Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: consiglio sul modello  (Letto 4545 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Chiara

  • iniziato
  • *
  • Post: 2
  • Reputazione: +0/-0
consiglio sul modello
« il: Gennaio 22, 2014, 11:56:52 pm »
Ciao! Vi leggo da qualche settimana, da quando l'idea di una pieghevole mi ha stuzzicato a tal punto da voler iniziare ad informarmi un po'. Non ne avrei realmente bisogno, o forse si.. chi mi sta intorno pensa che sia una spesa eccessiva, ci sto riflettendo su.
In questo momento vivo prevalentemente a Firenze, ma faccio spesso su e giù tra Firenze e Genova. Vi spiego meglio..
Lavoro a Firenze a pochi km da casa, fino ad ora ci andavo con una comunissima bici super scassata(tipo olandese per intenderci) perché qui, in zona centrale, me ne hanno rubate non so quante in passato. La suddetta bici però adesso è senza una ruota, me l'hanno rubata giusto 15 giorni fa, ed è in quel momento che ho iniziato a pensare se valesse davvero la pena acquistare una pieghevole. In questo momento la userei  come unico mezzo:
-per andare a lavoro, 3km circa all'andata e 3 al ritorno, con la possibilità di portare la bici in negozio.
- per muovermi nei dintorni del centro storico di Firenze.. e qui ho un po' paura che la bici venga rubata e o danneggiata, anche se non la lascerei incatenata e incustodita per molto tempo. O forse potrei prendere in considerazione l'idea di portarmela continuamente in giro con me, ma magari nei negozi non la fanno entrare  :-\
-per portarla con me a Genova quando possibile, in treno. A Genova abito in zona collinare quindi mi sarebbe possibile scendere in città con la bici, con discese piuttosto ripide in alcuni punti, girare la città in pianura e poi risalire, piegando la bici, in autobus.

Oltre ad aver ripetuto 20 volte le parole Firenze e Genova, penso di avervi spiegato più o meno quello che sarà il mio utilizzo della pieghevole.
Leggo che la scelta del modello varia anche in base alla corporatura della persona: io sono alta 1.63 per 60 kg più o meno.
L'argomento è talmente vasto che non so da che parte iniziare, non vorrei spendere troppo, ma non vorrei neanche un pacco di bici. Adesso sono abituata a "faticare" con bici senza marce e niente che possa agevolare la pedalata quando ce n'è bisogno, mi piacerebbe che l'investimento economico fosse anche indice di maggior comodità della bici, mediando un po' tra prezzo e qualità. In base alle mie esigenze, voi che siete molto più esperti di me, avete qualche suggerimento di modelli da provare a prendere in considerazione per poter poi effettuare la scelta?

Grazie e complimenti per il sito è davvero bello!
Chiara

Offline kaligola

  • gran visir
  • *****
  • Post: 501
  • Reputazione: +32/-0
  • Non sono confuso, sono solo mischiato bene.R.Frost
Re:consiglio sul modello
« Risposta #1 il: Gennaio 23, 2014, 09:45:17 am »
io che sono novizio provo a buttarla li':
per una spesa contenuta ma che ti dia sostanza una dahon curve  d3.
se vuoi spendere di piu una brompton, siamo sui 500 una e 1000 l'altra :S
la prima perche una delle piu piccole e buona senza svenarti  cambio al mozzo 3 marce poca manutenzione , la seconda perche in quanto a qualita' e compattezza da piegata fa scuola
"non sono confuso, sono solo mischiato bene"  " la miglior via di fuga è sempre attraverso " R. Lee Frost

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4887
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:consiglio sul modello
« Risposta #2 il: Gennaio 23, 2014, 09:53:31 am »
Ciao Chiara e benvenuta

Ovviamente non posso che spingere per l’adozione di una pieghevole :) ed invitarti a non preoccuparti troppo per i negozi: per quanto mi riguarda, qui a Torino le attività in cui non mi è stato permesso di entrare sarà l’1% del totale…. e comunque hanno perso per sempre un cliente.
Tendenzialmente io sconsiglio categoricamente l’abitudine di lasciare le pieghevoli legate all’esterno perché sono bici appetibili e spesso con diverse componenti a sgancio rapido, che quindi possono essere facilmente rubate. Non tutti la pensano come il sottoscritto oppure hanno la possibilità di mettere in pratica questo consiglio ma comunque uno dei pregi della pieghevole è proprio la possibilità di non doversene separare…. Basta organizzarsi un po’ e si trova sempre modo di gestirla.

In base a quanto racconti mi sento di consigliare una bici come la Nanoo: ha delle dimensioni da chiusa abbastanza contenute e soprattutto un ottimo trasporto passivo. Dal momento che non sei un colosso credo che troveresti molto pratico il dover sollevare di peso la bici il meno possibile, portandola facilmente al tuo fianco da chiusa e poterla parcheggiare facilmente in qualche angolo (dentro al negozio!! :) ) durante le commissioni.
Ha un numero sufficiente di rapporti per affrontare anche le salite e nonostante l’aspetto e le ruote piccole affronta serenamente le nostre strade dissestate.
C’è anche un bel assortimento di colori, cosa sicuramente gradita all’occhio femminile.

La qualità è buona e sufficiente per considerarla un buon investimento e sulla componentistica ci può mettere le mani un qualunque biciclaio locale, senza contare che il distributore italiano offre una buona assistenza.

Sono certo che altri utenti interverranno a consigliare altri modelli, quindi per ora evito di mettere altra carne al fuoco, però se hai bisogno di altri chiarimenti non esitare a chiedere.

Offline buga

  • assistente
  • ***
  • Post: 238
  • Reputazione: +29/-0
    • Bici Genova
Re:consiglio sul modello
« Risposta #3 il: Gennaio 23, 2014, 10:25:30 am »
Ciao e benvenuta,
considerando che i tuoi spostamenti sono abbastanza brevi, non ti serve un mezzo dalle prestazioni ciclistiche super.
Inoltre, il, trasporto sui bus genovesi può essere traumatico anche se rientri nelle misure - a questo proposito nella sezione Liguria ti consiglio di guardare le novità sul trasporto delle pieghevoli sui mezzi amt QUI.
Quindi, anche secondo me la Nanoo è perfetta per le tue esigenze e per le tue caratteristiche...guarda qua
Buga  8)
Be the change you want to see in the world - bFold_5 BeFrankeensteeeen !!!

Offline Chiara

  • iniziato
  • *
  • Post: 2
  • Reputazione: +0/-0
Re:consiglio sul modello
« Risposta #4 il: Gennaio 23, 2014, 06:35:41 pm »
Grazie a tutti per il benvenuto e per la disponibilità.  Non ho messo un budget,  ero curiosa di vedere che bici mi consigliavate a prescindere dal prezzo.. ma avendo visto i prezzi di quelle che mi avete segnalato,  vi chiedo: Si abbassa parecchio la qualità spendendo un po'meno? Per ciò che chiederei io, si può scendere un po' di prezzo? Premetto che ancora non ho guardato approfonditamente quelle da voi consigliate, lo farò stasera.  ;)

Offline occhio.nero

  • Federico
  • Amministratore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 10034
  • Reputazione: +176/-1
  • hai voluto la vita?... e mo' pedala!
    • il mio nome è al termine del mio viaggio
Re:consiglio sul modello
« Risposta #5 il: Gennaio 23, 2014, 10:10:42 pm »
segnalo:

nei locali con la pieghevole
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=144

e se proprio vuoi lasciarla per strada  :-\ , la sezione sugli antifurto
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?board=41.0
Federico
Tikit; DahonMuP24; Nanoo; DashP18; BromptonS6L
pedaliamo, pieghiamo, moltiplichiamoci

Tags: