Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Post recenti

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 ... 10
11
mi presento / Ubiquoo: Nuovi distributori del marchio Nanoo
« Ultimo post by occhio.nero il Giugno 22, 2021, 12:17:48 pm »
Benvenuto/a nella comunità italiana www.bicipieghevoli.net!

Questo forum è nato e viene quotidianamente  curato per condividere e diffondere l'uso della bicicletta pieghevole nei percorsi di vita personale: dalla mobilità quotidiana (studio, lavoro, tempo libero,..) al cicloturismo.
La bici come mezzo di spostamento, ma anche strumento di reinterpretazione della realtà circostante.... realtà a volte caotica, inquinata, aggressiva, insostenibile.
La bici, pieghevole, perchè un altro mondo è possibile... un altro mondo è necessario.

Speriamo che possa esserti d'aiuto come lo è per tutti noi,

Per un più facile orientamento segnaliamo:

    http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=7




    Cresciamo, pedaliamo, pieghiamo, diffondiamo, incontriamo ... e moltiplichiamoci!

     :)
    12
    mi presento / Ubiquoo: Nuovi distributori del marchio Nanoo
    « Ultimo post by Nanoo il Giugno 22, 2021, 12:17:47 pm »
    Buongiorno Pieghevolisti,
    è con grande piacere che annunciamo di aver rilevato la proprietà del marchio Nanoo: da oggi sarà Ubiquoo s.r.l. ad occuparsene.
    Ringraziamo Advanced mobility che ha saputo reinterpretare, migliorare e aumentare il valore di un prodotto presente sul mercato mondiale:
    le Nanoo sono apprezzate dal Giappone all’ Europa e questo grazie all’affidabilità e allo stile italiano.

    Come Advanced Mobility, siamo a Torino e come distributori Europa, garantiamo assistenza con una rete vendita in espansione e con un magazzino ricambi.

    Abbiamo in progetto cambiamenti che avrete modo di vedere dall’inizio del prossimo anno e su cui vi terremo aggiornato.

    Come molti di voi sanno, la situazione globale nel settore Green è in grande fermento, cercheremo di cavalcare quest’onda con grande entusiasmo per arrivare a proporvi un prodotto ancora più affidabile, robusto e al
    passo con le esigenze di chi usa la bici per i suoi spostamenti quotidiani.

    Chiunque abbia suggerimenti da proporre potrà contattarci: ogni consiglio sarà sempre ben accetto.
    Buone pedalate a tutti…😉😉😉
    13
    altri modelli / Re:Nanoo - Advanced Mobility in liquidazione?
    « Ultimo post by Vittorio il Giugno 21, 2021, 10:03:25 pm »
    wow, quasi quasi vorrei darmi un karma+ da solo....  :D :D :D

    Vittorio
    14
    presenza: visiva ed acustica / Re:luci ad induzione (senza batteria) Reelight&co
    « Ultimo post by Vittorio il Giugno 21, 2021, 09:03:33 pm »
    Sentieri, La casa nella prateria, Un posto al sole...  Tutti dilettanti in confronto al nostro buon Dirk Strothmann

    Ecco a voi l'aggiornamento 36/37
    https://www.kickstarter.com/projects/dynamodirk/magnic-microlights-bikelights-with-magic-non-conta/posts/3224874?ref=ksr_email_backer_project_update_unregistered_users
    come sempre tradotto da Google:

    Cari sostenitori di Microlight e Wega,
    Nelle ultime settimane siamo stati finalmente in grado di completare importanti traguardi:
        Le revisioni degli stampi in plastica hanno avuto successo (erano necessarie a causa di piccole deformazioni) e la stabilità è stata notevolmente migliorata con l'aggiunta di fibra di vetro.
         Le prime 20 lampade Wega sono state realizzate con il materiale campione finale e sono stati spediti 2 set completi. Un set Wega sarà presto in tournée attraverso la Scandinavia, mentre l'altro set Wega (due luci anteriori e due posteriori) è già in tournée al Race Around Germany da più di una settimana ed è sottoposto a un test di resistenza estremo (maggiori informazioni su questa gara di seguito). [già due set consegnati, wow!]
        Con ciò sono stato finalmente in grado di dare l'ok per la produzione in serie di tutte le parti in plastica, in modo da avere a disposizione grandi quantità di materiale di produzione a luglio e poter finalmente inviare quantità rilevanti.
        Le parti in alluminio (ganasce freno delle Microlights) sono ancora in lavorazione e devo aspettare i campioni finali prima di poter iniziare la produzione in serie. Questo richiederà probabilmente altre 3 settimane. [ricordate quali ho ordinato io, vero?]
        L'elettronica delle lampade ha superato con successo un test estremo con velocità continue comprese tra 50 e 70 km/h per un'ora di guida.
    A causa del gran numero di preordini, per il momento abbiamo sospeso la possibilità di ordinare nuove luci nel nostro negozio online. Tuttavia, hai ancora la possibilità di modificare o espandere il tuo ordine. Quando arriverà il materiale dalla produzione in serie (inizio luglio), attiveremo il modulo online per aggiornare facoltativamente i dati dell'ordine / indirizzo corrente.
        Il disegno per l'imballo è pronto ed è in corso il manuale di istruzioni delle lampade. [bene, il frustino ce l'abbiamo, ora mancano solo cavallo e carretto]
        A causa del grande sforzo (tempo e costi) per la produzione del generatore, ho utilizzato gli ultimi mesi in parallelo per automatizzare l'avvolgimento della bobina. In questo modo i tempi di produzione (che attualmente impiegano molte settimane con gli attuali 8000 generatori) possono essere estremamente ridotti, poiché le macchine realizzate con la stampante 3D assumono la maggior parte del lavoro precedente (alimentazione ruote magnetiche da magazzino - generatore ad alta precisione avvolgimento - tagliare il filo di rame - espellere il generatore nel caricatore). Senza mostrare tutti i dettagli, ho qui un breve video di una macchina che produce 15 generatori all'ora. Oltre alle 2 macchine esistenti, attualmente ce ne sono alcune in più dalla stampante 3D in cantiere.
    Produzione in serie di generatori utilizzando una bobinatrice stampata in 3D. A causa della speciale struttura del generatore, attualmente non esistono dispositivi comparabili per il nostro scopo.

    La corsa intorno alla Germania
    La lunghezza della gara è di oltre 3300 km lungo il confine tedesco e la gara è per lo più completata da piloti individualmente. Mario Keipke è stato con uno dei set Wega alla Race Around Germany dal 12 luglio nella categoria "non supportati" e le lampade hanno già superato senza problemi più di 2000 km.
    Mario cavalca la Race Around Germany con le prime lampade Wega
    Nei giorni successivi torna in bicicletta verso nord (vedi Live Tracker) e può essere facilmente riconosciuto giorno e notte con le sue lampade Wega.
    Per noi questo test è molto importante in due modi: da un lato, la corsa estrema è un buon test finale (e finora molto riuscito) prima della produzione in serie e mostra che le lampade non sono adatte solo per l'uso quotidiano, ma anche per gare di distanza estrema. Inoltre Mario pedala con il diabete di tipo 1 e nostra figlia ha avuto la stessa diagnosi pochi giorni fa. Auguriamo a Mario un buon arrivo a Glückstadt e siamo rimasti molto colpiti dai risultati sportivi che sono possibili con il diabete!
    Grazie per il vostro sostegno e la vostra pazienza, che non dovranno essere sforzati ancora per molto.
    Dirk di Magic Light


    Vabbe', sono i giorni più lunghi dell'anno, ci si vede anche senza luci....

    Vittorio
    15
    altri modelli / Re:Nanoo - Advanced Mobility in liquidazione?
    « Ultimo post by Nanoo il Giugno 21, 2021, 04:05:24 pm »
    Grazie mille per i suggerimenti.
    Nella prossima primavera avremo delle belle news inerenti a modifiche sulle quali stiamo lavorando.
    Un paio sono tra quelle da te appena proposte....
    buone pedalate a tutti...
    16
    cambio e trasmissione / Re:La mia bici pieghevole è lenta!
    « Ultimo post by Anto85 il Giugno 20, 2021, 05:21:54 pm »
    Signori buon pomeriggio!
    Grazie davvero per i molteplici contributi! Sono sincero, mi sto sforzando di capirci qualcosa, e devo dire che appunto qualche piccola nube si sta iniziando a dissolvere nel mio cervello.

    Mi fa piacere quindi dedurre che anche sua maestà Brompton non adotti magie, ma che le sue prestazioni dipendano da attenti e meticolosi piani ingegneristici.
    Certo, magari anche la qualità dei componenti adottati farà la sua parte.

    @Boccia
    Sono contento della prova che hai effettuato con la “tua quarta marcia” spero davvero di riuscire  anche io ad ottenere gli stessi risultati.

    @gip
    Purtroppo, come già ho detto in qualche post più su, il meccanico da cui sono stato, dopo aver preso delle misure, mi diceva che spingersi oltre una 46 non si poteva proprio per problemi di spazio sul telaio.
    Purtroppo adesso non sono a casa e sto scrivendo da uno smartphone, ma non appena possibile cercherò di postare alcune foto della bici per farvi rendere conto.
    Se l’installazione della 46 risultasse la maggior modifica attuabile senza stravolgere la bicicletta ( e senza appunto spendere un patrimonio), suppongo che dovrò per forza di cosa accontentarmi di quel risultato, anche se effimero.
    Speriamo non sia davvero risicato come tu sostieni.

    Grazie ancora.
    17
    cambio e trasmissione / Re:La mia bici pieghevole è lenta!
    « Ultimo post by gip il Giugno 20, 2021, 11:52:33 am »
    Ciao Anto85. I miei amici di forum ti hanno spiegato più o meno tutto. La Brompton arriva a sviluppi metrici più elevati per un complesso di tre cose:
    1) ha le ruote più grandi della tua come ha detto boccia. Il diametro ruota è da 16" e 3/8 contro 16" che vuol dire circa 30 cm di circonferenza in più. Non son pochi.
    2) Le Brompton sono fornite con corone da 44 - 50 - 54 denti mentre la tua ne ha solo 40.
    3) Il pignone posteriore è normalmente da 12 denti. L'effetto di un dente in meno sul pignone equivale (mal contato) 2.5/3 denti in più sulla corona.
    Lo sviluppo metrico di 5.9 m è quello con corona da 54 e pignone da 12. Se mettessi corona da 44 e pignone da 16 denti avresti anche nella Brompton 3.62 m di s.m.
    Tu non ami i numeri ma purtroppo la bici è soggetta alle leggi della fisica e per capirci qualcosa bisogna rassegnarsi e non ignorarli.
    Per fare poi qualche modifica poi è assolutamente necessario vedere com'è fatto il telaio. C'è sempre il rischio, per esempio, che modificare la corona finisca per far interferire la catena con qualche parte fissa della bici. Il tuo meccanico mi sembra preparato per quello che ha detto e va ascoltato.
    Il passaggio tra una corona da 40 denti a una da 46 con ruote da 16" per mia esperienza è poco rilevante. Miglioreresti qualcosa ma dopo poco vorresti di più. Secondo me dovresti mettere una corona almeno da 52/53 denti ma bisogna vedere se il telaio l'accetta. 
    18
    cambio e trasmissione / Re:La mia bici pieghevole è lenta!
    « Ultimo post by boccia il Giugno 20, 2021, 11:37:37 am »
    (...) non oso immaginare di quanti denti abbia questa benedetta corona, di sicuro tantissimi. (...)

    Facciamo due conti a spanne. Mettiamo che la ruota della brompton ha un diametro di 17" abbondanti. Immaginiamo di montare una corona da 52 denti e un pignone da 12
    17*2,54/100 * 3,14 * 52/12 =  5,88 m

    Insomma, i conti tornano. Di fatto in percentuale un dente in meno sul pignone incide molto più di un pignone in più sulla corona.

    Colgo l'occasione per dire che mi sono fatto un giro tutto in quarta marcia per provare l'effetto che fa. In pianura si arriva presto a fondo scala, ma comunque si tengono velocità accettabili per una passeggiata.
    Ho affrontato brevi salite non troppo ripide e non ho avuto problemi.
    19
    modelli storici / Re:Dahon Classic III (del Peo & co)
    « Ultimo post by biciaiolo il Giugno 20, 2021, 11:25:00 am »
    Salve a tutti. Riapro questa discussione poiché mi è capitato di imbattermi in una Classic III con cambio al mozzo 3 velocità venduta insieme a tante altre cianfrusaglie da sgombro cantina per 80,00 euro....non so se è una cifra esagerata....In ogni caso mi è piaciuta l'idea di rimettere in ordine un pezzo storico di questo tipo (ho letto qualcosa qui sul forum) e l'ho presa senza curarmi troppo dell'effettiva funzionalità del mezzo. A quanto ho capito dovrebbe essere del 1988.
    La sto smontando per ripulirla più che altro da sporcizia accumulata da anni di incuria...
    Il problema per cui vi chiedo una mano è che il cambio, uno Sturmey-Archer, sembra avere la catenella che ne regola le marce bloccata...non va né avanti né indietro e non so cosa fare. Ammetto di non avere alcun tipo di esperienza con questo tipo di cambio.
    Ho spruzzato del WD40 nella sede stessa della catenella ma non mi sembra aver ottenuto effetti positivi in tal senso...Secondo voi è grave? Cosa mi conviene fare?
    Grazie in anticipo
    20
    cambio e trasmissione / Re:La mia bici pieghevole è lenta!
    « Ultimo post by boccia il Giugno 20, 2021, 09:38:12 am »
    Sicuramente la B ha anche un telaio eccellente, ho avuto modo di provare anch'io una monomarcia con 6m di sviluppo metrico, e delle ruotine sottili e sportive, ed in effetti è molto comoda e scorrevole in pianura. Dubito però di riuscire a spingerla in salita con facilità, anche perché ricordo che già la partenza da fermo era piuttosto impegnativa.
    Un'altra caratteristica della Brompton è anche data dal diametro delle ruote. Anche se nominalmente sono considerate delle 16", di fatto sono sensibilmente più grandi delle 16" standard, contribuendo ad aumentare lo sviluppo metrico.
    Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 ... 10