Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: a studio e lavoro in pieghevole (problemi e strategie ufficio, scuola, università)  (Letto 84346 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline az1787

  • assistente
  • ***
  • Post: 215
  • Reputazione: +6/-0
Al panificio una signora incuriosita dalla Brompton Nano, mi ha chiesto info  :D. Farebbe comodo a sua figlia per andare al liceo, ha detto. Certo che poi c'è da chiedersi dove metterla... in classe sotto il banco?  ::) 8)
Brompton M6R Blu Cobalto + kit Nano 2.0 + S Bag Graphic

Offline SaraNanoo

  • iniziato
  • *
  • Post: 36
  • Reputazione: +3/-0
Ciao a tutti! io ho iniziato la mia esperienza a Giugno con una Nanoo e ora sono passata, da una settimana alla Brompton,devo dire che vinto l'iniziale disagio ( che forse provavo più io che gli altri) mi trovo benissimo, lavoro all'università (5 piano), piego la bici, salgo in ascensore e la posiziono sotto la scrivanai, quando il mio Direttore l'ha vista per la prima volta ( io pensavo facesse qualche storia) è rismasto stupito e anzi, visto che noi siamo "promotori della salute" in quanto Igienisti, molto felice.
Il verdetto finale lo vedrò il prossimo mese quando inizierò i turni all'ospedale di Cona in direzione...magari la coprirò...e punterò sempre sul discorso del miglioramento della qualità di vita  ;D.... Sprero solo di riuscire ad usarla anche quando inizierà il maltempo in autunno ed inverno :-\.
Brompton M6L Green Apple, Nanoo Avenue Red

Offline ClouF

  • iniziato
  • *
  • Post: 2
  • Reputazione: +0/-0
    • Matteo 'ClouF' Sanna - Sito personale
La mia pieghevole compie 1 anno!
Mi permette di scorrazzare per più di 30km ogni giorno tra i vari lavori, quindi auguri a lei!

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10034
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
un anno di pieghevole và degnamente documentato: qualche foto dei tuoi scorrazzamenti?  ;)

-----------------

  da altra discussione:

Ragazzi,
vorrei farvi parte di un forte episodio di intolleranza verso chi inizia come me ad usare la bici pieghevole.
Ero stato convocato dal Direttore del mio Ufficio per una riunione, ma siccome non arrivava, sono andato a prendere la mia Nanoo per mettermela (nascosta) da qualche parte per poi riprendermela quando uscivo dalla sala riunioni.
Purtroppo il Direttore mi vede con la bici in mano e mi fa:
 
Direttore: "Ma cos'è quella roba lì?
Io: "E' un Trolley!"
Direttore: "No, è una bici! Come si permette in un luogo come questo dove facciamo cultura, di girare con la bici in mano? Dove crede di essere?"
Io: "Direttore, ho necessità di andare via subito dall'ufficio appena finita la riunione e allora l'ho avvicinata il + possibile alla sala riunioni, ma è solo un'emergenza di oggi pomeriggio, non giro per gli uffici con la bici in mano!"
Direttore:"Le ripeto che è intollerabile e che non si ripeta mai +!"
Io: "^^......
Vabbè...l'altra faccia della medaglia...


(Image removed from quote.)

« Ultima modifica: Dicembre 20, 2013, 02:57:33 pm by occhio.nero »
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline j.am

  • assistente
  • ***
  • Post: 144
  • Reputazione: +14/-0
ritiro su questo 3d sperando di essere in tema e per raccontarvi la mia esperienza pieghevole-lavoro

Premessa: abito e lavoro a Roma, per raggiungere il lavoro in auto (12,5km) ci metto 25-30 min di viaggio- 5-10 min per trovare parcheggio (e finire stressato per "crearlo"), totale 30-40 min + quasi 2,00€ di benzina spesi inquinando pure.
ogni tanto ci andavo con i mezzi pubblici, ci mettevo 1h10min, prendendo dai 2 ai 4 mezzi + 1,50€ di biglietto (senza abbonamento)

Ora che ho comprato una pieghevole se la uso in combinazione con i mezzi pubblici ci metto 50 min + i soldi del biglietto/abbonamento, se ci vado solo in bici ci metto 35-40min! senza spendere nulla, non inquinando e facendo una sana attività fisica perciò sto optando per questa soluzione. ma quindi vi starete chiedendo:

perché proprio pieghevole e non una comune bici da città ?

arrivato a lavoro mi scontro con il rigido regolamento condominiale che vieta ai dipendenti di entrare nel cortile condominiale sorvegliato con bici/moto (sì... li equiparano...), lasciare la mia pieghevole per strada è fuori discussione, perciò in accordo con il mio capo (anche lui in bici di tanto in tanto) porto la mia pieghevole in ufficio a riposare accanto a me!
inoltre in caso di estremo brutto tempo o se proprio mi prende un giorno di pigrizia nulla vieta di piegarla e muovermi con i mezzi.

EDIT: ho aggiunto la "documentazione fotografica"  ;D


   

P.S. La borsa è una borsa da hockey in-line /ghiaccio, soluzione trovata in casa temporanea.
« Ultima modifica: Settembre 20, 2013, 01:55:27 am by j.am »
Atala Tender 20" (prima Lombardo Capri 015 20")

Offline sergiozh

  • maestro
  • ****
  • Post: 421
  • Reputazione: +18/-1
mi sembra che hai risposto tu: il vantaggio della pieghevole è che te la porti in ufficio e così non te la grattano (oltre a poterla mettere in auto e portarla su treni / bus).

Offline maurelio79

  • maestro
  • ****
  • Post: 419
  • Reputazione: +11/-0
Stesse motivazioni che mi hanno fatto optare per una pieghevole!
Io ho circa 10Km e spesso la faccio tutta in bici (alle volte costretto perchè faccio i turni e non sempre ho il mezzo pubblico).

A lavoro più volte mi hanno chiesto. "Ma perchè non hai preso una bici 'normale'?" Il ragionamento che fai tu, non mi sembra così complesso, eppure ricevo la stessa domanda più volte....

La pieghevole da molta più libertà di movimento e non sei costretto a rinunciare alla bici ogni qual volta vedi il cielo scuro; senza contare che non c'è posto più sicuro che vicino a te sotto le scrivania (per la bici intendo...... :-) )

@sergiozh
Penso che il discorso di j.am fosse "retorico", nel senso: "Perchè una pieghevole?" "Ecco il perchè....."
« Ultima modifica: Settembre 18, 2013, 06:48:45 pm by maurelio79 »

Offline sergiozh

  • maestro
  • ****
  • Post: 421
  • Reputazione: +18/-1
ahhhhhh  :o

non l'avevo capito.  ;D

Offline j.am

  • assistente
  • ***
  • Post: 144
  • Reputazione: +14/-0
sì, era solo sana retorica propagandistica  ;D
Atala Tender 20" (prima Lombardo Capri 015 20")

Offline pippolacoca69

  • iniziato
  • *
  • Post: 8
  • Reputazione: +0/-0
è sicuramente pigra, pigra per pedalare e pigra anche per elaborare un modo alternativo di muoversi. e poi ha l'esigenza di essere normale, di mischiarsi alla massa, di non apparire strana... perché diciamola tutta: voi che andate al lavoro in bici un po' strani lo siete! :-D
ad alcuni è strano perfino usare il trasporto pubblico...
poco importa che il 99% delle volte che ci si muove non si ha bisogno di trasportare nulla; e poco importa che una volta arrivati si perderà tempo e denaro per cercare un parcheggio che non c'è...
il più delle volte c'è a 2000 km a 20€ al minuto...
Un consulente che, per ragioni di prestigio e di ordine, deve andare di persona dai suoi clienti ben vestito e mai sudato, non può andarci in bici a meno di non girare con una doccia portatile e un abito di ricambio.
Tante persone hanno paura del mondo e non lascerebbero la propria auto neanche se la bici gliela regalassero.
L'auto dà una sensazione di sicurezza e tanto basta.

Poi c'è il fatto che tante persone non fanno alcuna attività fisica, e hanno paura di sudare (concetto associato alla bici anche se spesso non succede).

Per me le ciclabili fatte bene e fatte ovunque saranno sempre un presupposto alla diffusione della bici come mezzo principale.
ma quindi quanto si suda?
Poi ci sono delle esigenze pratiche che non permettono l'uso della bici. Un papà che vive a 15 chilometri dalla scuola dei suoi figli e li deve accompagnare ogni mattina, non può farlo in bici.
Ma poi se uno finisce di studiare la sera magari d'inverno come fa a pensare di tornare in bici?

Offline j.am

  • assistente
  • ***
  • Post: 144
  • Reputazione: +14/-0
ritiro su questo argomento per mostrarvi la nuova casa della mia pieghevole nel nuovo lavoro

in questi tempi di crisi generale prima di accettare il nuovo lavoro ho chiesto esplicitamente se avrei potuto portare in studio la bici, a risposta affermativa mi sono fatto molti meno problemi. E' vero che ormai la pieghevole è diventata parte del mio stile di vita ma lo è diventata anche perché riesco a risparmiare un bel po' al mese, che di questi tempi è fondamentale.

Per la cronaca il mio capo prima era incuriosito ma dubbioso, ora è ben felice di mandarmi in giro per uffici tecnici municipali, dove ormai entro sempre con la bici sotto braccio.
Atala Tender 20" (prima Lombardo Capri 015 20")

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10034
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
il virus pieghevole si diffonde subdolo :)
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Offline carlo

  • BTwin Tilt 5 Nexus 8v Brompton H6-12%RD black
  • gran visir
  • *****
  • Post: 936
  • Reputazione: +92/-0
Ecco la mia Tilt nel mio studio tecnico:


La teoria della relatività? Mi è venuta in mente andando in bicicletta...
Albert Einstein

Offline Ramone

  • iniziato
  • *
  • Post: 29
  • Reputazione: +3/-0
Ciao a tutti, vi riporto il problema che sto vivendo a lavoro:
dopo giorni di accesso indisturbato (si tratta di un edificio a tre piani, con corridoi e sale sparse), giorni fa la guardia all'entrata mi ha detto che non potevo portare la bici all'interno, chiamandomi il responsabile sicurezza. Abbiamo chiacchierato un po' sull'argomento, mi ha spiegato che i trolley li fanno lasciare in un'apposita stanzetta e che anche la bici avrei dovuto tenerla lì. Io ho spiegato che la bici ha un certo valore e che non avrei avuto nessuna garanzia nel lasciarla in quella stanza; che quindi preferivo portarla con me.
Nell'attesa della risposta dell'ufficio del personale, ieri mi ferma il tipo, dicendomi che il "responso" dell'ufficio personale è che non posso introdurre la bici.
In questi giorno parlerò personalmente con l'ufficio del personale, chiedendo - qualora ci sia un regolamento sicurezza che vieti l'introduzione di un oggetto come la pieghevole - la possibilità di un permesso speciale documentato di foto.
La stessa opzione sostitutiva - qualora offertami - di tenerla in una stanza assieme ai trolley non mi basta, non sapendo chi entra e chi esce e lasciandola a rischio urti o furti (non credo la suddetta stanza sia assicurata per la custodia oggetti).
Fatemi sapere se avete avuto problemi di questo tipo e se avete scovato regole che spingano le aziende ad agevolare il trasporto alternativo ecologico, anche in termini di gestione eccezionale della pieghevole.
Vi aggiorno.



Brompton M6R Racing green
"Un Paese è sviluppato non quando i poveri possiedono automobili, ma quando i ricchi usano mezzi pubblici e biciclette" (Gustavo Petro - sindaco di Bogotà)

Offline carlo

  • BTwin Tilt 5 Nexus 8v Brompton H6-12%RD black
  • gran visir
  • *****
  • Post: 936
  • Reputazione: +92/-0
Da un punto di vista "legale" (ramo che occupa parte del mio lavoro) la direzione ha le sue inequivocabili ragioni, venire a lavoro con la bicicletta e pretendere di portarla con te non è un "diritto" che uno possa rivendicare. Per quanto io sia, ovviamente, d'accordo con te sul tema (andando anche io a lavoro in bici pieghevole).

Un compromesso potrebbe essere quello di avere una zona "protetta" dentro la vostra struttura; un locale chiuso a chiave e dove le chiavi le hanno solo quelli della sicurezza, ad esempio.
Quando vai a prendere la bici all'uscita chiedi alla sicurezza di aprirti il locale. In questo modo stai tranquillo (o dovresti) avendo una guardiania presente...

Buona fortuna. ;)
La teoria della relatività? Mi è venuta in mente andando in bicicletta...
Albert Einstein