Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: La TARGA "bici sicura" del REGISTRO ITALIANO BICICLETTE  (Letto 16715 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline mauro1709

  • iniziato
  • *
  • Post: 9
  • Reputazione: +0/-0
Re:La TARGA "bici sicura" del REGISTRO ITALIANO BICICLETTE
« Risposta #15 il: Novembre 29, 2012, 09:34:50 am »
Scusate...
non ho capito quale è la procedura nel caso di vendita della bici ad altri.
Che deve fare il nuovo/vecchio proprietario?

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4890
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:La TARGA "bici sicura" del REGISTRO ITALIANO BICICLETTE
« Risposta #16 il: Novembre 29, 2012, 09:42:54 am »
ecco quanto disponibile nelle FAQ del sito

Citazione
C: Cosa significa alienarla attraverso una cessione ?
D: il proprietario che intenda cedere la sua bici ad un'altra persona, deve farne richiesta, sempre tramite sito web o tramite numero verde, al RIB. Solo così la bici potrà essere ri-assegnata ad un altro nuovo proprietario, con lo stesso numero di targa, numero di telaio e foto, assieme ad eventuali altre caratteristiche.

C: Come avviene il passaggio al nuovo proprietario ?
D: Una volta ceduta dal primo proprietario, il RIB provvederà a liberare la bici in modo che il nuovo proprietario, registrandosi, possa metterla a suo carico (riattivazione), pagando solo 5 € , che gli garantiscono il servizio di protezione ed identificazione per tre anni.

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10052
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:La TARGA "bici sicura" del REGISTRO ITALIANO BICICLETTE
« Risposta #17 il: Novembre 11, 2017, 09:50:11 am »
Sapete,
questo episodiomi fa venire in mente la questione legata alla proprietà di una bicicletta, conosciuta anche come il "paradosso delle chiappe sulla sella": se io togliessi dalle mani la bicicletta ad una persona qualsiasi e corressi da una pattuglia di vigili o carabinieri e facessi la sceneggiata dicendo loro che la persona che mi sta inseguendo vuole rubarmi la bici e cerca anche di farmi del male, le FdO dovrebbero ricorrere alla prova della propretà della bici per stabilire chi dei due dica la verità.

In macanza di prova d'acquisto o foto datate che ritraggano il legittimo proprietario in sella alla bici (tra l'altro devono essere molto dettagliate in modo da mostrare chiaramente che quella stessa bicicletta è proprio lei e non una simile), il ladro potrebbe diventare di fatto il nuovo proprietario e il danneggiato subire anche la beffa di una denuncia.

Può sembrare una cosa eccessiva o addirittura ridicola, ma vi assicuro che ci sono stati casi reali che hanno spinto associazioni come FIAB a creare banche dati locali dei proprietari di bici in sella al loro mezzo per favorire il riconoscimento.
Alcuni applicano poi le famose "targhe" o punzonature oppure ricorrono ad espedienti quali fogli di carta con i dati del proprietario arrotolati ed inseriti in qualche buco nel telio o nel manubrio.
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Tags: