Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: consiglio per pieghevole  (Letto 14940 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4890
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:consiglio per pieghevole
« Risposta #15 il: Febbraio 07, 2014, 10:00:19 am »
sarebbe sicuramente un ottimo affare, ma non sono facili da trovare... ammesso che ci si riesca.

Offline daiuba

  • iniziato
  • *
  • Post: 21
  • Reputazione: +0/-0
Re:consiglio per pieghevole
« Risposta #16 il: Febbraio 07, 2014, 10:25:54 am »
E' usata, ma sembra tenuta davvero molto bene. Magari oggi la vado a vedere e vi farò sapere perchè nuove pare che non si riescano a comprare..

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4890
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:consiglio per pieghevole
« Risposta #17 il: Febbraio 07, 2014, 10:31:21 am »
esatto, è quello a cui mi riferivo, per quanto sul sito Oyama siano indicati diversi distributori europei pare che non siano più importate. Ne avevo contattati un paio via mail ed avevano confermato la cosa.
Se è ben tenuta può essere un buon affare.

Offline daiuba

  • iniziato
  • *
  • Post: 21
  • Reputazione: +0/-0
Re:consiglio per pieghevole
« Risposta #18 il: Febbraio 07, 2014, 01:49:44 pm »
Stamattina ho provato una dahon vybe c7a e mi è sembrata molto carina...e comunque non mi ha dato l'impressione di giocattolino (quello che più temevo)... la c7s è molto differente? a parte acciaio-alluminio e metodo di aggancio del telaio cosa cambia?
Ma soprattutto: meglio una Dahon Vybe nuova ( C7A o C7S) o un Oyama Rockaway di maggio 2013? Al di là della componentistica che credo sia migliore nella Rockaway visto che non conosco il cambio Dahon. Parlo soprattutto di telaio e di particolarità delle bici pieghevoli.
La rockaway a quale dahon possiamo paragonarla (sempre se possibile ovviamente)?

Offline carlo

  • BTwin Tilt 5 Nexus 8v Brompton H6-12%RD black
  • gran visir
  • *****
  • Post: 937
  • Reputazione: +92/-0
Re:consiglio per pieghevole
« Risposta #19 il: Febbraio 07, 2014, 02:46:44 pm »
La differenza principale è sicuramente il peso della bici. Il telaio in alluminio toglie diversi etti che vanno a beneficio della trasportabilità e dell'uso, soprattutto a Roma dove i saliscendi sono numerosi.

Per quanto riguarda l'usato è difficile dare una risposta perché dipende anche da come è tenuta e si presenta la bici.

Considera, infine, che se sei alla prima pieghevole potresti per ora valutare le tue attitudini e vedere se l'uso della bici è ok per te. Poi, eventualmente, cambiare dopo uno-due anni per la pieghevole su misura per te.
 :)
La teoria della relatività? Mi è venuta in mente andando in bicicletta...
Albert Einstein

Offline Hopton

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4130
  • Reputazione: +157/-0
Re:consiglio per pieghevole
« Risposta #20 il: Febbraio 07, 2014, 06:20:30 pm »
Difficile risponderti, perché come giustamente già detto dal dottor Sbrindola a quel prezzo la Oyama se è in ottime condizioni conviene, e peraltro io stesso incoccio un'Oyama in treno e il suo proprietario ne è soddisfattissimo. Ma del resto, come già hai potuto constatare tu stesso, nessuna Dahon è un giocattolino, nemmeno i modelli entry level.
Forse un ulteriore elemento di valutazione può essere il diverso sviluppo metrico. Ora sono in treno e non riesco a verificare, quindi vado a memoria, ma mi sembra che alcuni modelli di Oyama avessero uno sviluppo metrico un po' scarso, ma ripeto non vorrei dire castronerie. Del resto se guardi le relative schede tecniche ti puoi sincerare tu stesso, e se hai dei dubbi noi siamo qui. Io non sono ferratissimo in questioni meccaniche, ma sono cintura nera di sviluppo metrico. ;D
Mario
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline daiuba

  • iniziato
  • *
  • Post: 21
  • Reputazione: +0/-0
Re:consiglio per pieghevole
« Risposta #21 il: Febbraio 07, 2014, 07:39:27 pm »
STAFF: citazione rimossa, leggete qui ;)
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=2420.0


La scheda tecnica dell'oyama credo sia difficile da trovare o perlomeno io sul sito ufficiale non trovo nulla. L'oyama dovrò vederla domani. comunque è stata acquistata nel maggio 2013 e dalle foto sembrerebbe tenuta bene. L'unica cosa che non mi convice molto dell'oyama è che non c'è nemmeno un distributore italiano...ed anche gli europei latitano a quanto pare.
Poi se succede qualcosa al telaio a chi mi rivolgo? (e qui penso che il grande capo Estica... saprebbe rispondermi)
E poi un altro dubbio: come marche dahon e oyama sono paragonabili o no?
Comunque grazie ancora...e se riuscite a mandarmi uno sviluppo metrico vi ringrazio.
« Ultima modifica: Febbraio 07, 2014, 11:58:15 pm by Hopton »

Offline octavarium

  • iniziato
  • *
  • Post: 38
  • Reputazione: +6/-0
consiglio per pieghevole
« Risposta #22 il: Febbraio 08, 2014, 12:48:17 am »
Io valuterei anche la Lombardo Capri 020. Molto ben rifinita. La uso ormai da più di un mese, è ottima


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
Lombardo Capri 020
Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni

Offline daiuba

  • iniziato
  • *
  • Post: 21
  • Reputazione: +0/-0
Re:consiglio per pieghevole
« Risposta #23 il: Febbraio 08, 2014, 10:18:51 am »
Vista anche la lombardo ma non mi convince molto...

« Ultima modifica: Febbraio 08, 2014, 01:12:55 pm by daiuba »

Offline Hopton

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4130
  • Reputazione: +157/-0
Re:consiglio per pieghevole
« Risposta #24 il: Febbraio 08, 2014, 11:19:33 am »
Daiuba se rispondi al post immediatamente precedente al tuo è preferibile che non lo citi. Hai letto qui?
http://www.bicipieghevoli.net/index.php?topic=2420.0
;)
« Ultima modifica: Febbraio 08, 2014, 11:35:26 am by Hopton »
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline daiuba

  • iniziato
  • *
  • Post: 21
  • Reputazione: +0/-0
Re:consiglio per pieghevole
« Risposta #25 il: Febbraio 08, 2014, 01:12:02 pm »
Scusa Hopton ho proprio sbagliato.

Comunque mi sto orientando sempre di più verso Dahon. La oyama è praticamente nuova, però non mi fido di due cose:
-Il venditore dice di averla comprata a roma a maggio 2013 ma non ha lo scontrino (dice che lo ha perso  ??? )
-L'aggancio per la piega della bici è fatto così:

http://postimg.cc/image/o50stdhaz/

a parte la robustezza dell'aggancio..ma se la sede sul telaio del "funghetto" che serve a chiuderla si rovinasse poi come faccio? Dove li ritrovo io gli oyamesi per far valere una garanzia che comunque non avrei (dato il mancato scontrino) o per pagare un eventuale sostituzione di qualsiasi pezzo???

Quindi mi sa che vado sulla dahon...e credo anche sulla C7A perchè la speed D7 con 60€ in più è più pesante. Il vero salto di qualità sarebbe (credo) la vitesse D8, con un cambio migliore rispetto alle tre e più leggera...con 100€ in più (parlo di prezzi su bikeinn).

Voi quale mi consigliate?
« Ultima modifica: Febbraio 08, 2014, 01:15:23 pm by daiuba »

Offline Hopton

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4130
  • Reputazione: +157/-0
Re:consiglio per pieghevole
« Risposta #26 il: Febbraio 08, 2014, 06:01:10 pm »
Quella più pesante è anche quella che in teoria si dovrebbe comportare leggermente meglio sullo sconnesso, in virtù del telaio in acciaio, che ammortizza un po' meglio. Quindi dipende dai tuoi tragitti (per quanto tempo devi sollevare la bici, che strade fai), e anche dalle tue preferenze e priorità (incluso il budget, nel caso tu voglia considerare la Vitesse).
In questi casi il modo migliore per sciogliere i dubbi è una prova pratica. Tu che sei a Roma potresti farla, non so se ci hai già pensato e se sei andato presso qualche rivenditore romano, anche per valutare eventuali sconti e quindi la differenza di prezzo rispetto a un negozio online straniero. Di solito le differenze per le Dahon sono notevoli (purtroppo), ma qualche volta capita qualche occasione e allora le differenze diventano esigue, col vantaggio, se si compra dal negozio fisico vicino casa, che in caso di problemi si ha l'assistenza sul posto... Certo per citare l'esimio Sbrindola stiamo parlando di bici e non di sommergibili nucleari, quindi di solito non è che occorra chissà quale assistenza, e quindi se comprando online si risparmiano 200/300 euro diventa difficile resistere...
Vabbé chiudo qui altrimenti invece di aiutarti nella scelta ti faccio venire altri dubbi... ;D
Mario
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Tags: