Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: marchi italiani in estremo oriente? (Bianchi il mistero Nero)  (Letto 21719 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline lukasan

  • assistente
  • ***
  • Post: 112
  • Reputazione: +2/-0
marchi italiani in estremo oriente? (Bianchi il mistero Nero)
« Risposta #15 il: Marzo 29, 2012, 02:39:37 pm »
Ho visto ora questo thread.
Cycle-europe è un conglomerato di aziende riunite sotto un solo marchio per la commercializzazione delle bici in mercati come il giappone. E' tutto perfettamente legale e regolare. Tanto è vero che andando sul sito ufficiale della bianchi e selezionando tra i paesi stranieri Giappone esce il sito della cycle-europe giapponese.
E' prassi comune per le case di bici avere dei modelli che vengono distribuiti solo in alcuni mercati e non in altri.
Anche la Gios, che è un marchio italiano storico di altissima gamma che fa bici da corsa, in Giappone produce dei modelli (anche di minivelo, peraltro bellissime) che da noi non esistono.

Tanto i telai ormai li fanno tutti a Taiwan....

Perché poi non ne vendano anche da noi rimane un mistero. Sono probabilmente strategie di marketing della Bianchi che tanto ormai non è neanche più italiana
« Ultima modifica: Marzo 29, 2012, 02:43:07 pm by lukasan »

Offline 16fra

  • assistente
  • ***
  • Post: 174
  • Reputazione: +7/-0
marchi italiani in estremo oriente? (Bianchi il mistero Nero)
« Risposta #16 il: Marzo 29, 2012, 03:14:57 pm »
Ciao Sbrindola,
si mi hanno liquidato fin dalla prima mail con pochissime parole...
si vede che la responsabile ha molte mail da evadere prima fa e meglio è!! :-) Almeno hanno risposto! ;-)

Ciao LuKasan,
si me ne ero accorto che il sito era ufficiale... resta però il fatto che quelle bici commercializzate in giappone sono un accozzaglia di modelli delle più disparate marche firmate Bianchi!

Molto probabilmente come ho già detto vogliono essere presenti sul mercato minimizzando l'investimento.

Minima spesa massima resa! ;-)

Peccato sicuramente potrebbero offrire un prodotto anche in europa e potrebbero tranquillamente competere con le leader del mercato!!

Offline lukasan

  • assistente
  • ***
  • Post: 112
  • Reputazione: +2/-0
marchi italiani in estremo oriente? (Bianchi il mistero Nero)
« Risposta #17 il: Marzo 29, 2012, 03:39:19 pm »
Purtroppo sono i misteri del marketing globale.
Io una pieghevole Bianchi, ma anche una bellissima minivelo Gios me la comprerei!!

minivelo Gios




« Ultima modifica: Marzo 29, 2012, 03:42:44 pm by lukasan »

Offline alek78

  • gran visir
  • *****
  • Post: 863
  • Reputazione: +63/-2
marchi italiani in estremo oriente? (Bianchi il mistero Nero)
« Risposta #18 il: Marzo 29, 2012, 03:45:27 pm »
IMO Cycle Europe, che da fine anni '90 è proprietaria di Bianchi, ha dato al branch giapponese la libertà di concludere operazioni di re-branding di bici pieghevoli.

Non sono sicuro sia stato un grande successo, visto che la cosa mi sembra sia durata solo due anni.
« Ultima modifica: Marzo 29, 2012, 03:51:35 pm by alek78 »
Parcheggium trovatus ! Dahon Classic I and others
e ora un consiglio commerciale: OCCHIO ALLE BORSE KLICKFIX !!! http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=524.msg21158#msg21158

Offline lukasan

  • assistente
  • ***
  • Post: 112
  • Reputazione: +2/-0
marchi italiani in estremo oriente? (Bianchi il mistero Nero)
« Risposta #19 il: Marzo 29, 2012, 05:43:34 pm »
Perché non sono più sul mercato?

Io le vedo ancora sul loro sito

http://www.cycleurope.co.jp/bianchi/bikes/city/index.html
« Ultima modifica: Marzo 29, 2012, 05:45:23 pm by lukasan »

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1640
  • Reputazione: +93/-1
  • broonpton S3L grezza
marchi italiani in estremo oriente? (Bianchi il mistero Nero)
« Risposta #20 il: Marzo 29, 2012, 10:14:25 pm »

Anche la Gios, che è un marchio italiano storico di altissima gamma che fa bici da corsa, in Giappone produce dei modelli (anche di minivelo, peraltro bellissime) che da noi non esistono.

Tanto i telai ormai li fanno tutti a Taiwan....
chiederò al mio amico Marco Gios informazioni in merito  :)
citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Offline lukasan

  • assistente
  • ***
  • Post: 112
  • Reputazione: +2/-0
marchi italiani in estremo oriente? (Bianchi il mistero Nero)
« Risposta #21 il: Marzo 30, 2012, 05:27:06 pm »
Che amicizie "interessanti" che hai! ;)
Chiedi chiedi, magari se ne fa arrivare una da Tokyo... potrei farci un pensierino!
Mi intrigano un casino ste minivelo!

Offline alek78

  • gran visir
  • *****
  • Post: 863
  • Reputazione: +63/-2
marchi italiani in estremo oriente? (Bianchi il mistero Nero)
« Risposta #22 il: Marzo 31, 2012, 09:12:18 am »
Perché non sono più sul mercato?

Io le vedo ancora sul loro sito

http://www.cycleurope.co.jp/bianchi/bikes/city/index.html

Hai ragionissima, e hanno anche corretto Pissa in Pisa !

Visto che la produzione c'è rimane solo il problema di convincere Bianchi italiana / Cycle Europe italiana ad importarle, oppure andarle a comprare direttamente in Giappone.

Però l'unica pieghevole sembra la Fretta, il modello simil-Birdy.
(prezzo 124.000 yen che al cambio attuale (0.00905) fanno 1.122 euro)
« Ultima modifica: Marzo 31, 2012, 09:34:10 am by alek78 »
Parcheggium trovatus ! Dahon Classic I and others
e ora un consiglio commerciale: OCCHIO ALLE BORSE KLICKFIX !!! http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=524.msg21158#msg21158

Offline lukasan

  • assistente
  • ***
  • Post: 112
  • Reputazione: +2/-0
marchi italiani in estremo oriente? (Bianchi il mistero Nero)
« Risposta #23 il: Marzo 31, 2012, 01:38:51 pm »
A quel prezzo non sarebbe neanche male!
Le birdy in UK partono dai 1000 pound!!

Offline 16fra

  • assistente
  • ***
  • Post: 174
  • Reputazione: +7/-0
marchi italiani in estremo oriente? (Bianchi il mistero Nero)
« Risposta #24 il: Aprile 01, 2012, 09:34:22 pm »
A dire il vero di Bianchi ne ho vista una a Firenze, al Mercatino di S.Lorenzo... dietro i banchi per la precisione.

credo fosse di un commerciante.
Nera con la scritta Bianchi e in piccolo sergio. Sul cannotto aveva il logo del giglio di firenze.

Non ho potuto fargli una foto peccato, magari se ci ripasso chiedo...

Lo stile però era molto semplice una folder diciamo classica di fascia medio economica.

Googlando ho trovato per l'appunto un rivenditore di cicli che si chiama proprio Bianchi Sergio e vende delle bici simili ma non con i fregi come quella di S.Lorenzo

Offline lukasan

  • assistente
  • ***
  • Post: 112
  • Reputazione: +2/-0
marchi italiani in estremo oriente? (Bianchi il mistero Nero)
« Risposta #25 il: Aprile 02, 2012, 10:20:08 am »
Le pieghevoli che ha sul suo sito sono quelle della Cinzia, che tempo fa regalavano con l'acquisto di vini. Il manubrio non è pieghevole ma sfilabile. Insomma non un grande prodotto per l'intermodalità.

Offline 16fra

  • assistente
  • ***
  • Post: 174
  • Reputazione: +7/-0
marchi italiani in estremo oriente? (Bianchi il mistero Nero)
« Risposta #26 il: Aprile 02, 2012, 06:41:05 pm »
Oggi ho potuto vedere il negozio dove vengono vendute queste "pieghevoli" Bianchi Sergio... è un negozio di cicli in via san gallo!! Il prezzo è molto basso per chi è alla ricerca di una entri level può essere un'alternativa alla cinesata totale.... 149euro senza cambio, 159euro con il cambio 6marce...

Si lo sterzo non è abbattibile ma abbassabile... ;-)

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9901
  • Reputazione: +173/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
marchi italiani in estremo oriente? (Bianchi il mistero Nero)
« Risposta #27 il: Agosto 31, 2013, 10:41:55 am »
Mi ha fatto impressione vedere marche italiane ormai vendute alla cina (c'era solo personale cinese).

ad eurobike vidi uno stand di bici ferrari con personale solo asiatico e la cosa mi lasciò stupito: non capii se era una ditta asiatica che le fa. poi qualcuno scrisse sul forum che c'erano ditte italiane con personale asiatico e non so se si riferisse a quelle bici.
« Ultima modifica: Settembre 23, 2013, 11:29:11 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Tags: studi