Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: il manubrio: pipa ed appendici per modificare l'assetto  (Letto 91371 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4888
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:il manubrio: pipa ed appendici per modificare l'assetto
« Risposta #30 il: Luglio 06, 2012, 05:48:04 pm »
Concordo con il giudizio positivo sul piantone non regolabile in altezza usato su alcune Dahon e sulla maggioranza delle Tern.
Ne accennavo anche QUI
Faccio però presente che sulla MuP8 non è così raro doverlo regolare.... anzi: il manubrio viene infatti piegato internamente al telaio e per non essere di intralcio deve essere al massimo dell'altezza (il manubrio deve finire sotto al mozzo).
A meno che non piaccia quella posizione anche nella guida, che risulta anche essere la peggiore in termini di flessione del piantone, si è obbligati ad intervenire su questa regolazione ad ogni piega.
Anche sulla Speed era così: a me che piace la posizione sportiva toccava alzare ed abbassare completamente il manubrio ad ogni piega.
A fronte della mia esperienza con entrambi i sistemi, del mio stile di guida e della prova della Tern linkata sopra non avrei dubbi nella scelta ed opterei per le versioni NON regolabili.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10034
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:il manubrio: pipa ed appendici per modificare l'assetto
« Risposta #31 il: Luglio 06, 2012, 09:01:31 pm »
A fronte della mia esperienza con entrambi i sistemi, del mio stile di guida e della prova della Tern linkata sopra non avrei dubbi nella scelta ed opterei per le versioni NON regolabili.

e se la versione non regolabile mal si adatta al tuo tipo di guida?  ???
Anche io sceglierei il cannotto non regolabile, ma solo dopo averlo provato ed essere sicuro che mi garantisce di esprimere  la postura che "sento dentro".

ps: da altra discussione
Aggiungo un'ultima cosa: il manubrio bullhorn (con quanto ne consegue in termini di leve freni-cambio, tiagra, ecc.) è fantastico ma la rende praticamente intrasportabile, sporgendo all'esterno e proprio con le "name plate" del cambio, i quadrantini, delicatissimi... (o a meno di usare le brugole ogni volta...!)

per renderla trasportabile (come ho scritto altrove sulla Speed Pro TT) cioè davvero "piegabile" e compattabile, bisogna metterci uno speciale clamp (uso le parole inglesi per pura ignoranza!) il Dahon Andros stem... che è davvero pratico e amplia anche il raggio di posizioni del manubrio! (mettendolo impennato a proprio piacimento... una cosa spaziale!)

ma che pesa davvero parecchio... credo qualche etto, forse solo due-tre (forse online lo indicano...), ma abbastanza da far lievitare sensibilmente una bici che non sarebbe più tanto leggera, dico solo che non è uno di quegli upgrade come possono essere certe manopole o altro, che non aggiungono poi tanto peso.

insomma han preparato una bici da gara (che infatti ha vinto la Smithfield Nocturne), ma sul cui valore commerciale dubito: il manubrio bullhorn mi sembra esagerato appunto per il semplice cambio a 10 marce che ha, aggiunge peso di suo e tanto più se uno volesse poi renderlo praticabile con l'aggancio Andros.

Sul super(poco)peso poi, il discorso per me vale come per quelle in carbonio, che pesano comunque dai 7 kg in su, ma costano non 1/8 in piu' (rispetto a una Mu SL da 8,3 kg, che costa o costava un migliaio di euro), bensì semmai otto volte tanto!
tipo 5000 euro o su di lì - come già le altre Dahon dell'anniversario, XX, XXV, ecc.

Insomma è comunque solo una mia opinione, ma secondo me, tra 12-13 kg a 300-400, si può anche, per chi ce li ha, permettersi 9,5-10 kg al doppio del prezzo. però poi scendere da lì fosse anche a 7 kg (e non credo proprio che questa ci arrivi!) per 5000 €, e per prodotti che sono unici sì, ma che appunto poi non ti permettono pratiche soluzioni per parafanghi, portapacchi, ecc. (lasciamo stare il peso, dico gli attacchi, le misure, ecc.)... beh ecco per me il gioco non vale la candela (neanche se ce li avessi da buttare...)


BEN VENGA invece come appunto prototipo, sperimentazione, e chissà che non sia un passo in più verso un mondo in cui tutte le pieghevoli peseranno come un computer portatile, e non saranno più "limited edition" (notare su questa dahon); saranno anche alla "portata" economica di tutti! evviva!  ;D

(e sembra che di passi ce ne siano da fare, perché dall'occhiata che ho dato ora sul sito dahon per questa bici, pare che le altre ormai pesino SFACCIATAMENTE 15 kg!!! qua si va - anzi si pedala - indietro!!!)

da altra discussione:
..allora..ho risolto montando l'estensione della Tektro (http://www.lastazionedellebiciclette.com/site/vendita/page/estensione-per-attacco-manubrio-tektro), preso proprio alla stazione delle biciclette..così ora rimanendo più alto, il manubrio può essere piegato fra le ruote senza incastrarsi nell'asse pedali..bisogna però sempre ruotare le manopole dei freni e del cambio per ottimizzare la chiusura, ma non è poi così drammatica. C'è da dire che oltre a migliorare la chiusura un manubrio più alto permette di stare anche più dritti con la schiena, e volendo, l'estensione può essere ruotata in avanti/indietro offrendo una posizione adeguata ad ognuno.
Poi per guadagnare altri centimetri (direi forse qualche millimetro..) ho sostituito le manopole della B'Fold (a mio parere molto ingombranti..) con del nastro manubrio bianco..
Appena riesco faccio alcune foto.

da altra discussione:
nuovo sistema di chiusura dahon.
http://www.derfaltradshop.de/epages/61212349.sf/en_GB/?ObjectPath=/Shops/61212349/Products/984200011

(Image removed from quote.)

(Image removed from quote.)

(Image removed from quote.)

(Image removed from quote.)

Carbike alu in corso di trasformazione stile café racer con manubrio rovesciato e adesivi rimossi

(Image removed from quote.)



segnalo: Speed "Rock": elaborazione di una Oyama
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=3552


Risolto,ho acquistato un manubrio ZOOM con un rise da 105mm e larghezza 580mm ora la bici è perfetta ::)



« Ultima modifica: Agosto 22, 2016, 03:55:20 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Hopton

  • gran visir
  • *****
  • Post: 4129
  • Reputazione: +157/-0
Re:il manubrio: pipa ed appendici per modificare l'assetto
« Risposta #32 il: Luglio 06, 2012, 11:13:04 pm »
Concordo con quanto dite, è una questione di compromesso, un po' come per tutto ciò che riguarda il mondo delle pieghevoli. Io per esempio nel passaggio dalla Hoptown alla Brompton ho potuto apprezzare la notevole solidità del cannotto non regolabile, specie nelle salite a Lecco il fatto di non subire oscillazioni del manubrio mi trasmette sicurezza.
Inoltre ho avuto la fortuna che il manubrio "M" della Brompton si trova proprio all'altezza che prediligo. Però è innegabile che qualche volta, specie ora che la gamba è più allenata e risponde meglio, avrei il desiderio di un assetto più sportivo, se non altro per non arrivare dopo 10 minuti nelle gare clandestine con Peo e Alesblues.... È imbarazzante arrivare al traguardo e trovarli che si stanno già scolando la seconda birra.  ;D
Insomma se potessi scegliere ora sceglierei ancora il cannotto fisso, ma avrei forse quache dubbio tra "M" ed "S", che è qualche cm più basso. Decisamente è fondamentale fare tutte le prove del caso prima dell'acquisto.
Mario
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4888
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:il manubrio: pipa ed appendici per modificare l'assetto
« Risposta #33 il: Luglio 07, 2012, 01:48:53 pm »
A fronte della mia esperienza con entrambi i sistemi, del mio stile di guida e della prova della Tern linkata sopra non avrei dubbi nella scelta ed opterei per le versioni NON regolabili.

e se la versione non regolabile mal si adatta al tuo tipo di guida?  ???
Anche io sceglierei il cannotto non regolabile, ma solo dopo averlo provato ed essere sicuro che mi garantisce di esprimere  la postura che "sento dentro".

ovviamente, ecco perchè ho specificato di averli provati entrambi (Speed prima e Jetstream ora). Come ripetuto un po' ovunque sul forum la prova diretta è e resta sempre necessaria, specie quando si tratta di questi "dettagli".  :)
« Ultima modifica: Luglio 07, 2012, 02:26:44 pm by Sbrindola »

Offline Loredana

  • iniziato
  • *
  • Post: 1
  • Reputazione: +0/-0
Re:il manubrio: pipa ed appendici per modificare l'assetto
« Risposta #34 il: Dicembre 27, 2012, 12:54:11 pm »
Buongiorno a tutti anche io volevo aggiungere nel manubrio della mia Dahon delle appendici per la precisione le ERGON MR2 e dopo varie ricerche su internet e nei negozi di Roma non riesco a trovarle nassun negoziante me le può far avere qualcuno di voi le ha comprate mi può far sapere dove o come grazie a tutti.

Offline Hopton

  • gran visir
  • *****
  • Post: 4129
  • Reputazione: +157/-0
Re:il manubrio: pipa ed appendici per modificare l'assetto
« Risposta #35 il: Dicembre 27, 2012, 03:12:05 pm »
Evans Cycles sembra che le abbia, e non fa pagare la spedizione in Italia:
http://www.evanscycles.com/products/ergon/race-grip-mr2-mens-ec007646
Solo che dall'iPad non riesco a visualizzare bene la pagina, non vedo quanto costano.
Mario
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10034
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:il manubrio: pipa ed appendici per modificare l'assetto
« Risposta #36 il: Dicembre 27, 2012, 04:39:58 pm »
approfitto per segnalare la sezione

negozi
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?board=91.0

con tante info, anche sull'acquisto online
 ;)


§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

da altra discussione:
se hai di questi problemi allora la versione S è quella più indicata, eventualmente potrai compensare il maggiore carico sulle mani con delle manopole ergonomiche che offrano un appoggio maggiore ed eventualmente dotate anche di appendici laterali.
Se poi non hai particolari esigenze in termini di ingombri potresti sacrificare qualche cm adottando appunto uno stem fisso o regolabile che ti permetta una maggiore possibilità di scelta nel trovare la posizione migliore.
Per ulteriori dettagli ti rimando alle discussioni dedicate, così non disperdiamo i contributi.  ;)
« Ultima modifica: Febbraio 13, 2013, 06:59:47 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4888
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:il manubrio: pipa ed appendici per modificare l'assetto
« Risposta #37 il: Febbraio 14, 2013, 11:20:13 am »
io ho appena preso e montato QUESTE (a breve reportage fotografico)



esistono sia in versione standard che corta per gripshift.
Tanto le appendici quanto la piattaforma per il palmo sono regolabili singolarmente nella loro inclinazione. A differenza di altri modelli la piattaforma è "staccata" dalla manopola e dovrebbe offrire una maggiore ammortizzazione.
QUI il link al sito del produttore.
Da notare il prezzo: pur avendo parti in alluminio costano 20€ in meno delle Ergon GR2L tutte in plastica.

Offline keyfaber

  • maestro
  • ****
  • Post: 281
  • Reputazione: +1/-0
  • Casco sempre in testa!
    • Percorso quotidiano casa-lavoro
Re:il manubrio: pipa ed appendici per modificare l'assetto
« Risposta #38 il: Febbraio 15, 2013, 11:22:52 am »
Belle.... Per la mia HT ho la sensazione che essendo le appendici circa 1 cm più lunghe delle GR2 che ho montato, forse andrebbero a cozzare sul cerchione della bici una volta ripiegata.
HopTown 20", reggisella ammortizzato Suntour SP8-NCX, pedali alluminio MKS FD-7, sistema KlickFix su cannotto per zainetto, sistema luci Reelight
CO2 NON emessa a settimana: 10,094 Kg (tempo permettendo!)

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10034
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:il manubrio: pipa ed appendici per modificare l'assetto
« Risposta #39 il: Febbraio 15, 2013, 10:52:02 pm »
da quello che ho capito hanno diverse misure: standard o per i comandi gripshift (quindi più corte rispetto alla larghezza del palmo, come si vede nella foto del sito sjs che hai linkato).


da altra discussione:

............................

Messi i freni sono poi passato alle manopole, inserendo prima il grip e poi le 2 appendici.

(Image removed from quote.)

Consiglio di non serrare in modo definitivo nessuno dei componenti: quando avrete finito di installarli infatti dovrete perdere un bel po’ di tempo nella regolazione di fino, trovando il miglior compromesso tra le vostre esigenze ergonomiche e quello che impone la piega.
...............

segnalo

aber hallo (per tern link D8)
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=4576

°°°°°°°°°°

segnalo

appendici spinaci cinelli
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=4795.0

« Ultima modifica: Maggio 03, 2013, 02:11:54 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4888
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:il manubrio: pipa ed appendici per modificare l'assetto
« Risposta #40 il: Maggio 03, 2013, 12:06:17 pm »
[STAFF: questi contributi vengono da un'altra discussione ]

La plancia di comando della Tikit con le due nuove leve cambio e le appendici centrali Spinaci  Cinelli (punto "3" in figura)  a cui ho sostituito le viti originali con due farfalle, per allentare la stretta quando, piegando la bici, voglio ridurre l'ingombro (ruotando leggermente le appendici).
Come strato di frizione, ho aggiunto un pezzo di plastica (verde) ritagliato da una bottiglia dell'acqua)



In merito alle leve cambio, per evitare problemi di compatibilità:
 .............




più che per la pulizia mi preoccupa la possibilità di farsi male urtando contro le farfalle.... non è che te la mando ma mi preoccupo della tua incolumità!  :D

Non hai pensato di sostituirle con degli sganci rapidi?
Inoltre non so quanto facilmente riesci a stringerle le farfalle a mano in modo che le appendici non si muovano.... a quel punto non ti conviene usare una vite a brugola da usare al volo come sulla Dash? Non credo che in termini di tempo faccia una differenza enorme.
« Ultima modifica: Maggio 03, 2013, 02:05:11 pm by occhio.nero »

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10034
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:il manubrio: pipa ed appendici per modificare l'assetto
« Risposta #41 il: Maggio 03, 2013, 02:01:37 pm »
in effetti le farfalle sono un po' scomode quando avvicino le mani sul manubrio in una posizione intermedia (il problema non si pone quando invece avanzo l'impugnatura sulle appendici). Non posso neanche posizionarle nel lato inferiore, perchè poco accessibile.

Lo Sgancio rapido è una alternativa, ma mi sembra più ingombrante.

Per la sicurezza, mi ero dimenticato di dire che le appendici poggiano sule leve freno, quindi è impossibile che possano muoversi (appoggiandomi, il peso del corpo si scarica quindi sulle leve freno). La stretta con le farfalle è sufficiente a garantire la stabilizzazione trasversale, ma se provassi a tirarle verso di me, queste ruoterebbero sul manubrio.

La soluzione quindi potrebbe essere migliorata, ma il compromesso che ho raggiunto con poco sforzo, al momento mi basta. :)

IN alternativa, ho visto anche persone montare accanto alla pipa due appendici standard (per intenderci quelle che io monto all'estremità del manubrio nella foto seguente).


Lo svantaggio è che è necessario sfilare tutto (manopole, leve freno, leve cambio) per far passare le suddette appendici fino in vicinanza della pipa manubrio.
« Ultima modifica: Maggio 03, 2013, 02:10:06 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4888
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:il manubrio: pipa ed appendici per modificare l'assetto
« Risposta #42 il: Maggio 03, 2013, 02:30:52 pm »
forse uno sgancio rapido di questo tipo potrebbe essere un buon compromesso



una volta arrivato a pacco usando il dado come per il sellino chiudi la levetta che dovrebbe essere meno sporgente ed aderente al supporto delle appendici.... e comunque con un profilo più gentile e meno spigoloso

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10034
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:il manubrio: pipa ed appendici per modificare l'assetto
« Risposta #43 il: Maggio 04, 2013, 11:50:51 am »
grazie, lo tengo a mente ;)
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline pierfa78

  • gran visir
  • *****
  • Post: 599
  • Reputazione: +27/-0
  • ... pedala pieghevole, non piegarti al traffico ..
Re:il manubrio: pipa ed appendici per modificare l'assetto
« Risposta #44 il: Maggio 28, 2013, 05:16:04 pm »
io ho appena preso e montato QUESTE...

esistono sia in versione standard che corta per gripshift.


mi piacciono molto le manopole che hai montato ... tu hai preso le 130 e tagliate o le 87 mm !?

x me le 130 sono troppo lunghe ma ho paura che viceversa le 87 siano un pò dei moncherini  ??? !!
"La vita è come andare in bicicletta. Per mantenere l'equilibrio devi muoverti." Albert Einstein.
- B'Twin Hoptown Cappuccino - Brompton M6L Orange&Black

Tags: comfort