Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Sellino (quale modello di sella scegliere)  (Letto 58522 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10058
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Sellino (quale modello di sella scegliere)
« il: Luglio 09, 2011, 10:13:41 am »
segnalo:

Sellino e tubo sella (problemi, regolazioni,...)
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=841

Adattatori sella
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1428

sella morbida: consigli, riflessioni, ....  (vbe c7,...)
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=7487

comfort di marcia e misure del telaio
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=17

dolore al sedere & co
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=7440

------------


Citazione da: menin,14/11/2010, 23:15 ?t=52122855&st=0#entry426635895
Ciao a tutti.
Pongo il seguente problema:
la mia pieghevole Dahon ha il sellino (pur comodo) senza foro centrale anti compressione zona prostatica.
La bici è poco ammortizzata.
Per aumentare il confort e la prevenzione contro danni per eccessivo schiacciamento vorrei passare ad una sella "molleggiata" e con taglio centrale.
 Qualcuno è così gentile da scrivere il suo parere in merito?
Grazie in anticipo.

Ciao Menin
benvenuto nel forum.
Ti ringrazio per aver sollevato le due questioni.
 ;)

i due temi trattati sono ampiamente trattati su internet.

Riporto questi due esempi, individuati in una sommaria ricerca a che riporto a puro titolo informativo:

per il problema dell'ammortizzazione, sul forum Jobike parlano dei canotti sella ammortizzati del tipo:
http://www.cyclestore.co.uk/images/products/large/7727.jpg

e segnalo la discussione: "canotto sella ammortizzato"
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=268

per la sella, ho trovato qualcosa su Romapedala<p align="center">(IMG:http://www.e4bike.com/images/info/strike_smp_blk.jpg)</p>

La sella è una scelta molto personale e ci sono diverse interpretazioni (prima tra tutte quella del vostro fondoschiena!). Eviterei comunque soluzioni troppo economiche. (un approfondimento su: http://bicicletta.cycling.it/bicicletta_ar...art=1628&t_hp=B)
Un aiuto lo danno i pantaloni da ciclisti (specie per lunghe permanenze in sella).
Segnalo alcune varianti (<u>tutte da verificare</u>):


la sella Kefren

Per il canotto sellino, ci potrebbero essere dei problemi poichè il canotto sellino delle bici pieghevoli spesso ha un diametro maggiore rispetto alla media.
L'adozione di pneumatici larghi (vedasi la relativa sezione) può facilitare l'assorbimento delle vibrazioni.

Citazione da: menin,16/11/2010, 22:02 ?t=52122855&st=0#entry426973438
grazie per la risposta, in effetti il modello "senza punta" e con due poggianatiche a forma di petalo è visibile su youtube e un tipo lo ha montato su una dahon curve, se nn ricordo male.
Purtroppo ho chiesto info ad un grosso rivenditore di Arenzano ma dice che <<c'è poca richiesta e se non c'è richiesta vuol dire che è una cosa poco azzeccata..........>> su questa conclusione avrei dei dubbi.
Se ogni cosa poco richiesta fosse così perchè di scarsa qualità anche la mia dahon sarebbe una schifezza e posso garantire che è esattamente l'opposto....

Citazione da: menin,16/11/2010, 21:02 ?t=52122855#entry426973438
Purtroppo ho chiesto info ad un grosso rivenditore di Arenzano ma dice che <<c'è poca richiesta e se non c'è richiesta vuol dire che è una cosa poco azzeccata..........>> su questa conclusione avrei dei dubbi.
io l'ho provato una volta. Ammetto un certo disorientamento: mancando la parte anteriore, potrebbe essere meno facile stabilizzare la bici tra le gambe (specie quando si è in piedi).

Ma nel caso ci fossero problemi di salute, non credo ci siano molte alternative
« Ultima modifica: Febbraio 13, 2017, 10:22:05 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10058
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #1 il: Luglio 09, 2011, 10:16:34 am »
Se posso darti un consiglio:
la crema può servire, ma molto relativamente.
E comunque mi poterei dietro anche una crema antibiotica con cortisone per eventuali problemi di abrasioni/foruncoli.
Quello che è importante è cambiare spesso il pantaloncino.
Prendere (e qui tocca spendere) 5/6 salopette top di gamma con fondello da endurance alta densità.
Prenderne di diverse marche (in modo che cambino gli appoggi) e cambiarli ogni 4/5 ore.
Sconsigliate (a mio parere) selle non rigorosamente da corsa.
La posizione della Brompton, tra l'altro, essendo molto eretta (e parlo anche della S, rispetto ad una bici da corsa),
non impone/suggerisce una sella scaricata, in quanto non favorendo una severa rotazione dell'anca non va ad
impegnare la zona perineale.
Quindi non c'è che l'imbarazzo della scelta, il suggerimento è fizik o selle italia, entrambi i marchi danno kit di selle
in prova ai negozianti ed entrambi i marchi hanno gamme di selle molto diversificate.
La prova va fatta almeno per 3/4 giorni stando almeno 3/4 ore in sella (visto l'impegno dell'impresa).
Credo che il vero problema dell'impresa saranno i problemi dati da una non corretta (a meno di essere iper-fortunati avendo bio-misure particolarmente
adatte alle geometrie Brompton) posizione in sella, quindi dolori di vario tipo.




Citazione da: DamianoDG,25/6/2011, 15:42 ?t=52122855&st=0#entry460753862
Ciao a tutti. Si parla di selle particolari e allora mi intrufolo qui!
Stamattina ho finalmente montato la sella Allay Nomad 1.1 sulla mia brompton.
Non sarei capace di proporvi un "test" fatto bene (per quanto si possa parlare di "test di un sellino"), sono un novello della bici quindi perdonate eventuali cavolate,queste sono solo le mie prime impressioni...e poi dopo averla montata c'ho girato appena un'oretta per le strade di Bologna fermandomi qua e là, quindi conto di tornare di tanto in tanto in questo 3d ad aggiungere info ed osservazioni più accurate ed approfondite.
Dunque, si tratta fondamentalmente di una sella bichiappa, l'ho scelta ben volentieri dopo aver bocciato la sella kefren per via del peso e dell'estetica. Ho una piccola ernietta addominale-inguinale e mi sembra d'aver capito che in sella è facile che mi si addolenziscano parti basse, allora mi sono messo alla ricerca di una sella "strategica". E poi la sella originale brompton iniziavo ad odiarla, si adatta poco al mio posteriore.
La sella l'ho presa da Chain Reaction, il modello nomad 1.1 è disponibile in 3 diverse misure, bisogna conoscere la distanza delle ossa ischiatiche e scegliere di conseguenza il modello adatto.
Io la misura l'ho presa in casa sedendomi più volte su un lettino da palestra da 1€. Con 3 misurazioni ho dedotto i 108mm che mi hanno portato a scegliere (di poco) il modello più piccolo dei 3.
La sella pesa 525g. contro i 380 della sella originale brompton.
Tris di foto comparative:
[IMG=p1020901w]http://img30.imageshack.us/img30/8633/p1020901w.jpg[/img]

Uploaded with ImageShack.us
(Image removed from quote.)(Image removed from quote.)

(Image removed from quote.)[/URL] Uploaded with ImageShack.us[/IMG]

Mi aspettavo una separazione più netta tra le due ciappett', dal vivo la natura "bichiappa" viene un pò meno,o almeno a me ha fatto questa impressione.
Invece la cavità in "zona scroto" :rolleyes: c'è eccome.
Viene comunque fornita di un cuscinetto pineo d'aria che volendo si può inserire nella cavità avendo così una sella praticamente standard.
Ho ordinato anche (non mi è ancora arrivato) un up-grade da 10 euro, è una pompetta che permette di scegliere quanto gonfiare questo cuscinetto.
Non è facile farsi un'idea della giusta inclinazione lasciando la sella libera di oscillare proprio per via degli urti del naso sui gioielli di famiglia,ehm. Per via di quella cavità non si ha uno scorrimento lungo il dorso della sella,ma si rischia di urtare direttamente sul naso. La cosa potrebbe essere poco piacevole. Quindi per me niente tentativi da fermo con sella non serrata: bisogna serrare, pedalare un pò e semmai regolare meglio alla sosta successiva.
Agli inizi avevo la sensazione di "toccare il naso" pedalando, quindi arretravo la mia posizione sulla sella. Per esorcizzare la paura di una gran botta ho avanzato la sella per ridurre l'effetto leva e ho serrato di brutto la brugola. In sintesi, è una sella un pò particolare per questi aspetti. Se non si serra bene, quella cavità potrebbe fare brutti scherzi! La cosa mi terrorizzava un pò stamattina! :blink:
Le due selle della Allay più cicciotte (nomad 1.1 e sport 1.1) sono anche ammortizzate, hanno delle sferette in gomma in corrispondenza dei punti di appoggio e a contatto con i binari in metallo, in basso.
La mia sella manda dei rumori poco simpatici dal cuscinetto di ammortizzazione sinitro. A destra è tutto ok ma a sinistra, appena la sfera viene compressa, in qualche modo viene "scomodata" dalla sua posizione di riposo; presumibilmente una questione di attriti con un pezzo vicino. Già stamattina pedalando un pò ho avuto la sensazione che andasse un pò meglio e che con un pò di movimento stesse iniziando a svegliarsi e a "sciogliersi". Spero la smetta, sono rumori poco rassicuranti ma non credo sia qualcosa di preoccupante.
Fatico un pò a capire come regolare l'inclinazione, la Allay suggerisce di inclinarla un pò col naso verso l'alto, ma ho la sensazione che in quel modo prema sui gioielli più della sella di prima, quindi l'acquisto avrebbe poco senso,per certi versi. Per il momento l'ho fissata col naso leggermente in basso. Col tempo si vedrà.
Ho avuto l'impressione che i due "cuscini" fossero troppo.
Molta roba, forse troppa. E in più pure ammortizzati. Dovrò abituarmici, a tratti ho avuto la sensazione di avere un creme caramel sotto al popò, gli amanti delle selle dure forse non apprezzeranno.
C'è da dire che il modello Nomad è il più morbido e imbottito tra i modelli della Allay ed è indicato per una posizione eretta. E' per quello che l'ho preso, per via della posizione eretta della brompton. Sarei molto curioso di provare anche il modello sport 1.1, che è strutturalmente molto simile alla sella standard brompton, ma è indicato per una posizione di guida leggermente più inclinata in avanti. E' ammortizzato anche il modello sport. Non so dirvi quale dei due sia più indicato per la brompton. La mia ha il manubrio M e forse la sella sport 1.1 non sarebbe stata una cattiva scelta. Và a saperlo...
Diciamo che con questa sella dovrò farci amicizia.
Dopo 20-25 minuti di pedalata mi sembrava comoda, dopodichè è subentrata una fase "strana", perchè effettivamente si poggia SOLO sulle ossa ischiatiche e sembra di comprimerle un pò troppo.
Insomma, spero che col tempo riuscirò a esprimere meglio le mie impressioni.
Dovrò provvedere anche a sostituire la cover bag della brompton, la sella allay ha solo un attacco della Topeak e non i due ai quali si fissa il borsino brompton, prima o poi prenderò un borsino sottosella della Topeak (quale mi consigliate? Sapete dirmi qual'è la capacità del borsino sottosella brompton?).
Per il momento mi fermo qui, anche perchè rileggendomi mi sembro proprio noioso :wacko: e poi mi sto facendo coraggio, credo che sto per montare un marathon greenguard al posteriore,mai fatto prima, spero di non fare danni. Vi lascio con altre 2-3 foto,scusate per la loro qualità, sono un pò troppo buie e fatte al volo.
(Image removed from quote.)[/URL] Uploaded with ImageShack.ushttp://[/IMG]
(Image removed from quote.)[/URL] Uploaded with ImageShack.ushttp://[/IMG]
(Image removed from quote.)(Image removed from quote.)


Trova le differenze! ^_^

[IMG=p1020912ub]http://img687.imageshack.us/img687/2949/p1020912ub.jpg[/img]

Uploaded with ImageShack.us



Citazione da: DamianoDG,25/6/2011, 15:42 ?t=52122855#entry460753862
Fatico un pò a capire come regolare l'inclinazione, la Allay suggerisce di inclinarla un pò col naso verso l'alto, ma ho la sensazione che in quel modo prema sui gioielli più della sella di prima, quindi l'acquisto avrebbe poco senso,per certi versi. Per il momento l'ho fissata col naso leggermente in basso. Col tempo si vedrà.
Ciao Damiano

grazie dell'approfondito contributo e del tono leggero ;) Capisco che l'argomento tocca corde molto intime della nostra identità, a maggior ragione tanto di cappello per la tua disamina. Chissà che un giorno non torni utile anche a me (anche se spero sinceramente di no :cry: )
Non posso aggiungere altro, se non sull'inclinazione della sella, su cui concordo con te: io la punterei in basso.

grazie

---------------

.......................
I componenti forniti di primo equipaggiamento sono generalmente molto buoni e non necessitano di sostituzioni salvo due eccezioni, ovvero la sella ed i pedali.
La sella fornita di serie e' buona ma non buonissima. Per quanto mi riguarda l'unico parere che conta e' quello del mio sottocoda e quello non fa che ripetermi come un mantra "Non avrai altra sella all'infuori di Brooks".
E' l'unica sella che mi consente di pedalare per un paio d'ore indossando le braghette da bagno con la mutandina di rete interna senza ritrovarmi col sottocoda dolorante e col belino completamente anestetizzato come invece mi capitava con la sella da corsa ed i canonici cosciali con pannolone incorporato. E d'estate alzarsi ogni tanto sui pedali per stirare la muscolatura e ventilare i contrappesi non ha prezzo. Per tutto il resto c'e' Mastercard.
E a proposito di Mastercard, io uso la B17, cioe' il modello base di Brooks che costa circa 80 Euro. Non sono pochi, ma non sono neanche tanti se paragonati ai 100 e fischia di alcune Selle Italia Flite, infinitamente piu' scomode. Senza contare che i pochi grammi risparmiati sulla sella vengono ampiamente vanificati dalla prima sosta in trattoria.
....................
« Ultima modifica: Maggio 30, 2016, 07:25:47 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10058
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #2 il: Luglio 09, 2011, 04:15:09 pm »
riporto da un altro post

Citazione da: lukasan,7/3/2011, 14:54 ?t=48802148#entry444429506
Se le strade sono proprio dissestate io ci metterei anche entrambe le cose.
Magari inizia con le gomme, si trovano dei degni cloni big apple a 15 euro la coppia. (sono pneumatici da BMX ma non tacchettati e li produce la byte, che poi sarebbe la linea aftermarket di Atala)
Se poi senti di volere qualcosa di più magari passi ad una sella ammortizzata (e qui la spesa si fa più seria).
Io personalmente consiglio la brooks b67 o la brooks flyer (sui 90 euro).


Citazione da: Lunadix,16/5/2011, 10:37 ?t=53207318&st=0#entry454892064
io l'altro giorno ho comprato una sella SMP Treck, e devo dire che gia è piu confortevole dell'originale. Mi ci devo ancora abituare bene ma di sicuro va meglio. per capirci la sella è questa:
(IMG:http://www.jobike.it/Public/data/pixbuster/2009128191228_sella%20SMP%20TRK.jpg)
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Ragadorn

  • assistente
  • ***
  • Post: 154
  • Reputazione: +0/-0
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #3 il: Luglio 12, 2011, 09:48:56 pm »
Domenica ero in decathlon a curiosare per una sella più morbida con cui cambiare quella di serie sulla mia Hoptown e mi sono preso un coprisella imbottito prodotto sempre dalla BTwin (http://www.decathlon.it/coprisella-ergonomico-s-id_8052404.html) che costa solo 9 euro, dopo 2 giorni di prova (percorsi si e no 15-20 km) devo dire che mi ci trovo bene, sento il peso scaricarsi proprio sulle chiappe (e non sul centro), nel week-end proverò a farci più km e faccio sapere.

marco

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10058
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #4 il: Luglio 12, 2011, 10:35:05 pm »
Ci sono pareri contrastanti sui coprisella in gel.


Personalmente non mi entusiasmano granchè.

PS: Segnalo la discussione: selle senza naso
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=1229
« Ultima modifica: Aprile 20, 2012, 10:29:08 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Ragadorn

  • assistente
  • ***
  • Post: 154
  • Reputazione: +0/-0
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #5 il: Luglio 18, 2011, 04:14:36 pm »
Salve a tutti, è da qualche giorno che sto provando la nuova sella, una smp trk, tutto perfetto, peso sulle ossa delle chiappe più che mai, solo che ieri mi sono concesso un'uscita lunga e mi son ritrovato con le chiappe (più la destra che la sinistra) decisamente doloranti.

Mi sembra di averla messa bene e fino a ieri mi ci ero sempre trovato come seduta, secondo voi è possibile che sia affaticamento dovuto alla mancanza di abitudine a starci più a lungo sopra oppure ho sbagliato qualcosa io?

Facendo unicamente cicloturismo, e quindi privilegiando la comodità di seduta per via del maggior tempo trascorso seduto, avete qualche altro modello da consigliarmi?

Grazie in anticipo per ogni consiglio,

Saluti
marco

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10058
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #6 il: Luglio 18, 2011, 06:46:48 pm »
solo che ieri mi sono concesso un'uscita lunga e mi son ritrovato con le chiappe (più la destra che la sinistra) decisamente doloranti.

Con tutto che nelle lunghe uscite  indosso anche i pantaloncini da ciclista, devo ancora trovare una sella che mi permetta di dimenticare che sto pedalando.

Ma questa è solo la mia idea.
 
« Ultima modifica: Luglio 27, 2011, 03:20:25 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4895
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #7 il: Agosto 26, 2011, 01:18:34 pm »
Saggio indiano dire "Se volere andare a cavallo, prima venire male al c**o, poi venire callo"  ;D ;)

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10058
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #8 il: Agosto 26, 2011, 02:13:40 pm »
saggezza indiana!  ;D

riporto da altra  discussione

trattasi certamente di una sella di nuova concezione appositamente concepita per conciliare le caratteristiche di confort per le lunghe escursioni abbinate ad indubbie doti antiprostatiche.
scherzavo, un Buon Natale a tutti.

« Ultima modifica: Dicembre 27, 2011, 11:55:56 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline alex00-2008

  • assistente
  • ***
  • Post: 110
  • Reputazione: +0/-1
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #9 il: Agosto 26, 2011, 04:11:51 pm »
ciao a tutti,
sulla bici che utilizzo per le uscite ho preso il coprisella in gel, devo dire che è abbastanza comodo con l"unica problematica che dopo le lunghe uscite il sedere fa male lo stesso!!! comunque molto meglio!

Offline daniele

  • apprendista
  • **
  • Post: 57
  • Reputazione: +0/-0
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #10 il: Settembre 04, 2011, 10:47:17 pm »
ciao,
vorrei cambiare sella e probabilmente prenderò una brooks, mi sapete dire se gli attacchi sono universali o devo porre attenzione a qualcosa in particolare ?
GRAZIE

ciao

Daniele

Offline daniele

  • apprendista
  • **
  • Post: 57
  • Reputazione: +0/-0
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #11 il: Settembre 05, 2011, 09:05:24 pm »
mi rispondo da solo dicendo che le selle brooks si attaccano direttamente al reggisella, ho preso la b135 e si è messa tranquillamente !

ciao

daniele

Offline fnegroni

  • iniziato
  • *
  • Post: 39
  • Reputazione: +1/-0
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #12 il: Dicembre 25, 2011, 12:25:15 am »
Io ultimamente ho montato sulla mia Dahon Mu P8 una sella Selle Italia C2 che monto sulla bici ibrida (con cui ci faccio quindi quasi 5.000 Km all'anno): e' una sella da MTB/XC e devo dire che essendo piu' rigida, rende la pedalata piu' efficiente e la bici pure piu' comoda!

Offline Damiano

  • apprendista
  • **
  • Post: 91
  • Reputazione: +8/-0
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #13 il: Dicembre 25, 2011, 03:47:24 am »
Salve a tutti, è da qualche giorno che sto provando la nuova sella, una smp trk, tutto perfetto, peso sulle ossa delle chiappe più che mai, solo che ieri mi sono concesso un'uscita lunga e mi son ritrovato con le chiappe (più la destra che la sinistra) decisamente doloranti.

Mi sembra di averla messa bene e fino a ieri mi ci ero sempre trovato come seduta, secondo voi è possibile che sia affaticamento dovuto alla mancanza di abitudine a starci più a lungo sopra oppure ho sbagliato qualcosa io?

Facendo unicamente cicloturismo, e quindi privilegiando la comodità di seduta per via del maggior tempo trascorso seduto, avete qualche altro modello da consigliarmi?

Con la mia sella Allay Nomad sto comodissimo la prima ora di pedalata continuata, poi inizio gradualmente a desiderare una pausa. E' anche vero che non molto di frequente supero i 90-100 minuti di pedalata di fila, quindi forse anche nel mio caso si tratta di "farci il callo".
Se sei affezionato alla SMP, sappi che hanno un modello da 600grammi più largo e più portato al cicloturismo rispetto al modello TRK, ti basta googlare "SMP martin touring". Ciao! :)
Brompton M6L/R -12% 2009

Offline Sammy Street Style

  • gran visir
  • *****
  • Post: 804
  • Reputazione: +22/-0
  • Il mondo gira...e io pedalo!!
Re:Sellino (quale modello di sella scegliere)
« Risposta #14 il: Gennaio 27, 2012, 10:32:16 pm »
A proposito di sella, ridiamoci su!!!  ;D http://www.youtube.com/watch?v=ABGpMm2YcEY
Simone (Land Rover City 6 Speed - Brompton S6E "Black Widow")

Tags: salute comfort