Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

-no title-



  volete attivare una newsletter per raggiungere gli utenti della vostra regione? leggete qui  

Autore Topic: Reggio Calabria - Bicireggio: evoluzione ecosostenibile  (Letto 2025 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline NessunConfine

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1887
  • Reputazione: +102/-0
Reggio Calabria - Bicireggio: evoluzione ecosostenibile
« il: Marzo 27, 2013, 09:21:03 am »
[Reggio Calabria] Bicireggio: evoluzione ecosostenibile

Reggio Calabria, 26/03/13 – Si è svolta questa mattina, presso la Sala Biblioteca della Provincia di Reggio Calabria, la presentazione dell’associazione BiciReggio, nata dalla sinergia tra il Laboratorio

Logica dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria ed alcune associazioni ambientaliste ed operanti nel settore, per valorizzare l’uso della bicicletta.
L’associazione, infatti, si propone di mettere assieme tutti quei cittadini che hanno a cuore la bici, ma non solo, anche per stimolare i cittadini all’uso di questa. Per poter far ciò, in un territorio reggino che non permette un adeguato utilizzo di questo mezzo, l’associazione presenterà nei prossimi giorni una serie di studi ed approfondimenti, per far si che anche a Reggio l’utilizzo della bicicletta, diventi una routine.

A presentare l’associazione, l’ingegnere Antonio Restuccia «l’associazione non è solo per i cittadini che amano la bicicletta e che la usano regolarmente, ma nasce per far crescere la sensibilità della mobilità ciclistica che non è solo salutistica, ma anche ecologica». Tra gli obiettivi, vi sono «la progettazione di un percorso costiero lineare Catona- Pellaro; percorsi lineari di fondo valle e lungo l’argine delle fiumare; circuiti urbani; percorsi speciali».

Il progetto, è stato presentato nel dettaglio dal dottor Stefano Morabito, il cui obiettivo principale è «concentrarci su una mobilità ecologica a basso impatto ambientale ed economico». Reggio vive problemi di mobilità, gli spazi ci sono per questo è necessario «rivalorizzare e proteggere i nostri ambienti, restituendoli ai cittadini, spazi che spesso sono abbandonati e lasciati al degrado», ha proseguito Morabito, sottolineando come «queste zone saranno adeguate anche a chi ama le lunghe passeggiate, fare sport ed in futuro si potrebbero creare anche aree pic-nic. Questo è realizzabile, in quanto nella nostra città le potenzialità ci sono e per questo vorremmo portare a termine la nostra iniziativa».

Ad intervenire anche Biagio Giusta, socio fondatore di Reggio Sharing, che ha spiegato come «una buona mobilità cittadina necessita di Bike Sharing, ossia sulla condivisione di biciclette, attività che nasce nel 1989 e che è bene giunga anche a Reggio».
Bike Sharing prevede che siano installate delle stazioni in diversi punti della città dove collocare le biciclette. Le stazioni, si prevede verranno costruite con pannelli fotovoltaici in modo da ricaricare le biciclette elettriche.
Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito internet http://bicireggio.altervista.org
Valentina Raffa

fonte: http://www.mnews.it/2013/03/bicireggio-evoluzione-ecosostenibile.html
Lorenzo - Tern Link P9

Tags: