Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Il mio primo mese da pieghevolista...  (Letto 6329 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline mancio00

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1163
  • Reputazione: +45/-0
Il mio primo mese da pieghevolista...
« il: Ottobre 01, 2013, 06:53:40 pm »
Ciao a tutti, è passato un mese da quando ho cominciato e fare intermodalità insieme alla mia prima pieghevole, sono ancora dell'idea che sia un'esperienza fantastica e mi reputo fortunato a poterla portare avanti. In questo mese non ho avuto grossi problemi di convivenza nel traffico, mi muovo abbastanza agile e sicuro stando molto attento a chi mi circonda, qualche rischio l'ho corso ma mi è sempre andata bene.
Ora, il punto è questo: come saprete, nella mia prima pieghevole non ho voluto perderci l'anima, non avendo la certezza di utilizzarla così tanto, ho preferito andare coi piedi di piombo e non spendere un capitale. Naturalmente, essendo una bici di fascia bassa, comincio a vederne i difetti, ho già rotto un raggio, i giunti fanno molti scricchiolii sinistri, devo continuamene regolare il cambio, tendere i raggi, tutti lavoretti che da solo non sempre riesco a fare.
In più oggi, per la prima volta, mi sono recato in un negozio fisico dove una persona gentilissima mi ha fatto vedere più modelli, dalla strida alla nanoo, fino ad arrivare alle tern, il mio primo colpo di fulmine...
Ed è così che ho potuto provare la d8, mettendola vicino vicino alla mia per sviscerarne le divergenze piuttosto marcate. Le cose che mi hanno colpito maggiormente sono la solidità del telaio, la silenziosità della pedalata, la qualità degli snodi.
Le misure sono abbastanza simili, certo di kg ne pesa 2 in meno della mia, così su due piedi non mi sono sembrati tanti, probabilmente non sarà questa la differenza sostanziale che me la farà scegliere.
Quello che invece mi sta facendo riflettere se cambiare, è proprio la sicurezza che mi ha trasmesso...
Andrea, il proprietario del negozio, vedendo la mia mi ha proposto delle gomme più performanti rispetto a quelle che monta (le shalbe? Oddio son neofita), sarebbero delle maraton da 1.5.
Ora vorrei chiedere a voi cosa ne pensate, se dopo un solo mese è giustificato il cambio o potrebbe essere un capriccio, ci conterei ad avere un vostro parere ;D
MassimoBrompton S6E Orange Black

Offline boccia

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 3436
  • Reputazione: +170/-0
Re:Il mio primo mese da pieghevolista...
« Risposta #1 il: Ottobre 01, 2013, 07:23:56 pm »
Secondo me è giusto fare investimenti solo se risolutivi, se pensi che la bici attuale sia tanto scarsa da da non giustificare la spesa di eventuali interventi migliorativi, allora forse è meglio rivolgersi ad un modello di buon livello come la Link D8 che tanto ti piace, o altri modelli anche più economici, ma ben studiati e affidabili.

Se invece con qualche modifica si riesce a far funzionare al meglio la bici attuale, allora puoi scegliere di percorrere questa strada.

Offline riccardo gavioso

  • apprendista
  • **
  • Post: 73
  • Reputazione: +2/-0
Re:Il mio primo mese da pieghevolista...
« Risposta #2 il: Ottobre 01, 2013, 07:30:01 pm »
Ti ha consigliato bene, le schwalbe, immagino marathon, rendono la bici più ammortizzata e hanno un ottimo sistema antiforatura. Io le ho montate proprio da BikeId...
kawasaki folding bike 20'' acciaio

Offline Hopton

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4126
  • Reputazione: +157/-0
Re:Il mio primo mese da pieghevolista...
« Risposta #3 il: Ottobre 01, 2013, 08:02:10 pm »
Mancio se posso azzardare un consiglio, prima di deciderti a cambiare pieghevole prova anche a vedere altre pieghevoli di fascia medio/alta oltre alla D8. Per esempio della Tern hai apprezzato il telaio solido ma hai notato il peso maggiore, magari ne trovi un'altra che oltre ad avere il telaio ugualmente solido pesa anche meno e ha ingombri inferiori, per esempio qualche modello di Dahon... Sono scelte soggettive e quindi magari dopo aver visto e provato altri modelli di fascia simile giungerai alla conclusione che la D8 è quella che preferisci, ma comunque è sempre meglio visionare più modelli.
Mario
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline veeg

  • gran visir
  • *****
  • Post: 936
  • Reputazione: +98/-0
  • RUN!RUN!RUN!
    • 90RPM
Re:Il mio primo mese da pieghevolista...
« Risposta #4 il: Ottobre 01, 2013, 08:57:47 pm »
Io aggiungo solo un paio di cose:
rumori e cigolii li avvertirai sempre su una pieghevole. Sempre. Prima o poi arrivano per tutte, ma non significa che sia lì per spaccarsi... è solo una naturale conseguenza di telai uniti da giunti.

Per i copertoni: il negoziante ti ha consigliato di sostituirli con un modello più performante. Più performante per cosa?!?
In un copertone puoi avere queste variabili: resistenza al rotolamento; resistenza alla foratura; grip; durata della mescola; efficienza su bagnato; efficienza in inverno; evacuazione dell'acqua; resistenza della spalla.
Ora, i copertoni possono essere equilibrati in modo da soddisfare solo discretamente tutti questi parametri, oppure specializzati per eccellere in uno o due di questi a discapito degli altri.
Quindi, il mio consiglio è capire e studiare con la propria testa prima di rivolgersi a venditori che potrebbero avere come unico interesse il fatto di venderti un copertone di una marca piuttosto che un altro. E a volte in questo modo di fare tu ci rimetti anche 20 euro in più a pezzo!
Ti hanno consigliato schwalbe, bene ottima marca! Guarda però il sito (http://www.schwalbe.com/it/) e leggi i dati di performance di ogni copertone.

In ogni caso, con due copertoni nuovi cosa ci fai? 5km/h in più con una bella coppia di kojak; oppure non fori più con i marathon; ma...
... il tuo dubbio è sulla bici in generale e, credimi, anche con i copertoni nuovi rimarrà sempre una bici economica che richiederà sempre manutenzione e cigolerà ogni settimana di più  ;)
« Ultima modifica: Ottobre 01, 2013, 09:01:17 pm by veeg »

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4885
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:Il mio primo mese da pieghevolista...
« Risposta #5 il: Ottobre 01, 2013, 09:45:19 pm »
Io aggiungo solo un paio di cose:
rumori e cigolii li avvertirai sempre su una pieghevole. Sempre. Prima o poi arrivano per tutte, ma non significa che sia lì per spaccarsi... è solo una naturale conseguenza di telai uniti da giunti.

spiacente ma non concordo: la qualità e le soluzioni adottate su alcuni modelli possono evitare anche questo tipo di fastidi.  :)
Ovvio che non si parla di bici economiche e che magari implicano soluzioni tecniche quale l'assenza della regolazione in altezza del manubrio.. ma fortunatamente esistono.  ;)

Offline veeg

  • gran visir
  • *****
  • Post: 936
  • Reputazione: +98/-0
  • RUN!RUN!RUN!
    • 90RPM
Re:Il mio primo mese da pieghevolista...
« Risposta #6 il: Ottobre 01, 2013, 10:22:32 pm »
A quali modelli in particolare ti riferisci?
Tempo fa mi trovavo all'estero e ho avuto modo di fare un pezzo di passo alpino con una tern verge e si lamentava come un gatto affamato  :)
Manubrio tirato e sprint in piedi sui pedali.....

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4885
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:Il mio primo mese da pieghevolista...
« Risposta #7 il: Ottobre 01, 2013, 11:00:04 pm »
Dahon Jetstream e Brompton sono quelle che ho potuto testare intensivamente e per le quali posso "garantire" per esperienza diretta.
Non è un caso che la soluzione della chiusura dello snodo centrale della JS sia simile a quella delle Brompton, anche se nella prima viene atuato da una leva e nella seconda da una vite, ma il principio è quello.
Come dicevo sono bici di fascia alta... ma anche la Tern Verge lo è eppure come hai notato tu stesso non è esente da questi rumorini.  ;)

Offline mancio00

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1163
  • Reputazione: +45/-0
Re:Il mio primo mese da pieghevolista...
« Risposta #8 il: Ottobre 02, 2013, 08:57:12 am »
Innanzitutto grazie come sempre per le risposte precise e veloci...
@veeg mi sono spiegato male sulla questione pneumatici: il venditore, vedendo le gomme che monta ora la mia bici che monta delle slik (io le chiamo così ma non ho idea del modello, per intenderci sembrano quelle che montano le bici da corsa, sono 20" per 1,35), mi ha detto che sulla tern, che ora monta delle schalbe citizen, se volessi potrebbe montarci delle marathon (20" per 1,50), ma solo se io volessi mantenere più o meno le stesse caratteristiche...

@boccia sulla questione modifiche e migliorie della mia, temo che siano comunque limitate, gli snodi sono quelli, non potrei cambiarli, tutte le migliorie che potrei apportare sono sul cambio che però non mi da grossi problemi, cambiare i freni a disco con dei v-brake, resta il fatto che andrei a spendere avendo sempre il dubbio del "se ne vale davvero la pena"...

@hoptown non voglio fossilizzarmi sulle tern, anche se ora che le ho toccate con mano, un po' di preferenza gliela do, vorrei fare un salto anche a vedere dahon, giusto per togliermi la curiosità, rimanendo sempre su questo budget (entro i 600), qui posso tener presente che potrei dargli la mia in contovendita con ottime possibilità di prendere quanto speso sulla mia, cosa da non sottovalutare ;)

Li ho potuto valutare anche le dibiasi per rimanere sulle 20, ma sinceramente non mi piacciono per nulla...

Cosa aggiungere, certo una d8 non è un esagerato upgrade rispetto alla mia, ma è un piccolo passo, su questa sono anche più convinto di poterci fare delle migliorie senza avere l'impressione di buttare i soldi, non sto cercando la bici di dio, non spenderei mai 900 e pussa euro per una brompton, non togliendo nulla all'inglesina, come non ne spenderei 1600 per una verge, per carità, sono bici da sballo, ma non è il periodo di grandi spese personali :)

A voi la palla, intanto grazie a tutti per il tempo dedicatomi :D
MassimoBrompton S6E Orange Black

Offline Andre@

  • gran visir
  • *****
  • Post: 864
  • Reputazione: +53/-0
  • Io pedalo ... e l'ho voluto ;)
Re:Il mio primo mese da pieghevolista...
« Risposta #9 il: Ottobre 02, 2013, 10:57:00 am »
beh, gli scricchiolii sulla tern ci sono, ma con un po di grasso nei punti giusti (se ne e' parlato su altri post) a me non scricchiola piu'.

Io aspetterei un altro po per cambiarla, cioe', proverei ...piu o meno intensamente un altro modello, magari quando farai uscite con altri (io sono di roma purtroppo) potresti scambiarle per un paio d'ore...cosi potrai apprezzare meglio le differenze per piu' tempo.

questo naturalmente se la tua "economica" non ti da piu' soddisfazioni, se ti senti insicuro, o hai grossi problemi generali o specifici. Ma se e' solo perche'...con coscienza...sai che pedali una economica...be' ... aspetterei di usarla un altro po'.

Ieri e' venuta a trovarmi la mia collega con la d8, messa vicino alla mia p9, nonostante siano uguali, si notano molti particolari "economici" o trascurati che fanno quella differenza sul prezzo. rimane cmq una ottima bici, un po meno sportiva...ma ottima.

se poi dando in conto vendita la tua, riesci a rifarci i soldi spesi all'origine, allora vai...compra...cambia, la tua prima esperienza l'hai fatta, ora la tua "economica" potrebbe servire ad altri per fare la loro prima esperienza.

facci sapere :)

A.
It's my Tern P9 ... Ex-Frecciarossa ... Bellizzzima  ::)    -    E-MtB: La Pinta

Offline mancio00

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1163
  • Reputazione: +45/-0
Re:Il mio primo mese da pieghevolista...
« Risposta #10 il: Ottobre 02, 2013, 12:37:56 pm »
grazie andre@, ma il problema non credo sia solo per una coscienza di sapere che è una economica, come ho già scritto, ci sono upgrade che vorrei fare che però non mi toglierebbero quella sensazione di insicurezza che mi danno gli snodi…

sulla possibilità di provare altri modelli per un tempo più lungo di quanto potrebbe essere la prova che ti fanno fare in negozio, magari in un'uscita di forum, la vedo abbastanza difficile a meno di non riuscirci in pausa pranzo, con il lavoro che faccio, esco sempre troppo tardi e, quando esco, non vedo l'ora di arrivare a casa -_-

vi terrò aggiornati comunque ;D
MassimoBrompton S6E Orange Black

Offline mancio00

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1163
  • Reputazione: +45/-0
Re:Il mio primo mese da pieghevolista...
« Risposta #11 il: Ottobre 03, 2013, 01:55:19 pm »
rimane cmq una ottima bici, un po meno sportiva...ma ottima.
andre, leggendo la tua risposta mi chiedo: questo lo scrivi per una questione legata al cambio o cosa?
diciamo che la p9 potrebbe essere la scelta subito sopra se avanzassi money…
MassimoBrompton S6E Orange Black

Offline Andre@

  • gran visir
  • *****
  • Post: 864
  • Reputazione: +53/-0
  • Io pedalo ... e l'ho voluto ;)
Re:Il mio primo mese da pieghevolista...
« Risposta #12 il: Ottobre 03, 2013, 02:10:50 pm »
si, un po tutta...il cambio a 8 marce, i copertoni un po piu larghi, i freni v break leggermente inferiori come fattura dei materiali, i pedali totalmente in plastica...manopole ergo diverse senza la brucola di blocco... insomma piccole cose :) ... cmq ripeto, me la sono guardata tutta e va bene ;)
It's my Tern P9 ... Ex-Frecciarossa ... Bellizzzima  ::)    -    E-MtB: La Pinta

Tags: