Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!  (Letto 45888 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline NessunConfine

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1887
  • Reputazione: +102/-0
Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!
« Risposta #15 il: Luglio 08, 2012, 06:19:16 pm »
La cosa bella della critical mass è proprio il fatto che tu manifesti contro l'abuso della   macchina
(e delle risorse non rinnovabili  ) e contemporaneamente, tra le gambe, proponi una (non l'unica ) alternativa.
anche questo ci deve essere   :)
Lorenzo - Tern Link P9

Offline Hopton

  • gran visir
  • *****
  • Post: 4130
  • Reputazione: +157/-0
Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!
« Risposta #16 il: Luglio 08, 2012, 09:29:23 pm »
non pensavo ke fosse stata 1 vicemda cosi articolata...penaavo solamente e superficialmente ad un bastardo di prima spremitura al volante di una macchina...ke voleva saldare i comti con i ciclisti x qualke torto subito in passato...grazie foldan e hoptown x i contributi...approfondiró:-D
Ho letto un po' sull'argomento... L'imputato si è fatto dapprima 2 mesi di ospedale psichiatrico, si ipotizzava che lo stato di depressione potesse indurlo a suicidarsi. Dopodiché si è assodato che il rischio non sussisteva ed è stato trasferito in carcere. Dopo un po' ha anche rilasciato un'intervista in cui ha ribadito di aver agito per legittima difesa: dice che mentre stava riaccompagnando il figlio a casa della madre nonché sua ex compagna si è trovato in mezzo alla CM, i manifestanti hanno iniziato ad avere un atteggiamento fortemente aggressivo e a battere forti colpi sulla sua auto, rompergli lo specchietto etc. Lui si sarebbe fatto prendere dal panico e sarebbe fuggito, in primis per mettere in salvo il figlio. Non avrebbe avuto alcuna intenzione di uccidere nessuno, voleva solo mettersi in salvo.
La sua ricostruzione non è però avallata da testimonianze, oltre a quella di suo figlio che conferma le parole del padre. La difesa ha chiesto una proroga al processo per produrre un video in cui si vedesse come effettivamente il suo assistito fosse stato aggredito, ma se ho ben capito questo famoso video non è mai saltato fuori. Invece ci sono varie testimonianze di come la sua auto andasse a velocità molto elevata, cosa che del resto si deduce anche dal video postato da Jimmy. La questione è fondamentale per il processo, in quanto il giudice ha ritenuto che data la velocità elevata il reo non poteva non sapere che avrebbe potuto uccidere varie persone, cosa che per fortuna non è accaduta, ci sono solo stati feriti.
La difesa, cercando di far passare la tesi della fuga per mettersi al riparo, ha chiesto che il reo venga processato solo per lesioni corporali, ma il giugno scorso il giudice ha respinto la richiesta e disposto che venga processato per 17 tentati omicidi e giudicato da una giuria popolare. Si attendono sviluppi durante questo mese, la difesa può tentare di ricorrere contro questa decisione.
Le testimonianze disponibili sono ovviamente tutte di partecipanti alla CM, e dicono che lui già da un po' dava piccole accelerate "intimidatorie" come a voler passare, e che  alcuni manifestanti gli hanno bussato al finestrino dicendogli di calmarsi e invitandolo a discuterne.
Dopo il suo arresto è venuto fuori che aveva uno storico di infrazioni di guida abbastanza nutrito, di cui la maggiore è un sorpasso contromano, mentre le altre erano infrazioni credo minori. Inoltre nel giugno del 2010 è stato denunciato per aver aggredito e minacciato la sua ex fidanzata, per questo c'è chi in Brasile sostiene che un uomo con quel profilo non avrebbe dovuto essere in libertà già da prima. Lui continua tutt'oggi a sostenere che ha dovuto farlo, e che ha agito non per cattiveria ma in quanto era sconvolto dalla situazione di pericolo.
Mi scuso per eventuali imprecisioni lessicali, non sono un "giurisperito". Aggiungo che il caso continua a far discutere parecchio in Brasile. Per fortuna non ci è scappato il morto, e si è colta l'occasione per avviare un serio dibattito sulla mobilità.
Mario
« Ultima modifica: Luglio 08, 2012, 09:36:18 pm by Hopton »
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10052
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!
« Risposta #17 il: Luglio 09, 2012, 09:27:57 am »
"cannotto", non "canotto"... ci hanno già cazziato a suo tempo  :D
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Jimmy

  • gran visir
  • *****
  • Post: 761
  • Reputazione: +18/-0
Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!
« Risposta #18 il: Luglio 09, 2012, 09:50:38 am »
in carcere e butterei la chiave nel fossato >:(
ah: magari possiamo proporre "lavori forzati": installare nella sua cella una cyclette collegata ad un trasformatore, così da costringerlo a pedalare 10 ore al giorno per contribuire a dare eletricità alla città.....Chi la bici ferisce....di bici perisce
Dahon Vitesse D7 HG....Full HG!!B-)

Foldan

  • Visitatore
Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!
« Risposta #19 il: Luglio 09, 2012, 12:27:21 pm »
Mi dissocio, anche se lo faccio sorridendo perchè riconosco che Jimmy non può credere davvero nelle cose terribili che ha scritto
in carcere e butterei la chiave nel fossato >:(
ah: magari possiamo proporre "lavori forzati": installare nella sua cella una cyclette collegata ad un trasformatore, così da costringerlo a pedalare 10 ore al giorno per contribuire a dare eletricità alla città.....Chi la bici ferisce....di bici perisce
.
Più seriamente pongo una questione di metodo: per condannare qualcuno al carcere (e comunque non ai lavori forzati, alla tortura o alla legge del taglione) nei paesi civili serve un processo e delle prove. Le prove sono quelle cose incontrovertibili che non possono essere smentite, altrimenti sarebbero indizi. In certi ordinamenti non esattamente democratici (o solo nominalmente tali) anche quando non ci sono le prove, c'è la terribile usanza di condannare le persone sulla base dei precedenti. I precedenti però non provano nulla. Il processo deve provare un fatto, non provare che l'autore ha dei precedenti. Sembra una differenza di poco conto, ma non lo è. Non mi dilungo, ma potrei.
Ora i precedenti di Riccardo Neis non dovrebbero interessarci, ma comunque sono: una denuncia di minacce da parte della sua ex, non si capisce se archiviata dal giudice o se sia stata la ragazza a ritirare le accuse... comunque non c'è mai stato un processo, nè alcuna condanna. Quanto al codice della strada, risultano ben cinque infrazioni in due anni. Di cui un sorpasso azzardato e alcuni divieti di sosta addirittura su un marciapiede. Francamente, non solo questi "precedenti" non sono dei precedenti, ma non sono nemmeno indizi, e il fatto che sia stato il pubblico ministero a tirarli fuori è abbastanza indicativo della mancanza di prove vere, ma è anche piuttosto inquietante per chiunque creda nello stato di diritto.

Ciò premesso, non mi sceglierei quel tizio, impulsivo e violento, per amico o per vicino di casa. E sono certo che siano stati gli avvocati a suggerirgli la strategia (l'unica possibile direi) dell'aver reagito per sottrarsi ad una aggressione.
E' molto più verosimile che abbia tentato di forzare il blocco (fuorilegge per definizione) organizzato dalla critical mass (fuorilegge fino a quel momento era solo la critical mass, non le auto che pretendevano di passare, sia chiaro). Forzando il blocco si sarà preso gli insulti e le botte sull'auto (confermate anche dai testimoni dell'accusa) avrà perso la testa (più per le provocazioni che per la paura) e dopo tre isolati di forche caudine avrà deciso di aprirsi la strada in quel modo criminale, passando così dalla ragione al torto marcio.
E' una brutta storia, prevedibile, con brutti protagonisti. Non mi piace lui, non mi piacciono le barbarie giudiziarie da tribunale del popolo, e non mi piacciono i metodi irresponsabili e ipocritamente illegali delle critical mass. Figuriamoci quanto può essere bello quando tutte queste bestialità incrociano le rispettive strade, oggi a Porto Alegre, domani chissà.


Offline Jimmy

  • gran visir
  • *****
  • Post: 761
  • Reputazione: +18/-0
Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!
« Risposta #20 il: Luglio 09, 2012, 12:40:55 pm »
.

E' molto più verosimile che abbia tentato di forzare il blocco (fuorilegge per definizione) organizzato dalla critical mass (fuorilegge fino a quel momento era solo la critical mass, non le auto che pretendevano di passare, sia chiaro). Forzando il blocco si sarà preso gli insulti e le botte sull'auto ---> sbagliato
metodi irresponsabili e ipocritamente illegali delle critical mass.
[/quote]

Foldan...dissociati pure, io credo convinto che una bicicletta nella sua cella avrebbe 3 benefici: 1) contributo all'eletricità; 2) esercizio fisico e 3) profonda riflessione per la prossima volta che vedrà altre 2 ruote! ::)

le critical non sono fuori legge, sono manifestazioni e cortei legali, autorizzate e per di più scortate dalle volanti della polizia....il codice tra l'altro parla chiaro (Art. 163. Convogli militari, cortei e simili): i cortei non bisogna forzarli ma aspettare pazientemente il loro deflusso...spegnendo il motore magari ;)

2. È vietato interrompere colonne di truppe o di scolari, cortei e processioni.

3. Chiunque viola le disposizioni del presente articolo è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 39 a euro 159.

Baci & Bici

Dahon Vitesse D7 HG....Full HG!!B-)

Offline beaturbano

  • pedalando s'impara
  • gran visir
  • *****
  • Post: 1640
  • Reputazione: +93/-1
  • broonpton S3L grezza
Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!
« Risposta #21 il: Luglio 09, 2012, 01:22:55 pm »
Jimmi, la CM non è autorizzata per il semplice fatto che non è ufficialmente organizzata. è un insieme di persone che si incontrano e decidono di condividere la strada.
Non è autorizzata perché non ce n'è bisogno, perché non bisogna chiedere permessi per andare in strada in bici (non è una manifestazione, dal vivo a Torino non ho mai sentito urlare slogan, tranne "viva la bici", né visto sventolare vessilli). Non è quindi neanche fuorilegge. Fuorilegge potrebbero essere i comportamenti sbagliati dei singoli ciclisti, o delle pecore che li seguono. il giro in bici se si vuole (e a torino è cosi) lo si può fare in assoluta serenità senza subire né provocare scontri.
Si fa massa lo stesso anche pacificamente, nel senso che è la presenza che è importante, non con quanta arroganza si prende la strada.
Quello che rimane, e deve rimanere, è l'assoluto bisogno e diritto di andare in strada, come tutti gli altri.
citizen cyclist [utente leggero della strada]
non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati - albert einstein ||| è una questione di qualità - cccp

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10052
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!
« Risposta #22 il: Luglio 09, 2012, 01:45:16 pm »
Si manifesta per il diritto della persona di vivere il proprio spazio (e non di subirlo).
La CM fiorisce  nelle città dove i diritti dei più deboli vengono  quotidianamente calpestati in nome del predominio della macchina.
La CM attecchisce nelle città dove non esistono politiche di mobilità sostenibile. Dove la strada rimane una prerogativa delle automobili (parcheggiate ed in transito)... dove le famiglie sono costrette a rifugiarsi nei centri commerciali perchè non ci sono altri spazi pubblici..... dove i  bambini rimangono inchiodati alla playstation perchè  al posto dei campetti ora ci sono i parcheggi..... dove chi ha una carrozzina o è in carrozzina  deve fare lo slalom tra le auto parcheggiate. 
(continuate voi con gli esempi)

Le città (e le strade.. e le macchine) sono state fatte per gli uomini.....  o gli uomini per le città?

Subisco 365 giorni all'anno l'ansia che una macchina mi arrivi da dietro e decida che il mio tempo sia scaduto.
Se una volta al mese -  con l'obiettivo di pretendere  pari dignità -  cerco di ribaltare il rapporto di forza.. e lo faccio  creando un traffico di bici....  scusatemi ma non mi sento minimamente in colpa.

Se questo traffico di bici invade le strade e accantona il codice della strada per forzare i semafori è solo per non farsi sopraffare, mantenendo unita e compatta la massa.
Come cittadino che rispetta la legge mi sento in difetto.. come persona che rivendica il diritto ad esistere  no.

Aiutatemi voi a trovare altre soluzioni (....ma non altre strade).

ps: una bici in più per strada, è una macchina in meno al semaforo, nei parcheggi, in fila.... gli automobilisti ci dovrebbero ringraziare
« Ultima modifica: Luglio 09, 2012, 01:47:35 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Jimmy

  • gran visir
  • *****
  • Post: 761
  • Reputazione: +18/-0
Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!
« Risposta #23 il: Luglio 09, 2012, 02:00:34 pm »
Subisco 365 giorni all'anno l'ansia che una macchina mi arrivi da dietro e decida che il mio tempo sia scaduto.
Se una volta al mese -  con l'obiettivo di pretendere  pari dignità -  cerco di ribaltare il rapporto di forza.. e lo faccio  creando un traffico di bici....  scusatemi ma non mi sento minimamente in colpa.


Blow Man Blow!!....(urlo di incitamento a continuare l'assolo di sax o tromba durante un jam session! 8) ;D)
Dahon Vitesse D7 HG....Full HG!!B-)

Foldan

  • Visitatore
Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!
« Risposta #24 il: Luglio 09, 2012, 02:58:41 pm »
Le critical mass ovviamente sono illegali perchè non hanno alcuna autorizzazione per bloccare il traffico e violare le regole del codice della strada (non fosse altra quella di procedere solo sul margine destro, in fila per uno e soprattutto senza creare ostacolo alla circolazione). Non ostante siano provocatoriamente e sorridentemente illegali, vengono tollerate o subite, vuoi per evitare disordini peggiori, vuoi perchè l'organizzazione gioca a non esistere (alla faccia di Parmenide) pur dandosi un appuntamento, concordando la città da colpire, fissando le (non)regole, i simboli (il pugno chiuso in bicicletta) e facendo implicito riferimento (o esplicito quando conviene) alle teorie dei sociologi neomarxisti californiani.   

L'importante è fare chiarezza su cosa esiste e cosa non esiste, cosa è legale e cosa non è legale, e in ogni caso in che contesto internazionale la manifestazione non organizzata si inserisca.

Poi, sciolto il velo dell'ipocrisia, chi è ancora d'accordo sarà ancora più libero e consapevole delle proprie scelte e dunque anche di andare a provocare conflitti, magari trovarli e poi scaricare le responsabilità sull'utile idiota di turno. Il copione è lo stesso in tutto il mondo, con o senza biciclette, perchè non importa quale leva utilizzi per creare il conflitto sociale, l'importante è il conflitto. Altrimenti addio rivoluzione neomarxista.  ;)



Offline alek78

  • gran visir
  • *****
  • Post: 863
  • Reputazione: +63/-2
Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!
« Risposta #25 il: Luglio 09, 2012, 04:18:30 pm »
segue IMO !

Foldan hai ragione sul neomarxismo dei San Francescani, è gente che se lo può permettere.

Molto interessante il mix grafico degli eventi CM di San Francisco, dove ognuno può trovare ciò che preferisce, dall'arcobaleno in stile hippy ai pugni chiusi con stella rossa in omaggio fino agli slogan anarchici. Tutti contenti !

Per me le CM, a parte le nobili intenzioni, hanno soltanto l'effetto di rompere le palle e di inimicarsi svariate categorie di utenti della strada, accrescendo il pregiudizio negativo nei confronti della bicicletta.

Trovo curioso poi appellarsi al CdS quando ci pare e piace, focalizzandoci su cose tipo "È vietato interrompere colonne di truppe o di scolari, cortei e processioni" quando le CM non sono chiaramente alcuna di queste cose, né tantomeno qualcosa di autorizzato.

Trovo anche curioso che qualcuno consideri le CM degli "eventi non organizzati" quando luogo, data e ora di ogni CM sono pubblicizzate con settimane di anticipo.

La partecipazione alle scorribande romane di "Salvaciclisti" mi è bastata per mettere una croce sopra alle CM.

Sempre IMO :D
« Ultima modifica: Luglio 09, 2012, 04:20:52 pm by alek78 »
Parcheggium trovatus ! Dahon Classic I and others
e ora un consiglio commerciale: OCCHIO ALLE BORSE KLICKFIX !!! http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=524.msg21158#msg21158

Offline Jimmy

  • gran visir
  • *****
  • Post: 761
  • Reputazione: +18/-0
Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!
« Risposta #26 il: Luglio 09, 2012, 04:23:50 pm »
segue IMO !
Trovo curioso poi appellarsi al CdS quando ci pare e piace, focalizzandoci su cose tipo "È vietato interrompere colonne di truppe o di scolari, cortei e processioni" quando le CM non sono chiaramente alcuna di queste cose, né tantomeno qualcosa di autorizzato.

Alek...mi spieghi allora il ruolo delle volanti della polizia in coda al corteo?...presumo che la cosa, se non autorizzata, sia prevista dalle autorità siccome prestano propri mezzi e uomini per la scorta...
Dahon Vitesse D7 HG....Full HG!!B-)

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10052
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!
« Risposta #27 il: Luglio 09, 2012, 05:43:25 pm »
"città da colpire"? "Neomarxismo"? "scorribande"?  ::)

Io alla CM ho incontrato di tutto. Dal teorico militante del centro sociale all'intellettuale radical chic, dal devoto cristiano allo scout convinto, dalla madre-con-figli al vecchietto in pensione.... c'è anche qualcuno della destra sociale, magari in incognito.
Sicuramente  non sono mercenari arrivati chissà dove per seminare scompiglio e gettare la città nel caos (quello c'è già, almeno a Roma, "gratis" tutti i giorni e specie nelle ore di punta).
E' gente che prende la bici per andare a lavoro, all'università, a trovare gli amici, in pizzeria.
E' gente  stanca di promesse a vuoto, stanziamenti mai concretizzati, "piani quadro della ciclabilità" rimasti in un cassetto.
E' gente che quando legge un articolo sull'ennesimo incidente mortale pensa: chi sarà il prossimo?
E' gente che ha deciso di scendere in piazza per  difendere il bene comune: la libertà di movimento di tutti (da non confondere con la libertà di prendere la propria macchina per spostarsi).

Critical Mass mi sembra sia un buon compromesso tra la necessità di alzare la tensione sociale (senza la quale niente viene preso in considerazione in questo paese)  e quella di mantenere aperto (il più lucido, pacato e sereno possibile) il dialogo con i vari soggetti (il vigile, l'automobilista, lo scooterista,...), perchè sulla strada si possa convivere, anzichè combattere (tra l'altro in maniera impari, considerati i quintali di lamiera lanciati in velocità su quattro ruote).

Critical Mass è orientata alla sollecitazione delle idee, non al conflitto aperto e violento (quest'ultimo - purtroppo - quasi inevitabile quando si tratta di recuperare un po' di terreno davanti all'avanzata prepotente, asfissiante, arrogante, insindacabile delle macchine).
La profusione di musica e colori, il volantinaggio, la parata di stravaganti bici elaborate, ... sono tutti modi per accattivare, avvicinare, sorprendere, disorientare e calmare gli animi con la forza della fantasia. Un altro mondo è possibile, un altro mondo è necessario.

Che poi putroppo diventi anche occasione di sfogo per gente frustrata (da entrambe le parti della "barricata"), lo vedo una diretta conseguenza della legge dei grandi numeri (la legge della massa più o meno critica). Mi rammarico, mi deprimo.. ma non per questo smetto di partecipare (e quando ravvedo conflitti cerco di intervenire per placare).
Partecipo per me, ma partecipo soprattutto per tutti coloro che in bici non ci vanno.

Avete mai visto un bambino girare in bici per la città?
Io no.. e questa cosa mi rattrista maledettamente.

Concludendo.... ritengo che il problema sia necessario affrontarlo da più prospettive.
Ci sono le tavole rotonde (ma perchè le fanno sempre quando la gente è a lavoro?), il voto amministrativo, l'assembramento di piazza,....
Se siamo d'accordo che nelle nostre città è ora di cambiare aria... allora ognuno scelga la propria forma di coinvolgimento. Tutto fuorchè l'indifferenza e la rassegnazione.
Voi come avete deciso di partecipare?

(nella foto, la tangenziale di Roma liberata dal traffico una volta all'anno, durante la CIEMMONA, per 20 minuti. Indovinate chi vive nei palazzi che si affacciano sul traffico incessante? I ricchi benestanti che apprezzano la comodità di avere una superstrada sotto al naso?)
 

PS:  per rasserenare gli animi (in perfetto stile Critical Mass  ;) ) ecco qui un classico (in tema).
« Ultima modifica: Luglio 09, 2012, 06:06:55 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline alek78

  • gran visir
  • *****
  • Post: 863
  • Reputazione: +63/-2
Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!
« Risposta #28 il: Luglio 09, 2012, 05:57:58 pm »
Alek...mi spieghi allora il ruolo delle volanti della polizia in coda al corteo?...presumo che la cosa, se non autorizzata, sia prevista dalle autorità siccome prestano propri mezzi e uomini per la scorta...

Se la polizia non vuole (per indicazioni politiche dall'alto) o non può intervenire (inferiorità numerica / poca propensione a spendere in straordinari per i rinforzi) si limita al controllo a distanza.

Seppur su un diverso piano è la stessa cosa che succede con i tifosi in trasferta.
Se ci sono 10 tifosi senza biglietto li si fa scendere dal treno e li si multa, se i tifosi sono 100 li si lascia passare perché ogni tentativo di bloccarli sarebbe più pericoloso e diventerebbe un problema di ordine pubblico. Spiacente ma la polizia ragiona così.

Per me le CM, a parte le nobili intenzioni, hanno soltanto l'effetto di rompere le palle e di inimicarsi svariate categorie di utenti della strada, accrescendo il pregiudizio negativo nei confronti della bicicletta.

E' la reazione più frequente che ho notato nelle persone che incontravamo lungo la strada durante Salva-ciclisti, non si tratta una mia particolare idea personale.

Giusto ieri ho subito un episodio di "road rage" con una persona (guardia privata) che poi ho casualmente ri-incontrato sul mio stesso treno e a cui ho chiesto spiegazioni.

La sua motivazione per la clacsonata mentre attraversavo la Salaria (sulle strisce, da pedone) è stata:
"Perché voi ciclisti siete pericolosi e rompete le palle". Nessun collegamento con un mio comportamento. Voi ciclisti.

PS: io andrei al campidoglio a rompere le scatole direttamente al sindaco eletto. e poi alle CM non ci vado perché grazie a Dio (e a me stesso) lavoro il venerdì sera.
« Ultima modifica: Luglio 09, 2012, 06:00:57 pm by alek78 »
Parcheggium trovatus ! Dahon Classic I and others
e ora un consiglio commerciale: OCCHIO ALLE BORSE KLICKFIX !!! http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=524.msg21158#msg21158

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10052
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Critical Mass: Ciclisti di tutto il mondo....Unitevi!
« Risposta #29 il: Luglio 09, 2012, 06:05:31 pm »
l'accostamento della CM ad una mandria di tifosi esagitati che deve sfogare la propria inadeguatezza sociale, culturale, umana immedesimandosi con una squadra di pallone mi sembra fuorviante.  ???
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci