Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: Malattia e convalescenza (in pieghevole)  (Letto 9519 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline keyfaber

  • maestro
  • ****
  • Post: 281
  • Reputazione: +1/-0
  • Casco sempre in testa!
    • Percorso quotidiano casa-lavoro
Re:Malattia e convalescenza (in pieghevole)
« Risposta #15 il: Dicembre 03, 2013, 11:02:46 am »
ma sono l'unico che da quando va sistematicamente in bici non si busca più un malanno? Io ormai è da 3 anni che non prendo neanche un raffreddore!
Sono convinto che freddo e attività fisica facciano un po' lo stesso effetto della sauna ma a quanto pare non è così, o almeno non vale per tutti.
Non sei l'unico, ma il rischio personalmente lo corro quando per esigenze di lavoro devo prendere i mezzi pubblici, vere e proprie bombe biologiche....
HopTown 20", reggisella ammortizzato Suntour SP8-NCX, pedali alluminio MKS FD-7, sistema KlickFix su cannotto per zainetto, sistema luci Reelight
CO2 NON emessa a settimana: 10,094 Kg (tempo permettendo!)

Offline Sbrindola

  • aka Raffaele
  • Global Moderator
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4888
  • Reputazione: +230/-1
  • Solvitur ambulando (pedalando)
    • Bikes & Co on Pinterest
Re:Malattia e convalescenza (in pieghevole)
« Risposta #16 il: Dicembre 03, 2013, 11:19:15 am »
io in effetti non prendo altri mezzi oltre la metro che è senza riscaldamento e solo in orari in cui non è particolarmente affollata.... sono sicuramente fattori che hanno la loro rilevanza

Offline Hopton

  • Moderatore
  • gran visir
  • *****
  • Post: 4129
  • Reputazione: +157/-0
Re:Malattia e convalescenza (in pieghevole)
« Risposta #17 il: Dicembre 03, 2013, 11:54:09 pm »
Io prendo un treno che è un carro bestiame, e poi a volte ha il riscaldamento a palla (quindi fuori trovo una simpatica escursione termica di 30 gradi), a volte il riscaldamento non va bene e allora è una cella frigorifera (e si arriva a destino congelati). Poi mia moglie è insegnante e si porta a casa tutti i virus degli alunni. ;D Ma comunque resta il fatto che da quando vado al lavoro con treno + pieghevole le malattie sono molto più rare, anzi ho attraversato gli ultimi due inverni con freddo record pressoché indenne, e considerato che sono nato e cresciuto a Bari non è male. ;D
Mario
« Ultima modifica: Dicembre 03, 2013, 11:57:11 pm by Hopton »
"La città è fatta per le persone, non per scatole di metallo". (Ayfer Baykal, assessore all'ambiente, comune di Copenhagen)
Brompton M6L blu cobalto, Strida Evo Silver

Offline Simsala

  • iniziato
  • *
  • Post: 28
  • Reputazione: +1/-0
Re:Malattia e convalescenza (in pieghevole)
« Risposta #18 il: Gennaio 29, 2014, 06:59:23 pm »
Lo scorso anno senza gli anticorpi fatti con gli allenamenti del ciclismo/running iniziai a fare intermodalità e mi beccai una brutta influenza di una settimana dopo 20 gg di pieghevole,sudavo perchè ero sovrappeso e vuoi perchè ero alle prime armi l'approccio fu per me traumatico;mi creava ansia anche l'idea di non sapere se ero legale con la pieghevole o meno;quest'anno da allenato me la sto godendo alla grande e per fortuna nessun intoppo di salute (sgratt) finora!

Tags: salute