Partecipate anche voi alla comunità pieghevole italiana

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Mobiky Genius, una bici da intermodalità spinta  (Letto 36372 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9847
  • Reputazione: +171/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Mobiky Genius, una bici da intermodalità spinta
« il: Luglio 11, 2011, 12:42:17 am »
segnalo:

Ox Bikes Peco
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=6017

Nanoo Avenue : una mini bici "esplosiva"
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=816

Gekko, la lucertola pieghevole
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=152

Mobiky 16 Youri, 3 or 8 speeds a pedalata assistita (elettrica)
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=4493

Mobiky 16 Steve
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=3224


-----------------


Nel dicembre 2008 si aggiungeva al parco bici "Circe", una Mobiky Genius: ruote da 12pollici e cambio interno a tre marce. A circa un anno di distanza dalla prima volta che l'avevo provata (e bistrattata), sono tornato sui miei passi per una conoscenza meno superficiale.
La possibilità di acquistarla di seconda mano (400 euro anzichè gli oltre 600 di listino!) mi ha infatti permesso di testarla massicciamente nei trasferimenti quotidiani.


Il meccanismo di piega a "fisarmonica" implementato comporta i seguenti vantaggi:

http://www.youtube.com/v/ptfBtjGE7jA&hl=it_IT&fs=1&


piega veloce: grazie ad un meccanismo privo di viti e rotelle, il telaio si chiude (e si apre) in una manciata di secondi permettendo di prendere un autobus al volo nelle strategie di intermodalità (cosa generalmente negata alle altre bici pieghevoli che richiedono molto più tempo per chiuderle).

piega "leggera": durante la piega le ruote rimangono libere e sempre a terra, continuando quindi a scaricare tutto il peso del telaio (13 kg). La colonna vertebrale risulta così minimamente impegnata.

piega a sviluppo verticale: il telaio, una volta ripiegato, si allunga verso l'alto in modo da ridurre al minimo la superficie occupata a terra;

piega progressiva: per salire su un autobus spesso basta una sola mossa. Ma se si vuole ridurre al minimo gli ingombri, è possibile in un secondo momento abbassare manubrio e sellino, ripiegare i pedali e piegare le due ali del manubrio.

trasferimento passivo confortevole: la bici ripiegata mantiene entrambe le ruote funzionali, è quindi possibile spingerla agevolmente controllando la direzione attraverso il manubrio. Inoltre la maniglia per il trasferimento passivo arriva a più di un metro di altezza, permettendo un agevole controllo della bici ripiegata, anche in mezzi molto affollati, dove la bici rimane sempre "a portata di mano" (mentre le altre bici generalmente si "abbassano" a terra, costringendo a chinarsi per recuperarle)

la Genius sulla scala mobile

In aggiunta:

il telaio è completamente in alluminio, robusto e accattivante.

le ruote di spessore maggiorato (12 ½ x 2 ¼) assorbono bene le vibrazioni, compensando in parte il loro scarso diametro (12")

il cavalletto ha tre posizioni, per funzionare anche con telaio ripiegato


Per contro, secondo la mia esperienza si evidenziano due limiti:

postura sacrificata: Il manubrio regolabile in altezza poco può fare per compensare il "mini telaio" (la distanza tra il manubrio e il canotto sella è di soli 52 cm, contro i 62cm della Dahon Mu p24 e dei 67 della Tikit Bike Friday taglia media), cosa che a lungo andare stanca il fisico.

cambio non molto performante: Il cambio a 3 marce interno all'hub (Sturmy Archer SRB3), per garantire un discreto sviluppo metrico (equiparabile secondo me ad un cambio a 5 marce normali) vede - a mio avviso - sacrificata la gradualità nella progressione, marcando la distanza da una marcia all'altra, tutto a scapito del comfort di marcia. Da qui, la considerazione che con un cambio più performante si potrebbe ampliare l'autonomia in sella. Non riesco infatti ad arrivare a sentire la fatica della postura sacrificata (come invece succede con la BornToRide 6 marce), perchè mi stanco prima delle 3 marce. In particolare il cambio ha il seguente sviluppo metrico (=distanza percorsa dalla bicicletta con un giro esatto della pedaliera):

1° (salita): 220cm
2° (pianura): 320cm
3° (discesa): 400cm

che garantisce un incremento del 181% (=(400/220)x100 molto vicino ai 177% dichiarati nel sito ufficiale)


Aggiungo, con un certo disappunto, la modifica che sono stato costretto a fare ai parafanghi in quanto risultano sottodimensionati (specie quello posteriore) in caso di pioggia. Una constatazione che sembra confermare la riflessione di Sean, che nel suo articolo (in inglese) ipotizza una progettazione sbilanciata sull'estetica a discapito della funzionalità.


ecco un dettaglio:


Secondo la mia opinione, tutte queste caratteristiche fanno della Genius una bicicletta ideale (anche dopo il confronto con la Gekko) per l'intermodalità spinta (quando si passa "al volo" da un autobus all'altro... magari affollato), minimizzando i tragitti "pedalati" dove invece le soluzioni scelte mostrano l'altro lato della medaglia.

Al fine di migliorare la guidabilità, sono attualmente in contatto con la casa madre per verificare la possibilità di sostituire il cambio a 3 marce con uno a 5 o 7 marce, sempre interno.

AGGIORNAMENTO: è possibile acquistare parti di ricambio da una ditta francese (vedasi il post di Jobike)

(dalla discussione "parcheggiare la bici pieghevole" http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=19)
« Ultima modifica: Settembre 04, 2013, 08:25:21 am by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9847
  • Reputazione: +171/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Mobiky Genius, una bici da intermodalità spinta
« Risposta #1 il: Luglio 11, 2011, 12:44:56 am »
Citazione da: Marcopie,29/12/2009, 10:41 ?t=45071666&st=0#entry368094913
Citazione da: occhio.nero,28/12/2009, 23:11
(la distanza tra il manubrio e il canotto sella è di soli 52 cm, contro i 62cm della Dahon Mu P24 e dei 67 della Tikit Bike Friday taglia media)
Volevo fare un confronto con la Brompton, ma la distanza manubrio-canotto è un dato che non ha senso, non tenendo conto dell'avanzamento della sella (dipendente dalla posizione della pedaliera).
Sulla mia Brompton il canotto dista 67cm dall'asse del manubrio, ma la sella è totalmente avanzata per ottimizzare la spinta verticale sui pedali (posizione determinata dall'angolo di inclinazione del tubo verticale).
Io trovo più attendibile la misura del bordo posteriore della sella rispetto al manubrio, che mi dà 75cm contro gli 81/82 delle altre mie tre bici (una BdC e due Mtb) qual'è questo valore per le tue due bici?
(ammesso e non concesso che in entrambi i casi la tua sella sia correttamente regolata rispetto ala pedaliera...)

Suggerisco, per questo tipo di analisi, di far riferimento al mio post sull'ergonomia:
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=23.0

Citazione da: Marcopie,29/12/2009, 09:41
Volevo fare un confronto con la Brompton,
Conosco poco la Brompton (anzi, ben venga un post tecnico sul modello) ma da quello che ho visto, ipotizzare un confronto è impresa tanto interessante quanto ardita, dal momento che - a mio avviso - hanno caratteristiche assai diverse.


Citazione da: Marcopie,29/12/2009, 09:41
Io trovo più attendibile la misura del bordo posteriore della sella rispetto al manubrio [...] (ammesso e non concesso che in entrambi i casi la tua sella sia correttamente regolata rispetto ala pedaliera...)
le variabili sono infinite come anche tu fai giustamente notare.
Proprio per questo, ho cercato di isolare un unico parametro per dare una vaga idea delle diverse soluzioni tecnologiche. Detto questo, ben venga il tuo post sull'ergonomia, sperando che aiuti a fare un po' più di chiarezza.
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9847
  • Reputazione: +171/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Mobiky Genius, una bici da intermodalità spinta
« Risposta #2 il: Luglio 11, 2011, 12:48:13 am »
Citazione da: ragno,8/1/2010, 10:55 ?t=45071666&st=0#entry369798630
Un saluto a tutti, sono Ragno (Roma).
In quanto possessore di una Mobiky ho letto con interesse le impressioni di occhio.nero.
Non ho esperienza con altre pieghevoli, ma penso che la Mobiky sia una delle migliori in quanto a velocità e comodità di ripiegamento.
Più che la distanza sella manubrio, che per quanto mi riguarda è ottimale (per la mia bassezza -171 cm- e per il mio stile di pedalata, molto tranquillo), al contrario trovo errata la posizione del movimento centrale, troppo avanzata ripetto alla seduta: dovendo pedalare in piedi, si finisce troppo sopra al manubrio, costringendo ad una posizione poco naturale.
Per quanto riguarda il cambio, più che la spaziatura, effettivamente ampia (ma lo trovo un pregio: un rapporto per la salita, uno per la pianura, uno per la discesa) , quello che non gradisco è la durezza della marcia più bassa: in quanto scarsissimo pedalatore, faccio fatica a spingere la bicicletta anche su piccole salite con pendenze non esagerate....ma è un mio limite.
Per il resto: bici intrigantissima (e spero robustissima).
Ciao

PS: anch'io avevo chiesto alla casa madre la possibilità di montare un "hub" con più marce, ma la risposta fu negativa. Se dovessi avere buone notizie in tal senso, potresti "farmi un fischio"?
Ciao e a presto

Citazione da: desafinado1,2/2/2010, 21:31
Ciao a tutti
vorrei sapere se qualcuno ha provato la mobiky genius e se può dire cosa ne pensa: se è adatta a persone alte, se il peso è eccessivo, se è buona per l'intermodalità e come va in salita.
Grazie
Ciao Desa
a mio avviso la Genius è una soluzione molto interessante per l'uso intensivo dei mezzi pubblici, dove necessità di piega veloce e ridotto ingombro sono prioritari rispetto alla comodità di guida.

La misura del telaio è cortina (leggi sopra), ma per brevi distanze (2-3km) passa in secondo piano.

Il peso della bici è notevole (13 Kg), ma non lo considero discriminante perchè potendola spingere sulle ruote anche ripiegata, non si avverte, se non nei brevi attimi in cui è necessario sollevarla per, ad esempio, caricarla nel portabagagli.

il numero di marce è ridotto, e in salita si sente eccome. Difficile pedalare in piedi (non molto stabile). Se proprio non vedi arrivare un autobus, ti conviene scendere e spingere. Ma molto dipende dalla pendenza, dall'allenamento, dall'umore.... Ho sollecitato più volte la casa madre in merito alla possibilità di sostituire il cambio con uno più performante, ma non mi hanno degnato di uno straccio di risposta :angry: Mi rendo conto comunque che l'installazione di un cambio interno a 5/7/8 marce potrebbe essere limitata dalle ridotte dimensioni delle ruote.

Spero di averti aiutato. Se passi da Roma, ci incontriamo e te la faccio provare.

Citazione da: desafinado1,3/2/2010, 22:58 ?t=45071666&st=0#entry375503959
Grazie federico
si a roma ci dovrei venire anche per la cm romana..di febbraio..grazie.
non sapevo che avessi anche la mobiky..chapeau...ottima la tua recensione..come la reputi per persone alte, lungagnone come me 190 cm? Mi sapventa un pò il discorso salita..la versione r dicono che ha un cambio pià ampio ancora..boh..quindi su salite di pendenza 5, 6 %..non se ne parla proprio?
Io la pensavo in aggiunta alla brompton con cui mi trovo bene..però spesso mi capita di prendere autobus al volo ..e vorrei qualcosa ancora di più pratico..
Saluto anche ragno con cui ho una corrispendenza epistolare proprio sullA Mobiky.

Ho provato a prendere le misure della brompton e confrontarle con quelle di listino della mobiky
1) altezza manubrio brompton (misurato da terra ) 100 cmcontro i 98 cm della massima altezza manubrio mobiky
2)altezza tubo sella brompotn (misurato da terra fino alla punta del sellino)106 cm contro la massima altezza mobiky di 102,5
3) distanza tra la punta della sella e manubrio bromptn 51 cm mentre quello della mobiky misurata da federico è 52 cm

Alla luce di queste considerazioni, ovviamente da verificare con la prova, mi sembra che non ci sarebbe per me grossa differenza di guida tra la brompton e la mobiky...voi come la vedete?

Citazione da: desafinado1,8/2/2010, 18:34
distanza tra la punta della sella e manubrio bromptn 51 cm mentre quello della mobiky misurata da federico è 52 cm
in realtà la distanza che misuro io è tra il canotto della sella e il manubrio (vedere la foto all'inizio di questo post).
Prendere la punta del sellino come riferimento è - a mio avviso - una forzatura, perchè solo in teoria posso lavorare sull'arretramento/avanzamento del sellino per guadagnare centimetri rispetto al manubrio.
Nella realtà la giusta calibrazione del sellino è legata soprattutto alla posizione del movimento centrale .
Tutt'al più, come propone Marco più sopra, ha più senso calcolare la distanza dal bordo posteriore del sellino (ma poichè il sellino lo posso sempre cambiare, quale modello prendo come riferimento?)
Comunque sia, difficilmente si riescono a guadagnare più di 5/6 cm rispetto al riferimento del canotto sellino, che invece rimane un elemento del telaio, comune a tutte le mobiky genius.
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9847
  • Reputazione: +171/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Mobiky Genius, una bici da intermodalità spinta
« Risposta #3 il: Luglio 11, 2011, 12:49:15 am »
Citazione da: feijai,9/2/2010, 03:27 ?t=45071666&st=0#entry376702099
Mobiky Genius contro Bike Friday Tikit:

articolo in inglese

Benvenuto a bordo e grazie per il tuo contributo
welcome on board and thank you for your contribution
 :)

Ho letto il tuo articolo e ti faccio i complimenti per l'acutezza delle osservazioni, che condivido in larga parte.

Ho trovato molto interessante il commento relativa al sistema di trasmissione: l'utilizzo di parti non standard in effetti complica notevolmente la situazione nel momento in cui si dovesse rompere qualcosa.

<b>AGGIORNAMENTO: è possibile acquistare parti di ricambio da una ditta francese (vedasi il post di Jobike) </b>

Citazione
The double chain ring is clever, in that it allows the needed articulation for the wonderful fold, but it is problematic for a number of reasons. The primary reason it is problematic, is that it requires a very nonstandard arrangement, with very nonstandard parts, meaning that any failure of this mechanism will be very difficult to repair at all ....


Non condivido invece le osservazioni rispetto alla soluzione di piega del manubrio, che non trovo affatto "spiacevole", anche se ammetto che le leve di sblocco sono assai dure da gestire.
Citazione
.... the odd plate and the quick release lever make for an unpleasantly fiddly experience which will probably take you longer to fold/unfold than the rest of the bike combined...


thanks
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9847
  • Reputazione: +171/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Mobiky Genius, una bici da intermodalità spinta
« Risposta #4 il: Luglio 11, 2011, 12:50:25 am »
segnalo un confronto Genius - Brompton su:

www.jobike.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=6321

confermo che sul mio modello di Genius i freni non sono molto performanti.
Una delle cause principali sembra dipendere dal fatto che piegando il telaio (almeno il mio) i cavi si tendono leggermente, obbligando a registrarli un po' lenti quando la bici è "estesa".
C'è comunque da dire che le dimensioni ultra compatte non invogliano a raggiungere velocità troppo elevate, per cui questa criticità passa in secondo piano.

Aggiungo (con un certo fastidio) che quando piove aumenta (sulla mia bici) l'attrito tra la guarnizione e il canotto sella telescopico, rendendo la piega (in particolare abbassare/alzare il canotto sellino telescopico) un po' "ostica".

Per gli "elettrificatori", ecco una Genius modificata:
http://goldenmotor.com/JDbike/Shrinker/main.html
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9847
  • Reputazione: +171/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Mobiky Genius, una bici da intermodalità spinta
« Risposta #5 il: Luglio 11, 2011, 12:52:07 am »
Citazione da: =Oberon=,2/4/2010, 14:34 ?t=45071666&st=0#entry388143205
Salve a tutti! mi sono imbattuto in questo forum mentre ero alla ricerca di maggiori informazioni su questo tipo di bici, che in italia ha un solo rivenditore (dalle parti di udine).
Premetto che non sono un esperto di biciclette, l'unica bici che possiedo è una mountain bike ATALA di 10 anni che uso ogni tanto per fare qualche passeggiata. Una bici di questo tipo potrebbe essere una soluzione per risolvere parte degli spostamenti che faccio ogni giorno per andare a lavoro.
la mia maggiore perplessità riguarda i pezzi di ricambio. Cosa succede se si rompe qualcosa? l'assistenza con la casa madre o il rivenditore funziona? gomme (sia pneumatici che camere d'aria) di quella dimensione si trovano facilmente?
Grazie!!

Benvenuto sul forum

Citazione da: =Oberon=,2/4/2010, 14:34
in italia ha un solo rivenditore (dalle parti di udine).
non so cosa intendi per rivenditore, ma anche a Roma si può comprare (magari su ordinazione, almeno qualche anno fa)

Citazione da: =Oberon=,2/4/2010, 14:34
Una bici di questo tipo potrebbe essere una soluzione per risolvere parte degli spostamenti che faccio ogni giorno per andare a lavoro.
ti invito (se non lo hai già fatto) a leggere anche gli altri post sul forum, per cercare di capire quale sia la bici pieghevole che meglio si adatta alle tue necessità.

Citazione da: =Oberon=,2/4/2010, 14:34
la mia maggiore perplessità riguarda i pezzi di ricambio. Cosa succede se si rompe qualcosa? l'assistenza con la casa madre o il rivenditore funziona? gomme (sia pneumatici che camere d'aria) di quella dimensione si trovano facilmente?
Il telaio non mi ha mai dato problemi (tranne ultimamente un fastidio quando - durante la piega e specie se ha piovuto - alzo ed abbasso il canotto telescopico del sellino). Non ho mai bucato, e considerando che è una bici che io uso per piccoli spostamenti, non c'è una grande usura dei componenti.
Ora mi trovo a dover cambiare le pasticche del freno anteriore, ma non mi sono ancora messo a cercare.
Sulla casa madre non ci faccio grande affidamento (alle mie ripetute sollecitazioni non mi hanno degnato di una risposta).
Se decidi di comprarla, forse è meglio se chiedi fin da subito al tuo rivenditore un paio di copertoni, camere d'aria e pasticche per i freni (e visto che ci sei, chiedi anche per il freno posteriore).

tienici aggiornati


Citazione da: =Oberon=,8/4/2010, 10:52 ?t=45071666&st=15#entry389319185
Citazione
Benvenuto sul forum
Grazie!

Per quanto riguarda i rivenditori, ho fatto un giro su internet e l'unico rivenditore ufficiale mi è sembrato essere quello di Udine, poi probabilmente (ordinandole) è possibile averle anche da altre parti...

Mi lascia perplesso il fatto che la casa madre dia così poca assistenza...
Per il momento mi guardo un po' in giro... comunque grazie per i consigli! e quando avrò novità vi farò sapere!
Buona giornata!
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9847
  • Reputazione: +171/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Mobiky Genius, una bici da intermodalità spinta
« Risposta #6 il: Luglio 11, 2011, 12:56:29 am »
Citazione da: homahaCaly,19/9/2010, 22:15 ?t=45071666&st=15#entry417475523
Ne ho comprata una usata dalla casa madre un annetto fa. Ottimo mezzo per me che faccio 2 km x arrivare in stazione e 3 dalla stazione in ufficio e viceversa. Fantastica in metropolitana dove la porto senza fastidi ne biglietto. Rilevo il difetto circa gli schizzi d'acqua sul sedere con asfalto bagnato dovuti al parafango posteriore ridotto e alla difficoltà di chiusura con telescopi bagnati. Freno posteriore inefficiente causa indicato problema di tensione cavi (se lo si tira troppo da chiusa cigola o risulta frenata. Non rilevo invece problemi di postura: per me che sono 190 cm è una delle poche "all'altezza" e con un poco di dimestichezza e le ruote ben gonfie si possono fare i numeri svicolando nel traffico o tra la gente. Nei prox giorni contatterò la ditta per sostituzione giunto in teflon del manubrio che si è rotto e tende a sfilarsi ma per il resto tutto ok.
È un mezzo distintivo e che incuriosisce ed è diventata una compagna di viaggio che pretende le giuste attenzioni (gonfiaggio frequente, pulizia, controllo freni e registrazione cambio) ma restituisce tempo prezioso e divertimento senza passare inosservati.
Grazie per il vs forum che mi ha aiutato nelle scelte.

Citazione da: homahaCaly,19/9/2010, 21:15 ?t=45071666&st=15#entry417475523
Nei prox giorni contatterò la ditta per sostituzione giunto in teflon del manubrio che si è rotto e tende a sfilarsi ma per il resto tutto ok.
Sono interessato a conoscere un po' meglio l'assistenza post vendita.
La mia esperienza fu assai deludente

ps: segnalo un altro post dove si parla della Mobiky:
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=177.0

Citazione da: homahaCaly,15/11/2010, 15:18 ?t=45071666&st=15#entry426709393
ciao
si in effetti il mio contatto mi ha risposto con un certo ritardo alla prima richiesta a ancora oggi, nonostante il mio invito a farmi conoscere modalità di pagamento per procedere con la spedizione, non ha ancora proceduto a farmi avere il pezzo sostitutivo.
Mi ha mandato il listino componenti (che se ritieni caricherò online qui) ma sono un pò disorganizzati.
Non per nulla il sito mi pare che non sia ancora in stand by mentre so che dovevano metterlo online (con possibilità di acquistare i nuovi modelli anche elettrici) appena dopo l'estate.
Purtroppo a me si è rovinato un giunto in teflon che dubito riuscirò a ricostruire io per cui spero che la cosa abbia seguito positivo.

riporto altra discussione, il contributo di Lorenzo:

Citazione da: dotlorenzo,22/2/2011, 14:00 ?t=54080696#entry442386489
Intanto ho parlato con l'importatore di Udine. Mi dice che non riesce più ad avere le Mobiky causa pretese di ordini minimi troppo elevati. Mi dice che per la mia stazza è assolutamente inadatta e al di là della Brompton mi consiglia una Dahon Curve come unica possibilità fra le 16".


Citazione da: leonardo1969,19/3/2011, 23:29 ?t=45071666&st=15#entry446408602
ciao ragazzi è stato veramente faticoso trovarla , ma vi stò per rendere delle persone felici e anche un pò più povere!! se poi l'acquisterete !! andate sul sito della fbyachting.it e sasarete soddisfatti tutti credetemi . un saluto a tutti e a presto


Citazione da: dotlorenzo,21/3/2011, 13:44 ?t=45071666&st=15#entry446607247
Ma saranno originali?

Ma al di là di tutto quando una casa produttrice ha un sito come quello della M. bisognerebbe evitare di comprare i loro prodotti secondo voi...? Non si capisce una mazza, nè c'è la possibilità di avere uno straccio di notizia. Non rispondo alle mail. Cosa bisogna pensare?

Citazione da: leonardo1969,22/3/2011, 01:18 ?t=45071666&st=15#entry446738842
ciao, ma sei andato sul sito che ho indicato?, perchè mi sembrato abbastanza chiaro, poi tra l'altro la mia compagna ha contattato direttamente uno dei titolari, quindi riprova, io andrò li a fine mese per comprarne una , fammi sapere caso mai se sei riuscito a contattarli. ciao


Citazione da: dotlorenzo,22/3/2011, 11:05 ?t=45071666&st=15#entry446757223
Si gli ho scritto e mi hanno risposto. Io mi riferivo al sito della Mobiky. Grazie.
« Ultima modifica: Gennaio 23, 2012, 11:00:05 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9847
  • Reputazione: +171/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Mobiky Genius, una bici da intermodalità spinta
« Risposta #7 il: Luglio 11, 2011, 12:56:51 am »
riporto di seguito una richiesta:

mia moglie ha appena avuto una rottura al telaio della Dahon 14" sweet pea; serca una bici simile ad un prezzo decente, la Dahon curve da 16" ce la hanno proposta a 550? ed è un po troppo;
puoi consigliarci una marca di media qualità, che mantenga una velocità di piega senza decadere troppo nella qualità?
Lei prende il trreno tutti i giorni e quindi è importante la compattezza e la leggerezza per questo pensiamo a max una 16"; la Mobiky sembra anche molto interessante ma prezzo proibitivo; sembra che un sito Cinese la venda (probabilmente una copia) a soli 200 dollari
che ne dici?


Avendo avuto modo di sperimentare l'intermodalità, conoscete le potenzialità insite in questa strategia di spostamento... dategli voi un valore. E se non ci riuscite, magari provate a tornare indietro, a rifare cioè lo stesso tragitto senza bici... per capire quanto vi cambia la vita.
:huh:

Se l'uso è quotidiano e la pieghevole fa la differenza, io rifletterei sull'eventualità di spendere qualche soldo in più. Il rischio infatti è che comprando una bicicletta di fascia medio-bassa, tra un po' di tempo state di nuovo nella stessa situazione.
A voi la scelta.
Esistono simil-Mobiky?
Decidete voi se fare questo acquisto. Io purtroppo non so come aiutarvi.
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9847
  • Reputazione: +171/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Mobiky Genius, una bici da intermodalità spinta
« Risposta #8 il: Luglio 14, 2011, 09:55:00 pm »
Citazione da: dotlorenzo,22/2/2011, 12:22 ?t=54080696&st=0#entry442364101
Un saluto a tutti! Sono un neofita che ha da poco scoperto lepotenzialità dell'intermodalità. Sono a Roma e vorrei acquistare una pieghevole per trasporto passivo in metro e bus. I tratti in bici si aggirano sui 3 km al massimo. Sono andato a vedere le Brompton. Le ho provate e mi sembrano molto confortevoli come riportato in altri post di recensione.

Da appassionato di bici (sia strada che mtb) devo però dire che al di là del telaio che sembra ben costruito la componentistica lascia a desiderare. In particolar modo, per quanto sia interessato ad un modello 2v, il cambio è veramente "cheap". Mi sembra che il prezzo sia particolarment alto rispetto ai contenuti.

Quindi dalle mie full immersion degli ultimi giorni ho evinto che la soluzione migliore sarebbe una piegehvole con ruote di misura non superiore a 16". Vorrei acquistare la Mobiky Genius. Ma c'è un dubbio legato alla mia altezza, sono alto 1,93 e peso 75 kg. Pensate sia troppo piccola???

Inoltre in Italia o in UE dove si compra la Mobiky???
Sono ben accetti tutti i consigli alternativi.
Grazie anticipatamente per tutti i gentili contributi che vorrete darmi.


Citazione da: dotlorenzo,22/2/2011, 11:22 ?t=54080696#entry442364101
Vorrei acquistare la Mobiky Genius. Ma c'è un dubbio legato alla mia altezza, sono alto 1,93 e peso 75 kg. Pensate sia troppo piccola???
in generale è sempre meglio provare le bici.
In particolare, essendo a Roma, possiamo vederci, così la tocchi con mano e magari ci facciamo due chiacchiere.
Mi raccomando, più leggi il forum, più accumuli informazioni, più diventerai consapevole di cosa vuoi (o almeno di cosa non vuoi)
 :)

mi trovi ogni giovedì ai www.ciclonauti.org, dalle 20.30 alle 22.30
confermami almeno un giorno prima, perchè devo sapere con quale bici uscire la mattina da casa
 ;)
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline digitalfranz

  • iniziato
  • *
  • Post: 3
  • Reputazione: +0/-0
Re:Mobiky Genius, una bici da intermodalità spinta
« Risposta #9 il: Agosto 16, 2011, 10:34:52 am »
Ciao a tutti, ho visto che la Mobiky ha "cambiato mano" e il modello con il freno anteriore rollerbrake non lo fanno più ma hanno rimesso il freno a disco (come nel "vecchio" modello base).
Siccome ne vorrei acquistare un'altra (ho già una Genius-R, comprata da Riecycle a Milano, ho visto che dirottano su un altro sito ma che non ne ne hanno "pare" a disposizione).

Avete un suggerimento su dove è possibile reperire il modello (nuovo) in questione?, qualcuno in rimanenza magari ce l'ha ancora, possibilmente in Italia?

Grazie per l'attenzione!
Francesco.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9847
  • Reputazione: +171/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Mobiky Genius, una bici da intermodalità spinta
« Risposta #10 il: Agosto 16, 2011, 04:29:52 pm »
Ciao Francesco
purtroppo io non ho informazioni. Puoi vedere sul sito della casa madre se hanno l'elenco aggiornato dei dealer internazionali, oppure scrivere una email.. o cercare su qualche rivenditore internazionale (che magari vende su Ebay).

Tienici aggiornati! :)
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline digitalfranz

  • iniziato
  • *
  • Post: 3
  • Reputazione: +0/-0
Re:Mobiky Genius, una bici da intermodalità spinta
« Risposta #11 il: Agosto 16, 2011, 06:41:03 pm »
Ciao Federico,

Ho scritto praticamente a tutti quelli che sono riuscito (per ora) a reperire come sito (Ricycle, http://fbyachting.it/, Mapex (il link deriva da Riecycle), e perfino in Ungheria sul sito evobike.hu - prima di rendermi conto che, anche se avessero il modello che mi interessa, sono fuori dal mondo con i prezzi, al cambio attuale del fiorino verrebbe + di 800?!!! :o)
Vedo che c'è molta confusione negli stessi siti tra il modello base e il modello R (il sito ungherese giusto per nominarne uno).
Tra l'altro sarebbe da capire come mai (non credo sia una questione economica) la nuova Mobiky ha reintrodotto il freno a disco sicuramente meno performante in tutti i modelli, anche se forse più gradevole all'occhio, di fatto il modello R costava di più proprio per questa differenza...)
Su Ebay nisba...la sola è dietro l'angolo (tra quelli (pochi) che ho trovato).

Appena ho aggiornamenti li posto.

Saluti da Francesco.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 9847
  • Reputazione: +171/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Mobiky Genius, una bici da intermodalità spinta
« Risposta #12 il: Agosto 17, 2011, 04:31:04 am »
Ciao Francesco

grazie per le preziose informazioni. Il tuo lavoro di aggiornamento sarà sicuramente utile per chi, in futuro, si avvicinerà alla Genius.

In merito alla scelta del sistema frenante, puoi postare/linkare delle foto che chiariscano le diverse soluzioni?

grazie  :)

ps1: segnalo la discussione "raggi di ricambio (o ruota posteriore) per mobiky genius" http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=425

ps2: segnalo il forum Jobike dove si parla della variante elettrica

ps3: la discussione sulla trasmissione http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=8
grafico comparativo tra Tikit e Genius

infine segnalo la recensione della Nanoo, da cui estraggo questa foto:

« Ultima modifica: Gennaio 26, 2012, 11:34:01 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline digitalfranz

  • iniziato
  • *
  • Post: 3
  • Reputazione: +0/-0
Re:Mobiky Genius, una bici da intermodalità spinta
« Risposta #13 il: Agosto 20, 2011, 11:00:51 pm »
Ciao!
Un primo aggiornamento lo posso già comunicare, la ditta RIEcycle (dove ho comprato la Genius-R), di cui MAPEXbike è un marchio di distribuzione, mi ha risposto che da circa tre anni non sono più rivenditori Mobiky, nè hanno rimanenze. Stessa situazione per il sito ecommerce Evobike.hu che, benchè nel sito abbiano a listino la Genius e il modello Genius-R (peraltro indicata con freno a disco...), non ne hanno disponibili nè rimanenze.

Il particolare del freno anteriore:
http://imageshack.us/photo/my-images/59/rollergenius.jpg/



Appena mi rispondono gli altri rivenditori aggiornerò il post!

EDIT:
Ho chiamato tutti e cinque i rivenditori ufficiali (o almeno quelli che sono segnalati sul sito Mobiky), il primo mi ha confermato che il modello R non si trova, ma ha detto che può praticare uno sconto (ora che si va verso settembre) sul modello Louis (tre marce ruote da 12"), un altro "rivenditore" (ma che forse non ha realmente intenzione di venderle) ha sparato ?850,00!!!!MUAH  :D :D muah ;D muahhh ;D.... sarà il caldo...100 euro più del sito ufficiale...ma ci sono o ci fanno..sono mai andati sul sito francese della Mobiky???

...saluti.
« Ultima modifica: Agosto 24, 2011, 05:40:44 pm by digitalfranz »

Offline groover

  • apprendista
  • **
  • Post: 62
  • Reputazione: +1/-0
Re:Mobiky Genius, una bici da intermodalità spinta
« Risposta #14 il: Agosto 18, 2017, 03:51:08 pm »
Dopo aver venduto il clone della Strida, finalmente mi sono riuscito a prendere una Mobiky Genius usata!
Va molto bene, pero ho notato che col mio peso di 95 kg il telaio anteriormente all'altezza dell'attaccatura del canotto dello sterzo flette un po soprattutto in frenata.
Lo stesso il canotto reggisella ma penso sia normale visto che sono 1.88.
Niente a che vedere comunque con i laschi che aveva la Nando 1, inoltre non tocco con le ginocchia sul manubrio, gran cosa.
É normale?
Ho aggiunto sella Brooks B17S.



« Ultima modifica: Agosto 18, 2017, 03:57:54 pm by groover »

Tags: