Benvenuto

Se la vostra richiesta di registrazione viene rifiutata o non ricevete risposta entro 24 ore
scriveteci e sarete attivati manualmente (ma prima verificate che la nostra email di attivazione non sia  finita nella cartella di SPAM)
aren't you a robot? write us an email to activate an account
info@bicipieghevoli.net

Autore Topic: pieghevoli contro bici da corsa (chi è più veloce?).  (Letto 45088 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline nino#

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1006
  • Reputazione: +63/-0
Re:pieghevoli contro bici da corsa (chi è più veloce?).
« Risposta #45 il: Ottobre 18, 2016, 09:43:16 am »
E, comunque, le bici più veloci non sono né le pieghevoli né le bdc: sono le reclinate!  :)
E questo senza andare a scomodare i prototipi o gli esperimenti da record vari: parlo di recumbent commerciali.
Un mio conoscente (che penso abbia l'unica reclinata della mia zona...) fa i 70 kmh in piano (testati).

Ma forse l'avevo già detto (deja vu)...  ::)
« Ultima modifica: Ottobre 18, 2016, 09:45:04 am by nino# »
Pieghevolista nel cuore (ex possessore di Dahon: Speed P8 e Ios XL) - Attualmente in sella di una bellissima CANYON Roadlite 5.
LASCIA L'AUTO PER LA BICI! FAI BENE A TE E FAI BENE A TUTTI!

Offline TicioTIX

  • maestro
  • ****
  • Post: 444
  • Reputazione: +45/-0
  • Proud Owner of ?3L "BiciKleine II" (Handlebar: ?)
    • Ass.ne "i Pedalalenta" - Castel Maggiore (BO)
Re:pieghevoli contro bici da corsa (chi è più veloce?).
« Risposta #46 il: Ottobre 18, 2016, 11:18:37 am »
Che dire ... non vorrei passare da guastafeste, ma la sensazione che provo leggendo il thread è che stiamo pedalando allegramente nei campi del pourparler (delicata espressione francese che significa più o meno aria fritta ;D ;D)
Oh, non che sia un problema, i bar e le relative chiacchiere son belli per questo, basta solo che il tono generale rimanga più o meno questo ... ;)
A come la hanno sempre insegnata a me la fisica dei corpi puntiformi ideali è una roba, le biciclette che si arrampicano sui tornanti tutt'altra.
A parte qualche ragionamento noto, più o meno generale (i mozzi scorrevoli aiutano, il diametro delle ruote influisce sull'inerzia e sulla conservazione del moto, le gomme gonfie, più o meno, aiutano, la posizione in sella fa una gran differenza, ecc.) il resto è un assembramento di variabili più o meno controllabili, spesso neppure misurabili (io penso soprattutto alle condizioni psico-fisiche di chi sta conducendo il test, soprattutto quelle psico-, con tutto il bagaglio di convinzioni, pregiudizi, sensazioni che chi pedala si porta dietro). Se solo penso che io (che mi ritengo un pessimo tester) nel rientrare dal lavoro, stesso percorso, stessa bici, giornate consecutive (più o meno stesso clima, stessa mia condizione psicofisica, stessa condizione del mezzo, ecc.) una volta mi dico "vaccaboia, mi hanno montato il motorino a mia insaputa!  8)"  e la sera dopo "vaccaboia, quale è il freno bloccato stretto?  :o".  Prima deduzione: vaccaboia è una invariante.
Io uso la solita filosofia Unix: se si tratta di andare forte, un mezzo progettato apposta per andare forte andrà più forte di un mezzo progettato per altro, magari anche solo incidentalmente per andare il più forte possibile". Quanto? Indicibile, almeno al di là di una approssimazione grande tale da inficiare la qualità dell'analisi.
A me piacerebbe, magari fare un altro test, forse altrettanto casuale, forse altrettanto da bar: date quattro biciclette (diciamo più o meno le quattro che ho io, Pieghevole, Trail Biammortizzata, MTB 26'' stradalizzata da cicloturismo, bicicletta da corsa datata buona per l'Eroica) e dati un bel numero di scenari (casa-lavoro, intermodalità, Corno alle Scale e cascate del Dardagna, viaggio di 15gg in autonomia, randonnèe, giro coi bimbi, ecc.) quale è il mezzo più polivalente?
Per come la vedo io la pieghevole vince la bici da corsa perde.
Nel senso, dovessi scartarne una, la prima che scarterei è quella. Ma come solito, le mie convinzioni sono la variabile più importante  ;)
Ciaociao
TT:

Ps. @nino#: Le reclinate non le ho considerate non essendo mai salito su di una. Direi, velocissima ma non proprio polivalentissima.
"Avrebbe potuto pure permettersi un aeroplano o uno yacht, a lei però bastava una bicicletta pieghevole." Sasha Arango - La verità e altre bugie

Offline nino#

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1006
  • Reputazione: +63/-0
Re:pieghevoli contro bici da corsa (chi è più veloce?).
« Risposta #47 il: Ottobre 18, 2016, 01:52:31 pm »
Sì, anch'io ho spesso tentazioni ciclistiche di vario genere.

Ho provato la fissa: me la sono costruita partendo da un vecchio rudere da corsa. E' stata un'esperienza didattica interessantissima, ma la bici fissa, in fondo, non fa per me: mi fa paura.

Tempo fa stavo per fare una sciocchezza: mi hanno offerto una bellissima Colnago anni 90, montata Dura Ace, ad un prezzo più che onesto. Ero lì lì per prenderla, ma poi ho pensato: "Chi me lo fa fare? La prendo e poi? Tutte e due non posso tenerle (per varie ragioni). E che mi tolgo la pieghevole? Fossi matto!".

Sì, in effetti la pieghevole anche per me vince, sotto tutti gli aspetti. Le bici da corsa le lascio agli sportivi, agli appassionati veri ed anche ai ciclisti della domenica, che nel weekend si piazziano tutti in lycra, caschi, cardiofrequenzimetri e si pavoneggiano con bici da 5 e 6 mila €; gli altri giorni, poi, vanno al lavoro in suv...

La reclinata non l'ho provata neanch'io, ma potrei chiederlo a quel tale... Mi attira di più il trike (il massimo della comodità), ma per la città non va bene, troppo ingombrante: toccherebbe stare dietro alle macchine e non sia mai...

Per quanto riguarda le variazioni di forma da un giorno alla'altro, io ho una teoria (che poi non è mia ma fa parte di una certa corrente di pensiero...). Fai una prova: un giorno mangia proteine animali in abbondanza ed un altro mangia solo frutta e verdura, magari tutto crudo. Poi nota tu stesso la differenza in termini di resa del tuo fisico: avrai, molto probabilmente, una sorpresa.  ;)
Pieghevolista nel cuore (ex possessore di Dahon: Speed P8 e Ios XL) - Attualmente in sella di una bellissima CANYON Roadlite 5.
LASCIA L'AUTO PER LA BICI! FAI BENE A TE E FAI BENE A TUTTI!

Offline TicioTIX

  • maestro
  • ****
  • Post: 444
  • Reputazione: +45/-0
  • Proud Owner of ?3L "BiciKleine II" (Handlebar: ?)
    • Ass.ne "i Pedalalenta" - Castel Maggiore (BO)
Re:pieghevoli contro bici da corsa (chi è più veloce?).
« Risposta #48 il: Ottobre 18, 2016, 02:41:22 pm »
Sei furbastro, Nino, molto  ;D ;D
Nel consigliare la dieta hai tenuto una neutralità quasi da doppio cieco, si può solo intuire, e senza troppa certezza, quale possa essere il risultato date le premesse. Molto molto bravo!
Ci proverò. Per dirne una, ieri, con una media mozzarella di bufala, due pomodori e mezzo grappolo d'uva (stando alle tue premesse, dieta mista) la bici andava alla grande. Chissà...
Quello che tendo a notare (sarà suggestione, statistica addomesticata?) è che all'andata si fatica più che al ritorno, che al mercoledì si fatica di più che al venerdì, che se in ufficio mi hanno fatto girare ... le sfere dei cuscinetti al rientro vado come Armstrong (ma senza il doping...). Insomma, tendo a mettere la questione psicologica davanti a tutto. O quella climatica: al cambio stagione, il primo giorno a 35° e il primo a 5° li incasso molto male.
Concordo sulla sperimentazione ciclistica e sulle tue considerazioni: se uso la Brommie al 90% e la bici da corsa allo 0,5% (è appesa in sala come scultura...) ci sarà un perché. Credo che il perché sia semplicemente che non sono una tutina e quando debbo montare in sella c'è sempre una delle altre bici che si adatta meglio a quel tipo di percorso.
Ciaociao
TT:
"Avrebbe potuto pure permettersi un aeroplano o uno yacht, a lei però bastava una bicicletta pieghevole." Sasha Arango - La verità e altre bugie

Offline veeg

  • gran visir
  • *****
  • Post: 936
  • Reputazione: +98/-0
  • RUN!RUN!RUN!
    • 90RPM
Re:pieghevoli contro bici da corsa (chi è più veloce?).
« Risposta #49 il: Ottobre 18, 2016, 03:58:38 pm »
Fai una prova: un giorno mangia proteine animali in abbondanza ed un altro mangia solo frutta e verdura, magari tutto crudo. Poi nota tu stesso la differenza in termini di resa del tuo fisico: avrai, molto probabilmente, una sorpresa.  ;)
No, troppo facile:
se mangi proteine animali in abbondanza, quando pedali avrai ancora la digestione in corso per via della lentezza di assorbimento delle proteine. Inoltre una maggiore quantità di liquidi verrebbe utilizzata in questa fase.
A digestione ancora in corso le prestazioni fisiche sono molto scarse perché il sangue viene principalmente dirottato nella digestione e marginalmente nei muscoli.
Poi il ciclismo richiede carboidrati e se li elimini fai poca strada.

Mangiare frutta e verdura significa zuccheri, acqua, vitamine e minerali. Con un tempo di assorbimento molto rapido e stomaco vuoto in breve.
Sfido che è meglio questo secondo esempio, ma si tratta di un tipo di alimentazione inadatto all'endurance dove il corpo necessita di carboidrati complessi come base di lavoro.

Offline nino#

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1006
  • Reputazione: +63/-0
Re:pieghevoli contro bici da corsa (chi è più veloce?).
« Risposta #50 il: Ottobre 18, 2016, 04:32:50 pm »
Ho letto un bel paragone sull'assorbimento delle proteine animali: sarebbe come comprare un palazzo, smontarlo tutto e poi usare i mattoni e gli altri componenti per costruirne un altro; in pratica, tutta l'energia che ci aspetteremmo viene bruciata per scindere le molecole proteiche animali in amminoacidi, per poi ricomporle a nostro uso e consumo...

Sull'ultima affermazione (importanza dei carboidrati complessi così come sulla valenza delle calorie), ci sono pareri molto discordi.  :)
Ma io non sono un esperto e l'argomento è OT.

Magari potremmo pensare di aprire un topic ad hoc, che ne dite?
Pieghevolista nel cuore (ex possessore di Dahon: Speed P8 e Ios XL) - Attualmente in sella di una bellissima CANYON Roadlite 5.
LASCIA L'AUTO PER LA BICI! FAI BENE A TE E FAI BENE A TUTTI!

Offline TicioTIX

  • maestro
  • ****
  • Post: 444
  • Reputazione: +45/-0
  • Proud Owner of ?3L "BiciKleine II" (Handlebar: ?)
    • Ass.ne "i Pedalalenta" - Castel Maggiore (BO)
Re:pieghevoli contro bici da corsa (chi è più veloce?).
« Risposta #51 il: Ottobre 18, 2016, 05:53:45 pm »
Sull'ultima affermazione (importanza dei carboidrati complessi così come sulla valenza delle calorie), ci sono pareri molto discordi.  :)
Ma io non sono un esperto e l'argomento è OT.
Magari potremmo pensare di aprire un topic ad hoc, che ne dite?
Sì, ammesso che non esista già (mi pareva di aver letto già qualcosa di simile...) l'idea di fare una fork del thread (una separazione dell'argomento, dai  ;)) sia auspicabile, anche perché se ci lanciamo sull'alimentazione entriamo in un terreno complesso e anche molto controverso ...

Ritornando a bomba, quello che qui io volevo sollecitare è solo una sana riflessione sulle premesse che usiamo per valutare l'efficienza di due biciclette molto differenti fra di loro, di come l'analisi sia approssimativa in sè e su come renderla meno approssimativa possibile... Tutti i metodi che mi sono venuti in mente sono molto ma molto legati all'estemporaneità della prova e all'atteggiamento mentale del tester, per cui mi verrebbe da concludere con una uscita da analisi matematica: nulla (di serio) si può dire che non sia parziale ed intuitivo.
Ciaociao
TT:
"Avrebbe potuto pure permettersi un aeroplano o uno yacht, a lei però bastava una bicicletta pieghevole." Sasha Arango - La verità e altre bugie

Offline gip

  • gran visir
  • *****
  • Post: 957
  • Reputazione: +232/-0
Re:pieghevoli contro bici da corsa (chi è più veloce?).
« Risposta #52 il: Gennaio 29, 2018, 08:21:52 pm »
Certo che di gente 'strana' ne gira parecchia.

https://www.facebook.com/MdMItalia/videos/1646499185457966/

Ma forse 'strano' non è l'aggettivo più corretto... ::)

Solo chi pedala va avanti!

Offline valerio_vanni

  • apprendista
  • **
  • Post: 51
  • Reputazione: +2/-0
Re:pieghevoli contro bici da corsa (chi è più veloce?).
« Risposta #53 il: Febbraio 02, 2018, 01:35:22 pm »
Per me tra le due rimane meglio la mtb da 26" (le ho entrambe).

Il fattore su cui la pieghevole perde è la postura, la geometria è studiata... per ripiegare la bici.

Offline nino#

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1006
  • Reputazione: +63/-0
Re:pieghevoli contro bici da corsa (chi è più veloce?).
« Risposta #54 il: Febbraio 02, 2018, 03:13:25 pm »
Beh la mtb da 26" ha innegabili pregi, ma in questi la velocità non è proprio compresa, secondo me...  :)
Pieghevolista nel cuore (ex possessore di Dahon: Speed P8 e Ios XL) - Attualmente in sella di una bellissima CANYON Roadlite 5.
LASCIA L'AUTO PER LA BICI! FAI BENE A TE E FAI BENE A TUTTI!

Offline MarcoP

  • iniziato
  • *
  • Post: 38
  • Reputazione: +3/-0
Re:pieghevoli contro bici da corsa (chi è più veloce?).
« Risposta #55 il: Febbraio 05, 2018, 03:09:40 pm »
La MTB eccelle in velocità!

fuori strada naturalmente, è fatta per quello :-)
E' un paragone un po' bislacco in effetti. Ciao
Tern Link C7i

Offline valerio_vanni

  • apprendista
  • **
  • Post: 51
  • Reputazione: +2/-0
Re:pieghevoli contro bici da corsa (chi è più veloce?).
« Risposta #56 il: Febbraio 07, 2018, 07:37:54 pm »
Beh la mtb da 26" ha innegabili pregi, ma in questi la velocità non è proprio compresa, secondo me...  :)

Rispetto a una bici da corsa no... io dico rispetto alla pieghevole. E' troppo più comoda, nella pieghevole si è troppo diritti e non si riesce a tirare minimamente sul manubrio.

Offline nino#

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1006
  • Reputazione: +63/-0
Re:pieghevoli contro bici da corsa (chi è più veloce?).
« Risposta #57 il: Febbraio 08, 2018, 08:50:04 am »
Ti dirò: io con la mie Speed P8 e la Ios XL facevo i 40 km/h ad occhi chiusi e non c'era mtb che non superassi alla grande (non è che facessi le gare, per carità: semplicemente mi piace spingere sulle bici a prescindere...). E dalle mie parti c'è una moda delle mtb costose (secondo me una moda insensata, dato che poi le usano in città...), non parlo di catorci...
La mtb è fatta per andare fuori strada, come giustamente detto ed uno dei parametri fondamentali è quello delle ruote: su di una bici da strada, già qualche millimetro di diametro o la presenza o meno di battistrada fanno una bella differenza in termini di scorrevoleza e velocità; le mtb montano gommoni da 50 e 60 mm con certi carrarmati di battistrada...! Poi la rapportatura è fatta magari per arrampicarsi sui muri, non certo per fare le volate.
E, per quanto riguarda la posizione di guida, sulle pieghevoli nulla impedisce di adottare un assetto sportivo... E, se per la comodità ti riferisci al diametro delle ruote, beh, io non la penso così: dopo la caduta con la pieghevole, sono passato prima ad una mtb da 26" (scadente in vertà) e poi alla mia attuale 28" urbana autossamblata con cambio al mozzo; bene, sto cercando di venderla per tornare ad una 20" (magari una minivelo per adesso)! Provate le piccole, con le ruote grandi non mi ci trovo più: le trovo... scomode e poco adatte per la città. Ma sono gusti e pareri personali...
Comunque, ci sono pieghevoli e pieghevoli. Guarda, per esempio, questa Vergè:


Non trasuda velocità da tutti i pori?  :D
Non credo ci sia una mtb che possa tenerle testa... Certo, non costa pochissimo...
« Ultima modifica: Febbraio 08, 2018, 05:25:18 pm by nino# »
Pieghevolista nel cuore (ex possessore di Dahon: Speed P8 e Ios XL) - Attualmente in sella di una bellissima CANYON Roadlite 5.
LASCIA L'AUTO PER LA BICI! FAI BENE A TE E FAI BENE A TUTTI!

Offline valerio_vanni

  • apprendista
  • **
  • Post: 51
  • Reputazione: +2/-0
Re:pieghevoli contro bici da corsa (chi è più veloce?).
« Risposta #58 il: Febbraio 08, 2018, 01:46:52 pm »
Ti dirò: io con la mie Speed P8 e la Ios XL facevo i 40 km/h ad occhi chiusi e non c'era mtb che non superassi alla grande

Se fai i 40 a occhi chiusi (e non c'è nemmeno un po' di pendenza a favore), devi avere una buona forma fisica. Ma superi anche tante bdc.
Dipende poi da quanta strada ci fai? Mezzo km? 5 km?

Citazione
La mtb è fatta per andare fuori strada, come giustamente detto ed uno dei parametri fondamentali è quello delle ruote: su di una bici da strada, già qualche millimetro di diametro o la presenza o meno di battistrada fanno una bella differenza in termini di scorrevoleza e velocità; le mtb montano gommoni da 50 e 60 mm con certi carrarmati di battistrada...! Poi la rapportatura è fatta magari per arrampicarsi sui muri, non certo per fare le volate.
Più che altro la rapportatura sta diventando problematica negli ultimi anni, con la moda della corona singola. Per non morire in salita, ci si trova col rapporto più lungo da criceto nella ruota.
Io sulla mia 26" ho la tripla, il più lungo è 44-11 e in pianura è più che sufficiente.

Citazione

E, per quanto riguarda la posizione di guida, sulle pieghevoli nulla impedisce di adottare un assetto sportivo...
A parte la forma della bicicletta stessa, che è studiata per farla stare in poco posto. A me tra l'altro la posizione rannicchiata della bdc non piace. Sarà aerodinamica ma fisicamente non mi ci trovo bene come sulla posizione intermedia di una mtb.

Sulla pieghevole, però, sono praticamente diritto.

Citazione
E, se per la comodità ti riferisci al diametro delle ruote,

Quella delle ruote è una cosa che conta poco, per fare della velocità. Sì, le ruote più leggere migliorano lo scatto (poi perdono velocità prima, nessuno regala niente). Ma quando hai raggiunto la velocità, non contano più niente. Devi vincere degli attriti e il vento.
Più che altro, le ruote grandi sarebbero comode per buche e marciapiedi... ma poi peggiora l'ingombro da piegata.

Citazione
Comunque, ci sono pieghevoli e pieghevoli. Guarda, per esempio, questa Vergè:
(Image removed from quote.)

Non trasuda velocità da tutti i pori?  :D

Sì, bella... una bdc pieghevole.
Forse quei copertoni non sono adatti al fondo stradale urbano... ma soprattutto perde pieghevolezza. A meno di qualche meccanismo di ripiegamento interno del manubrio che mi sfugge, non starebbe in macchina dove sta la mia pieghevole economica del Decathlon.
« Ultima modifica: Febbraio 08, 2018, 01:49:40 pm by valerio_vanni »

Offline nino#

  • gran visir
  • *****
  • Post: 1006
  • Reputazione: +63/-0
Re:pieghevoli contro bici da corsa (chi è più veloce?).
« Risposta #59 il: Febbraio 08, 2018, 05:42:21 pm »
Preciso la cosa dei 40 km/h: ovvio che non tengo quella velocità per tanto tempo (altrimenti sarei un campione di ciclismo  ;D). Ma, a meno che non avessi il vento contro, per il km scarso del tratto di lungomare in piano, che percorro quotidianamente, con le pieghevoli (soprattutto con la Speed) li tenevo e li superavo anche!
Con la mtb ero una lumaca. Con la 28 di adesso, ogni tanto ci arrivo, ma mi fanno male le gambe... Tant'è che ho tolto il ciclocomputer, che mi metteva "ansia da prestazione".  ;D
No, il fatto di correre troppo in bici è un'abitudine che sto tentando di togliermi: oltre a faticare più del necessario, la cosa diventa più stressante e pericolosa del normale.  ::)
Pieghevolista nel cuore (ex possessore di Dahon: Speed P8 e Ios XL) - Attualmente in sella di una bellissima CANYON Roadlite 5.
LASCIA L'AUTO PER LA BICI! FAI BENE A TE E FAI BENE A TUTTI!

Tags: studi cambio corsa