l'intermodalità in treno.

Ecco un video di quello che intendo  :

http://www.youtube.com/watch?v=d9TqNbqqYqA]http://www.youtube.com/watch?v=d9TqNbqqYqA]http://www.youtube.com/watch?v=d9TqNbqqYqA


PEO
« Ultima modifica: Maggio 03, 2013, 06:30:12 pm by Peo »
Dahon Vitesse D7  /  Dahon Classic III  /  Velital / Brompton M3(+8) L

Offline FoldingStyle

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1292
  • Reputazione: +105/-0
    • Folding Style
il bagaglio pieghevole in assetto da viaggio
« Risposta #3 il: Maggio 03, 2013, 11:18:48 pm »
Grande Peo!! ;D
Grazie per il video utilissimo e simpatico ;)!

Un saluto.
Dahon Ios X9 Nickel - Dahon Classic III Burgundy Red - Brompton M6L Black Edition Black - Birdy City Premium White

Offline fabbio

  • apprendista
  • **
  • Post: 68
  • Reputazione: +7/-0
il bagaglio pieghevole in assetto da viaggio
« Risposta #4 il: Luglio 10, 2013, 02:59:22 pm »
[ADMIN ON:

segnalo la  discussione

Indipendenza energetica (cicloturismo  e non)
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=171

ADMIN OFF]


Grazie, ma quindi anche la bici deve pagare il biglietto??
inoltre, mi potreste aiutare a fare una check list dello stretto necessario?? Sono alla mia prima esperienza, e non vorrei dimenticarmi qualche cosa di importante. Mi portero sicuramente la tenda e i borsoni laterali per il portapacchi posteriore http://www.decathlon.it/borse-bici-2x20-litri-classic-id_8248119.html.

I punti interrogativi sono indeciso.

Check list :
ABBIGLIAMENTO
- k-way
- 2 cosciali
- 4 magliette cicilismo
- 4/5 magliette normali
- 2/3 pantaloncini
- mutande e calzini
- 2 costumi
- ciabatte
- scarpe
- occhiali da sole
- bandana/cappello
- lenti a contatto
- occhiali da vista
BICI
- 2/3 camere d'aria
- kit multiuso
- copertoni di ricambio??
- borraccia
- sacca d'acqua?? http://www.decathlon.it/zaino-ciclismo-sacca-acqua-2-litri-nero-azzurro-id_8243904.html
- raggi di ricambio??
- luci
- lucchetto bici e lucchetti borse
- casco
- guanti
- cavi vari (freno/cambio)?
- olio catena
- pompa
CAMPEGGIO
- tenda
- materassino
- torcia
- fornelletto
- sacco a pelo??
- pentolino
- padella
- posate
TOILETTA
- Asciugamano
- Fazzoletti
- Docciaschiuma   
- Spazzolino e Dentifricio   
- Deodorante           
- Carta Igienica
- Rasoio Elettrico
- Beauty Case
FARMACIA
- antidolorifico
- antinfiammatori
- aspirina
- novalgina
- bende
- acqua ossigenata
ACCESSORI
- guida corsica
- mappe corsica
- coltellino svizzero
- iphone
- caricabatterie
- documenti
- soldi (quanti contanti piu o meno??)
- bancomat

Ho esagerato? Devo aggiungere altro? Devo togliere qualche cosa?
Grazie  :D
« Ultima modifica: Luglio 12, 2013, 12:48:35 pm by occhio.nero »
Tern Link P9. Brooks B17 Imperial.

Offline maurelio79

  • maestro
  • ****
  • Post: 419
  • Reputazione: +11/-0
il bagaglio pieghevole in assetto da viaggio
« Risposta #5 il: Luglio 10, 2013, 05:12:01 pm »
Premetto che non sono esperto di viaggi in bici, ma non mi è chiaro, quanto tempo stai via?

Leggendo la tua lista io toglierei:

- Rasoio Elettrico (e perchè mai?? Non puoi farti la barba prima di partire e poi rifartela quando ritorni?  ;D )
FARMACIA
- antidolorifico
- antinfiammatori
- aspirina
- novalgina
- bende
- acqua ossigenata

Non conosco i luoghi dove vai e non ho ben  presente dove vuoi girare, ma  ci saranno farmacie in Corsica....

per il resto lascio agli esperti.  ;D


Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9890
  • Reputazione: +173/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
il bagaglio pieghevole in assetto da viaggio
« Risposta #6 il: Luglio 10, 2013, 06:49:16 pm »
come dicevo: se vuoi sbatterti piegando pure la bici e portandotela con te sul ponte,  forse non te la fanno pagare.
Io, personalmente, già avendo le mani piene di bagagli, ho preferito lasciare la bici estesa nel garage, e come tale me l'hanno fatta pagare come bici standard.

Per l'equipaggiamento, ognuno ha il suo stile di vacanza. Difficile dare consigli.

:)

ti dò il link a quanto porto io con me (ma ogni viaggio è un mondo a sè, per cui certe cose le lascio a casa)

http://digilander.libero.it/occhionero/tutto/equipaggiamento_zaino.htm
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline maurelio79

  • maestro
  • ****
  • Post: 419
  • Reputazione: +11/-0
il bagaglio pieghevole in assetto da viaggio
« Risposta #7 il: Luglio 10, 2013, 08:06:32 pm »


Vedo che anche tu dedichi un pò di spazio alla "farmacia" ambulante, io non ci avrei pensato; o meglio, mi sarei limitato a cerotti, garze sterili e disinfettante; sarà che da quando sono nato avrò preso 5 aspirine e 5 tachipirine....

Ultima cosa della tua lista Fede..... Preservativi??  ;D ;D Io comunque gli avrei messi nella sezione "Vestiario"  ;D ;D ;D
« Ultima modifica: Luglio 11, 2013, 01:58:26 pm by occhio.nero »

Offline Hyperjeeg

  • assistente
  • ***
  • Post: 100
  • Reputazione: +11/-0
il bagaglio pieghevole in assetto da viaggio
« Risposta #8 il: Luglio 10, 2013, 09:28:05 pm »
Dunque...premetto che finora ho sempre e solo viaggiato in moto, quindi con l'agio di caricare di più che in bicicletta. Amo i campeggi, per cui negli anni mi sono costruito uno zoccolo duro di equipaggiamento che tengo stivato in una sacca a rotolo da 90l nascosta dietro al mio letto (per le partenze improvvise)  ;) con all'interno:
1) amaca da viaggio (in sostituzione della più rognosa - per ingombri e pesi - tenda);
2) fornello a gas
3) gavetta in alluminio contenente a sua volta posate, tazza, scolaverdure (per scolare la pasta), contenitore di zucchero, cannucce di spezie e sale, spugnetta, fiammiferi (incapsulati nelle cannucce per evitare che si bagnino);
4) beauty case che contiene: dentrificio&spazzolino, rasoio, schiuma da barba, cuffia da piscina, deodorante, bagnoschiuma, asciugamano in microfibra (120cm*60);
5) sacco a pelo;
6) materassino gonfiabile;
7) cuscino gonfiabile (piccola concessione...);
8) corda extra - paracord (serve per l'amaca, per stendere i vestiti bagnati, etc...)
9) coltellaccio di beargrylls (ideale per affettare il salame, togliere i rami che rompono quando si appende l'amaca, intagliare i picchetti...)
10) telo mare.
11) vestiti che integro gli ultimi 10 min prima di partire.

Viaggio con una borsa da serbatoio da 40lt dove stivo le cose che mi serviranno durante il viaggio, quindi un cambio vestiti, coltellino da campeggio, EDC (piccolo organizer con quello che mi porto sempre appresso: portafoglio, portamonete, documenti, zippo, altro coltellino più piccolo), kway, copriscarpe, sottocasco di riserva, sottoguanti, guanti in lattice (per quando piove veramente tanto...).
Sotto al pianale del bauletto ho legato un kit di primo soccorso ortlieb che ho integrato con del brufen (mi sostituisce aspirina, antidolorifico e antipiretico [FANS], è facilmente dosabile, costa relativamente poco) e una cannuccia di aloe vera (per eritemi, scottature, etc...).
Nel bauletto (di gran lunga la parte più impermeabile del mio bagaglio) monospalla fotografico e cavalletto, pannello solare e batterie di riserva.

Immagino che in bici.... vada tutto un po' ridimensionato...

Alla prossima!!!
Jeeg

Offline Hopton

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4124
  • Reputazione: +157/-0
il bagaglio pieghevole in assetto da viaggio
« Risposta #9 il: Luglio 11, 2013, 12:44:30 am »
Forse nell'elenco può tornare utile una carta Visa serie oro, per pagarsi degli alberghi e ristoranti a 5 stelle lungo il tragitto, così si elimina sacco a pelo, fornelletto etc. Non ci avevi pensato, eh? ;D
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline fabbio

  • apprendista
  • **
  • Post: 68
  • Reputazione: +7/-0
il bagaglio pieghevole in assetto da viaggio
« Risposta #10 il: Luglio 11, 2013, 10:18:19 am »
Premetto che non sono esperto di viaggi in bici, ma non mi è chiaro, quanto tempo stai via?

Circa due settimane, e mi faro il giro antiorario della corsica tutto sulla costa.
Comunque, vorrei evitare di portarmi dietro robba inutile, ma tanto me sa che parecchie volte me toccherà spigne ;D
Tern Link P9. Brooks B17 Imperial.

Offline Peo

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1473
  • Reputazione: +202/-2
il bagaglio pieghevole in assetto da viaggio
« Risposta #11 il: Luglio 11, 2013, 03:44:16 pm »
[STAFF: questi contributi vengono da un'altra discussione ]

Ho esagerato? Devo aggiungere altro? Devo togliere qualche cosa?
Grazie  :D

Per essere la tua prima esperienza, secondo me hai fatto un'ottima check list, io la prima volta quasi mi portavo dietro anche il letto col materasso.

Per eliminare ingombro e peso dalla tua lista toglierei 2 magliette ciclismo e una maglietta normale. Aggiungerei invece del detersivo liquido. Come contenitore, cosi come anche per lo shampoo, ti consiglio i micro flacconcini che si trovano nei bagni degli hotel.
Assolutamente vietato portarsi dietro l'intero flacone di shampoo nuovo, di cui ne userai si e no un decimo.
Rasoio di plastica. Quello elttrico pesa troppo.

Organizza bene le borse. Oltre a bilanciare i pesi per non avere problemi di stabilità con la bici, è molto importante sapere dove hai messo le cose. Ti consiglio di infilare il materiale che non usi durante il giorno tutto nelle stesse borse, cosi che una volta chiuse non dovrai più aprirle se non una volta arrivato alla meta.

Per quanto riguarda il tuo elenco accessori, io ho sostituito la guida di carta (molto pesante) con il mio lettore ebook. Prima di partire ci carico dentro tutto quello che trovo su internet e che riguarda le località di mio interesse. Inoltre mi serve anche come lettura in spiaggia, durante il viaggio in treno/nave/aereo, ecc..

I caricabatteria di telefonino, macchina fotografica, ebook (la cui batteria comunque è difficile che si scarichi in un vacanza) e altro, li ho sostituiti tutti con un batteria esterna usb che mi consente di avere "indipendena energetica" per almeno 4-5 giorni.

A cucinare in campeggio, se sono in bici, ci ho rinunciato. Troppo peso, troppo ingombro, e troppo sbattimento al caldo che dopo una giornata in bici è l'ultima cosa che potrei desiderare. Mi porto solo un piatto di plastica dura e una spork (forchetta e cucchiaio tutto in uno), come coltello la lama del multitool e nel caso li utilizzo per un pranzo da supermercato. A cena vado in trattoria, pizzeria, baracchino in spiaggia o dove capita.

Per la tenda, se non l'hai già presa, ti cosiglio una autoportante (cosi posso lasciare a casa il martello per picchetarla, ma i picchetti li porto comunque, nel caso, il martello lo chiedo in campeggio) che non sia ovviamente pesante, che non sia monotelo (per la codensa) e che abbia l'abside abbastanza grande per parcheggiarci dentro la tua pieghevole. Io uso una Bertoni Nordkapp II , a cui ho fatto delle modifiche per alleggerirla, e con cui mi trovo benissimo.





« Ultima modifica: Aprile 28, 2017, 04:51:12 pm by occhio.nero »
Dahon Vitesse D7  /  Dahon Classic III  /  Velital / Brompton M3(+8) L

Offline fabbio

  • apprendista
  • **
  • Post: 68
  • Reputazione: +7/-0
il bagaglio pieghevole in assetto da viaggio
« Risposta #12 il: Luglio 12, 2013, 12:01:12 pm »
Grazie Peo,
per la tenda ho scelto una di decathlon trekking comoda nel montaggio (avevo gia previsto di chiedere il martello a mano mano che andavo per campeggi :) ) http://www.decathlon.it/tenda-trekking-bedrock-2-posti-id_8173531.html
Per il materassino ho scelto uno leggero autogonfiante http://www.decathlon.it/materassino-autogonfiante-a200-light-id_8230394.html.
Per la cucina non so devo ancora decidere, nel frattempo ho comprato sempre da Deca questo http://www.decathlon.it/gavetta-anti-adesiva-2-persone-id_8270009.html.
Una cosa che vorrei approfondire è il fatto del copertone, dei raggi di scorta e dei cavi freno e cambio, dite sono necessari? Esperienze?
Per i soldi invece, come mi consigliate di organizzarmi?
Grazie a tutti
Tern Link P9. Brooks B17 Imperial.

Offline NessunConfine

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1887
  • Reputazione: +102/-0
il bagaglio pieghevole in assetto da viaggio
« Risposta #13 il: Luglio 12, 2013, 12:16:54 pm »
Topic parecchio interessante, la checklist di federico nel suo sito è da paura, l'everest te lo scali con disinvoltura  con pieghevole al seguito ;D

Per l'indipendenza energetica posso consigliare anche dei pannelli solari flessibili che si trovano in commercio


http://www.aliexpress.com/item/HOT-36W-Mono-Solar-Panel-Foldable-Solar-Charger-for-Laptops-Portable-Solar-Charger-Bag-Free-Shipping/559326730.html
http://www.pecheur.com/it/it/acquisto-pannello-solare-goal-zero-nomad-7-67674.html
http://www.accessecosolar.com/it/film_sottile_fotovoltaico/film_10_watt.htm
http://www.ilportaledelsole.it/pag_shopping.asp?cosa=schedaprodotto&levelprod=1225
http://www.electrevolution.it/product/idx/2200/Caricabatteria_Solare_Universale_Alta_Capacita_11200_mAh__Borsa_Viaggio.html#.Ud_O7kHWNu4
Esistono anche degli zaini dove è già integrato un film solare come questi http://www.goneongreen.com/

Variano da prezzo a prezzo e da prestazioni a prestazioni, fondamentale nella scelta sapere per che uso se ne fa ma soprattutto valutare a monte la necessità di utilizzare cosi tanto un dispositivo elettronico durante il viaggio, se dobbiamo solo ricevere o mandare un messaggio è inutile tenere acceso uno smartphone ad esempio, si può benissimo spegnere ed accendere solo nel momento di bisogno. Premetto che non ho mai acquistato pannelli solari portatili quindi non ho esperienza in merito.

Per quanto riguarda il bagaglio generale, avendo viaggiato parecchio con limitazioni di bagaglio spesso mi sono trovato a contemplare me stesso ed ogni oggetto prima di portarlo con me, per cui valutare benissimo l'uso effettivo che se ne fa o che se ne potrebbe fare. Se un oggetto può svolgere una doppia funzione rispetto a due oggetti ma con peso e dimensioni maggiori è chiaro che si sceglie la prima opzione.
Essere dinamici: avere la capacità che se non si ha qualcosa a disposizione che si ha normalmente a casa ci si inventa una soluzione con le caratteristiche e risorse del posto e con un minimo di fantasia.
Il vetro è un ottimo materiale e non subisce variazioni con la temperatura come succede con la plastica ma è parecchio pesante quindi stick deodoranti in vetro e bottiglie d'acqua in vetro io le abolirei per il viaggio.
Il sapone è qualcosa di necessario ma l'azione detergente la svolge prima di tutto l'acqua per cui io limiterei al necessario i flaconcini di sapone/detergente.
Per il dentifricio, esistono dei piccoli tubettini "demo" che vendono agli odontoiatri e dentisti, sono comodissimi da portare perchè occupano poco spazio.
Mai andare con tutti gli zaini pienissimi chiusi a fatica, c'è sempre qualcosa che raccogli, prendi durante un viaggio.
Per i soldi, soprattutto se dormi fuori ti consiglio di tenerne il meno possibile, l'indispensabile, il resto se hai un bancomat è molto meglio tenerli li per ovvi motivi.

L'acqua: è un elemento fondamentale, ti puoi pulire, rinfrescare dal caldo torrido, dissetarti, sciacquare posate, pentole, lavare vestiti,ecc.. io m'informerei bene quante e quali forme di acqua sono presenti nel posto (fontanine, cascate, bagni, fiumi, torrenti ecc..).

Siamo in estate per cui io personalmente non mi appesantirei molto lo stomaco, assumerei cibi freschi, magari locali che ti puoi portare con te e non facilmente deperibili o comunque da mangiare in giornata e anche qualcosa di energetico.

Per il resto serve tanto spirito di adattamento, dinamicità nelle situazioni anche a volte spiacevoli.
Lorenzo - Tern Link P9

Offline Hyperjeeg

  • assistente
  • ***
  • Post: 100
  • Reputazione: +11/-0
il bagaglio pieghevole in assetto da viaggio
« Risposta #14 il: Luglio 12, 2013, 12:22:18 pm »
Il materassino è lo stesso che ho io e mi trovo da Dio. Per il cucinare in campeggio, non sono d'accordo con Peo. Dipende molto da come ci si organizza! Esistono degli ottimi fornelli multifuel che si attaccano a una bottiglia di alluminio (grande esattamente come una bottiglia d'acqua da mezzo litro) e che pesano una ventina di grammi...
Sono però d'accordo su un punto: meglio non portarsi da casa le vettovaglie che pesano e possono deteriorarsi. Quindi da casa porta solo lo stretto necessario: bustine di thè, zucchero (concordo con l'idea di usare contenitori piccoli: io predoso tutto, indicando con l'indelebile sul tubetto ogni cucchiaino di zucchero che introduco, in modo anche da sapermi regolare ed eventualmente reintegrare la scorta), sale (per la pasta, basta un cucchiaino ogni due porzioni da 80gr in 600cl di acqua).
Per fare la pasta, per esempio, si risparmia tempo e combustibile, infilando gli ingredienti tutti assieme nella gavetta, portando ad ebolizione e controllando il grado di cottura di quando in quando... con le dosi che ti ho indicato quasi non hai bisogno di scolare e cuoce in metà tempo! Per scaldare il condimento, puoi pure sfruttare il vapore che sale dalla pentola della gavetta scaldando il fondo del piatto (che se è come il mio, si incastra sopra senza problemi).

Anch'io come Peo ho sostituito i vari caricabatteria con una batteria tampone con tutti gli spinotti necessari, batteria che di giorno mentre viaggio ricarico con il pannello solare. Nel medesimo set è compreso un alimentatore da rete universale con le prese per UK, EU, USA, JP...

Non ti so aiutare sui pezzi di ricambio per la bici (ho sempre viaggiato in moto), ma posso dirti per esperienza che un cavo d'acciaio torna sempre utile (in moto, serve a sostituire il cavo della frizione...).

Alla prossima!!!
Jeeg

Tags: bagaglio